Cosa sono i Virus ? – 1, la Virologia ufficiale è FALSA

DEFINIZIONE della parola “VIRUS” e cosa sono ?

Prima di addentrarci nella disamina sulla parola “Virus”, vorrei richiamare l’attenzione dei lettori, sulla importanza fondamentale del linguaggio che dobbiamo usare in questo preciso momento storico. Siamo all’apice di una catena di truffe semantiche (ovvero perpetrate attraverso il linguaggio) che hanno lo scopo di impiantare nelle menti concetti deviati rispetto al significato etimologico dei termini. E’ il culto della neolingua, funzionale alla manipolazione della realta’ .
In certi casi il sistema criminale ha anche inventato di sana pianta,  cioè appositamente dei termini  (parole) per poter spaventare la popolazione mondiale che è  profondamente ignorante.
Lo scopo è corrompere il potere della connessione Pensiero-Parola-Azione.
Una delle parole più usate e propagandate da più di 1 secolo è la parola “virus” (che è una sostanza sintetica  – GM – tossica, prodotta solo in laboratorio) raccontando una grande BUGIA. Pubblicizzata alla Radio, TV, mass media, riviste dette scientifiche,  che essi esisterebbero in Natura (falso) e sarebbero responsabili di quasi tutte le malattie (ammalamenti), altro falso scientifico e qui ve ne daremo la dimostrazione scientifica.
Ecco altre parole  sulle quali vi invito riflettere sono “moneta digitale” ed “intelligenza artificiale”.
La moneta digitale NON sono soldi (carta moneta o monete metalliche).
Essi sono solo moneta virtuale, presente solo nei computer, quindi moneta scritturale !
Quando usano i termini in modo così inappropriati e contraddittori nel significato originario, si tratta di una truffa semantica, ovvero una frode che vuole usare una accezione collettiva percepita in positivo, per fare accettare un processo antitetico, opposto.
La digitalizzazione dell’unità di scambio (che è solo virtuale) NON consente la funzione originaria della moneta che si scambia a mano, ma il suo contrario, ma l’inesistenza della moneta vera e propria. La moneta digitale, virtuale, la annulla, la cancella dalla società.  Creando di fatto una catastrofe di proporzioni epocali, perché il valore che si fornisce a quelle cifre numeri in un computer, saranno comunque in mano solo a coloro che gestiscono la finanza, cioè ai padroni del mondo….
La cosiddetta “Intelligenza Artificiale” (AI) non è intelligenza. Sono due concetti incompatibili, la funzione artificiale di cui parlano loro non ha NULLA a che fare con l’intelligenza umana, trattasi solo di elaborazione computerizzata di dati forniti dal suo costruttore e/o determinate da algoritmi che impediscono l’elaborazione  di certe informazioni precluse da questi ultimi e/o cosiccome la creatività  vera e propria. Quindi anche qui l’uso del termine è ingannatorio, perché ad una accezione positiva, si associa una funzione distruttiva.

In realtà i cosiddetti chimati impropriamente “virus”, quelli naturali sono vescicole, esosomi, come noi naturopati li chiamiamo ed invece quelli derivanti dalla morte cellulare li chiamiamo: esosasx=esobasar)

Definizione delle parole:
Dal grego = Esosoma (corpo intero).
Dal greco = Esosarx (carne di tessuto molle-sarcofago)
Dall’ebraico = Esobāśār (indica carne e corpo)
Dal Latino, Virus = Veleno

La parola “virus”, è comunque un termine che deriva dal latino e che significa “Veleno”, questa è l’affermazione che usa la medicina ufficiale allopatica sulla loro “funzione”, perconfondere le idee e propagare la paura con sostanze inesistenti in natura, degli esosomi e loro funzioni, essa li ignora volutamente.
Questo nome “virus”, è stato dato per ignoranza su cosa sarebbero, oppure come appare ormai evidente, in malafede, per spaventare medici, biologi e popolazione IGNORANTE, facendo credere che i cosiddetti “virus” in natura/naturali, esisterebbero e sarebbero molto pericolosi.
I cosiddetti virus NON esistono in natura, perché vengono scambiati in malafede con gli Esosomi, infatti il loro nome scientifico in realtà è: vescicole e/o esosomi/esozomi/, e sono i nostri “angeli custodi” della nostra salute come i batteri autoctoni, oltre a quelli naturali derivanti dalla disgregazione cellulare che sono invece nominati: esosarx/esobasar.
Quindi anche i cosiddetti e falsamente chiamati “virus naturali, sono in realtà gli esosomi disgregati chiamati dai naturopati, esobasar/esosarx”, questi sono derivanti dalla disgregazione cellulare e quindi degli esosomi, NON sono MAI anch’essi MAI e poi MAI tossici o Pericolosi, perché in Natura NON esistono MAI “virus” pericolosi, ma solo materiale genetico INERTE o quello specializzato degli esosomi, per il benessere e le funzioni delle cellule del corpo.

Invece gli esosarx/esobasar (lo ripetiamo, sono i prodotti di scarto cellulare e di materiale genetico INERTE, che sono da ritenersi come disgregazione degli esosomi naturali, essi si “creano”, si producono invece quando la cellula va in apoptosi, morte cellulare, alla disgregazione dei mitocondri e del nucleo della cellula che contengono Dna/Rna e che quindi nel disfacimento cellulare, questi frammenti inerti, vengono rilasciati nei liquidi extracellulari; in quel meccanismo di morte cellulare, questo materiale genetico viene rilasciato assieme agli  esosomi (proteine-molecole a Dna/Rna) che la cellula preparava e conteneva al momento della sua disgregazione.

Invece i veri e subdoli  e cosiddetti “virus pericolosi” sono quell’insieme di materiale Genetico, che hanno inventato/creato (chimere), da sempre in laboratorio, come armi biologiche (biological weapons) da parte dei militari soprattutto degli USA = Pentagono e questi, hanno dato le licenze alle Big Pharma per produrre e brevettare queste “armi di distruzione di massa” che hanno chiamato “Vaccini”, e stiamo parlando di qualsiasi tipo di Vaccino, dai pediatrici a quelli recenti al mRna per la FALSA “pandemia”, una semplice “influenza stagionale”, alla quale hanno anche in questo caso cambiato nome (come per qualsiasi precedente epidemia, aviaria, sars, maiala H1N1), questo per spaventare medici e popolazione IGNORANTE del pianeta, chiamandole Covid19 o Sars-cov2, Suina, aviaria, con virus inesistenti in Natura, ma creati appositamente in laboratorio per fare i brevetti sui Vaccini (stiamo parlando di qualsiasi tipo di vaccino, cioè pediatrici e non, o quei  sieri genici quelli a mRna per la recente e FALSA EPIDEMIA, spacciata per PANDEMIA.
Quindi quando trovate nelle nostre pagine la parola “virus” (quelli in natura), sappiate che noi intendiamo sempre ed unicamente esosomi o vescicole cellulari oppure esosarx/esobasar, che derivano dalla morte cellulare.

Definizione di Esosoma/Esozoma:
Complesso multiproteico presente nelle cellule, che al termine del processo di trascrizione ha il compito di eliminare gli mRNA utilizzati, ottenendone nucleotidi da riciclare per formare nuovo mRNA”.

Gli esosomi sono quindi creati e specializzati, come abbiamo da sempre affermato, dalle cellule del corpo e contengono materiale genetico utile per attivare o modificare le funzioni delle cellule in stress ossidativo del corpo ed una volta creati essi vengono espulsi dalla membrana cellulare ed immessi nei liquidi extracellulari, sangue e linfa…per metterli a disposizioni delle cellule per modificare il loro mRna, così che cambino funzione e/o per le cellule malate in stress ossidativo, per resettare e riordinare il loro mRna prima che vadano in apoptosi e muoiano liberando il contenuto delle cellula nei liquidi extracellulari.
Gli esosomi quindi lo ripetiamo sono particelle che contengono materiale genetico DNA/Rna, che le cellule formano,  creano, specializzandole a seconda nelle necessità richieste dal sistema immunitario ed ogni giorno esse ne creano a trilioni, per modificare le cellule sane a compiere altre funzioni e resettare e/o tentare di risanare le cellule malate (in stress ossidativo) che lo richiedono e li attirano con la risonanza per entrare in contatto con quest esosomi.

Alla morte cellulare, avviene la disgregazione totale del contenuto cellulare, cioè i mitocondri che contengono assieme al nucleo cellulare, che sono composti da materiale genetico indiferenziato ed inerte, in quanto esso si spezzetta in varie e moltissime sue parti e viene poi nel flusso sanguigno avviluppato dai lipidi che si trovano in esso, per isolarli e prepararli ad essere eliminati dalle vie emuntorie, più gli esosomi i quali anch’essi contenenti materiale genetico, che sono ancora presenti nella cellula che si è appena disgregata, tutto ciò è materiale genetico ormai INERTE derivante da scarto cellulare, che possiamo anche chiamare: esosarx/esobasar, che vengono rilasciati dalla membrana cellulare ormai disintegrata e quindi immessi nei liquidi extracellulari, sangue e linfa…, questo è il materiale genetico che la medicina ufficiale può prelevare con tamponi o analisi del sangue, materiale genetico INDIFERENZIATO ed INERTE, che viene poi dai biologi/ ricercatori, immesso in apparecchiature elettroniche dette PCR (inventore il dr. Mullis) apparecchiature che NON indentificano con certezza nessun tipo di materiale genetico, (non sono apparecchiature per fare diagnosi, ma solo per capire se si tratta con precisione che di materiale genetico oppure no, ma che la malafede o l’ignoranza dei ricercatori, biologi, medici interpretano sbagliando, indicando un ipotetico virus tipo xxxxx…..che nei fatti è inesistente, perché esso è materiale genetico indiferenziato, in quanto dall’amplificazione della PCR del materiale prelevato dal soggetto malato o meno, si può trovare qualsiasi tipo di “virus naturale” che si vuole individuare…., perché quel materiale genetico è parte pur spezzato in migliaia di sue parti in quanto il DNA/Rna, in quanto lo creiamo noi con le nostre cellule e quindi esosomi/virus naturali ne abbiamo di tutti e qualsiasi tipo.
Altro poi è dimostrare che quel presunto virus  sia il presunto agente patogeno di una qualsiasi malattia, cosa e fatto MAI dimostrato.
Per cui possiamo affermare che nessun virus è stato MAI isolato con un vera tecnica Gold standard e con meccanismi di controllo mentre si cerca di isolare quell’ ipotetico virus.
Si ricorda che la parola “isolare” NON significa “mescolare”…., infatti per presuntuosamente isolare un “virus”, il materiale genetico prelevato da un qualsiasi soggetto, viene dai virologi, biologi, medici, subito mescolato in una coltura preventivamente additivata con antibiotici che vi rimangono in essa, distruggendo ovviamente i batteri presenti in essa e quindi con la morte dei batteri presenti nella coltura cellulare, si generano alla morte e disgregazione delle loro cellule, altri e cosiddetti virus che si mescolano con il materiale genetico prelevato dal malato, quindi altro che isolamento, trattasi di insalata russa…..e quindi nessun presunto virus non è assolutamente MAI stato isolato, quella tecnica utilizzata è assolutamente FALSA come tutta la virologia !

Quindi per riassumere:
I “virus naturali” come li chiamiamo noi sono gli esosomi, i quali sono i nostri angeli custodi per mantenerci in salute e gli esosarx/esobasar, che derivano dalla disgregazione delle cellule morte, possono essere definiti, come detriti genetici INERTI, derivanti dalla morte cellulare e quindi dal disgregamento cellulare dei mitocondri, del nucleo e con il rilascio degli  esosomi che la cellula preparava e conteneva prima della morte cellulare.
Fra parentesi:
Con una particolare Tecnica di Studio che trovate in questo sito, potrete avere maggiori particolari sulla parola virus;
Questa parola contiene due radici fonetiche VIR ed IRU che anagrammate danno RIV ed URI.
La radice fonetica RIV è la matrice della parola italiana RIVELARE, cioè apprendere informazioni, la radice URI è quella che ha generato anche la parola ORO che in antico linguaggio significa “luce” intesa come informazione, quindi la parola virus significa “portatore di informazioni, ma utili, sopra tutto quando si tratta dei cosiddetti falsamente chiamati virus naturali , sono in realtà solo ed unicamente esozomi endogeni e vitali”.
Quando trovare le parole “virus naturali”, nel nostro sito, sappiate che noi intendiamo sempre ciò che è stato qui sopra ben descritto e definito = esosomi/vescicole.


(Figura della ricostruzione al computer di un cosiddetto e falsamente chiamato “virus”, come tutte le foto esistenti dei cosiddetti e chiamati falsamente “virus” – gli esosomi al contrario sono fotografabili solo al microscopio elettronico e si vede solo la parte esterna, ma e sono “scambiati”
in buona o mala fede, dai medici di Big Pharma, per i cosiddetti “virus” pericolosi)

DEFINIZIONI di Cosa è, o sarebbero i Virus ? 
Virus = (in sintesi):
File o sezione di un file, (materiale genetico – DNA/Rna), contenente un “mini programma” per tentare provocare una reazione-azione benefica, al “programma di sistema” di sopravvivenza sana,  nel quale verrà in contatto od inserito.
Batteri e vescicole od esosomi, cosi come altre strutture sostanze prodotte dalle cellule, sono indispensabili al mantenimento della vita sana, o per il recupero e riparazioni dei tessuti danneggiati dall’ammalamento del Terreno, per le variazioni di pH, rH2, rò.
Cioè i cosiddetti “virus” sono scambiati con le vescicole od esosomi !
– vedi Nozione di Terreno

Virus “informatici”:
sono molto più complessi ed autosufficienti di quelli biologici, per esempio quelli dei Vaccini, in quanto l’ingegneria genetica vaccinale ora, nel 2019) è in grado di “scriverli”, come invece è già in grado di fare da tempo, l’ingegneria informatica.

Definizione di Virus Biologici, dal “Dizionario Medico del Medlineplus” edizioni governative USA:
Virus: “any of a large group of submicroscopic “infective agents” that are  regarded either as “extremely simple microorganisms” or as extremely  complex molecules, that typically contain a protein coat surrounding an RNA or DNA core of genetic material but no semipermeable membrane, that  are capable of growth and multiplication only in living cells, and that  cause various important diseases in humans, animals, or plants
Questa la definizione della parola Virus (biologia) per la medicina allopatica ufficiale ed è FALSA, quando afferma che è un molto semplice “micro organismo”, cosa non vera, essendo nei fatti un involucro (capside) formato da sostanze proteiche (lipidi) cioè un contenitore contenente materiale genetico = cioè DNA o Rna, ecc.

Traduzione: Grande gruppo di agenti infettivi sub-microscopici che sono “considerati” microrganismi (NdR: ipotesti non provata) estremamente semplici o come molecole estremamente complesse (NdR fatto provato) che tipicamente contengono un “cappotto” (capsula esterna detto Capside) di proteine (lipidi = grassi) che racchiude  al suo interno del materiale genetico: Rna e/o del DNA di  (NdR: sono dei files simili ad un file informatico), ma nessuna membrana semi-permeabile, e sono solamente “capaci di crescere e moltiplicarsi” (NdR cosi si dice nella medicina ufficiale, ed in questo articolo vi spiegheremo, perché NON è cosi) in cellule viventi e ciò può, se eterologhi = estranei),  provocare vari ed importanti sintomi ed ammalamenti, chiamati impropriamente “malattie“, in esseri umani, animali o piante (NdR: così si dice in medicina ufficiale allopatica, ma NON è cosi).

Come ben riferisce la rivista Science la quale sottolinea che:
La collocazione dei virus (nel senso retrivo della parola) nell’albero della vita, è sempre stata alquanto incerta e controversa“,…. quindi indimostrata.
Secondo una teoria, i  cosiddetti “virus” sarebbero antichi parassiti che avrebbero progressivamente perso quasi tutto il loro armamentario biologico, mentre altri biologi – vista l’assenza di funzioni metaboliche ed anche la totale dipendenza per la riproduzione dagli apparati delle cellule ospiti – li considerano GIUSTAMENTE, solo aggregati di proteine contenenti DNA/Rna”,… NON  sono Microrganismi !
Ma gli esosomi, scambiati in malafede con i cosiddetti “virus”, sono una delle categorie di sostanze (contenenti DNA/Rna) del vivente poco studiate e misconosciute per ora, anche se essi sono assieme ai microzimi, ai somatidi ed ai batteri, le basi della vita sul pianeta Terra.
I “virus” estranei od endogeni, sono invero rappresentati in natura solamente dagli esosomi, in quanto assolutamente indistinguibili dai cosiddetti “virus” cosi chiamati dalla medicina imperante ufficiale, che nei fatti sono dei corpi microvescicolari appunto chiamati esosomi/esozomi, ma che sono creati dalle cellule stesse, prima del loro rilascio sulla superficie esterna della membrana cellulare.

Ne creiamo solo trilioni ogni giorno e di qualsiasi tipo, nel nostro corpo.
“Gli esosomi si formano all’interno del compartimento endosomiale come vescicole intraluminali all’interno di corpi microvescicolari, che alla fine si fondono con la membrana plasmatica”
 (  ), e che vengono poi rilasciati nei liquidi extracellulari e quindi nella circolazione sanguigna a disposizione delle cellule malate in stress ossidativo.
Questi esosomi sono quindi scambiati in buone fede o malafede per i cosiddetti “virus” tossici, dalla medicina di Big Pharma, perché non sanno cosa sono veramente i cosiddetti falsamente chiamati “virus”, non avendoli fra parentesi, MAI isolati secondo i criteri gold standard scientifici e che  MAI sono infettivi, in quanto creati dalle cellule stesse per il fabbisogno di quelle in stress ossidativo/malate, ma che alla morte o disgregazione delle cellule, divengono scarti di DNA/Rna (materiale genetico INDIFERENZIATO, proveniente dai mitocondri e nuclei cellulari, quindi scarti) che debbono essere eliminati dalle vie emuntorie, ma che alle volte questi scarti genetici, sono dai medici impreparati della medicina allopatica ufficiale di Big Pharma, scambiati purtroppo per “virus tossici/pericolosi”, quando prelevano quel materiale genetico indiferenziato con Tamponi o prelievi del sangue ed introdotti nelle PCR che sono ben note essere macchinari fasulli e inutili per distinguere e/o definire/qualificare quali  supposti virus, dal materiale biologico indifferenziato, prelevato dal soggetto.
Ma la cosa più grave è che quei medici allopati impreparati, danno poi la “colpa” a quel materiale di scarto genetico indiferenziato, inventando dei “nomi” ed ai quali asseriscono essere infettivi e quindi tossici o pericolosi, senza aver MAI dimostrato che quel prodotto genetico indiferenziato di scarto che hanno prelevato, sia la vera causa dell’ammalamento del soggetto del prelievo, perché nei fatti invece sono la CONSEGUENZA dell’ammalamento del terreno, i liquidi ed i tessuti/cellule del malato quali matrici, per la loro intossicazione lenta e progressiva che genera sempre infiammazione acuta o cronica, madre di ogni male.

Microzimi**: Scoperti e chiamati così, dal dott. Bechamp, il quale sosteneva giustamente la teoria pleomorfica, cioè che essenzialmente che i batteri cambiano forma a seconda del terreno ove si trovano e non sono MAI la causa, ma piuttosto il risultato, della patologia/ammalamento, provenendo da tessuti piuttosto che da un germe di forma costante.
Questa è stata anche chiamata la teoria della patologia cellulare, in quanto si ritiene che i batteri-spazzini provengano da ciò che egli chiamava “microzimi”, che egli scoprì.
“Micro” con riferimento alle dimensioni e “zimi” con riferimento a una classe speciale di enzimi immortali. Egli postulò che questi microzimi fossero normalmente presenti nella materia (compresi i tessuti) e che avessero la capacità di dare la vita o la morte, a seconda del terreno cellulare.

La Medicina Naturale insiste su questa ultima definizione su cosa sono i cosiddetti e falsamente chiamati virus, in realtà esosomi autologhi:
“sono capsidi, aggregati di proteine a DNA” (il capside, cioè il contenitore composto da lipidi, cioè grassi) “esosomi” che hanno vari nomi o termini tecnici: 
– Vescicole extracellulari
“Le vescicole extracellulari sono particelle derivate da cellule con una membrana di due strati che rilasciano molecole e, come si è potuto dimostrare, svolgono un ruolo fondamentale nella comunicazione intracellulare”.
– Proteina ARC, nel video qui sotto sono spiegate le varie funzioni di questa proteina.
e/o gli Esosomi) – questi vari nomi indicano delle sostanze create dalle cellule per informare le altre cellule del corpo e che la medicna ufficiale, impreparata e per ora incapace a capire i meccanismi della vita, non ha studiato, ma prima o poi vi arriva, queste attività e sostanze corporee.
Gli esosomi quindi sono prodotti dalle cellule stesse, per distribuire il DNA/Rna alle altre cellule una volta specializzata dalla cellula stessa.
vedi qui:
https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S1357272512002853
Estratto
“Gli esosomi sono piccole vescicole di membrana di origine endosomiale, che vengono secrete da una varietà di tipi di cellule. Durante gli anni ’80 gli esosomi sono stati descritti per la prima volta come organelli per rimuovere i detriti cellulari e le molecole indesiderate. La scoperta che gli esosomi contengono proteine, messaggeri e microRNA suggerisce un ruolo come mediatori nella comunicazione tra cellule. Gli esosomi possono essere trasportati tra diverse cellule e influenzare i percorsi fisiologici nelle cellule riceventi. Nella presente rassegna, riassumeremo la funzione biologica degli esosomi e il loro coinvolgimento nei processi fisiologici e patologici. Inoltre, verrà discussa la potenziale applicazione clinica degli esosomi come biomarcatori e strumenti terapeutici”.

Virus se esistessero in natura sarebbero indistiguibili dagli esosomi, perché sono la stessa cosa; la virologia è tutta da rifare totalmente !

Sars-cov2 NON è un virus (in natura) ma un esosoma.
Il Sars-cov2 è una “chimera sintetica” creata nei laboratori militari per poter fare i brevetti e poi far introdurre questa chimera TOSSICA nei vaccini stessi delle Big Pharma, in modo da creare il mercato dei malati e far morire prima i vaccinati…..con la “morte improvvisa” = SIDS e SADS

Tale Christine Massey ha fatto la seguente richiesta al CDC Americano, in base al Freedom of Information Act:
Richiesta FOIA no. 23-00431 di Christine Massey:

Richiedo l’accesso a qualsiasi studio/documento in possesso del CDC o dell’ATSDR che descriva il ritrovamento della presunta ‘proteina Sars-Cov-2-Spike’ in qualcuno (ad esempio nel fluido corporeo/tessuti/ escrementi di qualcuno a cui è stato diagnosticato il presunto ‘Covid-19’ o che ha ricevuto il cosiddetto ‘vaccino Covid-19’) isolata mediante purificazione delle particelle e confermata con immagini al microscopio elettronico.
Non richiedo studi in cui i ricercatori hanno usato la ‘proteina Spike’ ricombinante (creata in laboratorio) o in cui la presunta proteina è stata rilevata indirettamente.

Risposta del 14 Febbraio 2023:
Da una ricerca dei nostri archivi non è stato trovato alcun documento relativo alla sua richiesta.
Qui le email scambiate tra la Massey e gli uffici CDC preposti a rispondere:
https://www.fluoridefreepeel.ca/wp-content/uploads/2023/02/CDC-spike-protein-PACKAGE-redacted-2023-02-14.pdf
Il file contenente tutti i FOIA raccolti da Christine Massey aggiornato al 1 Febbraio include 212 istituzioni da 40 paesi diversi.
Qui il file con le richieste ai vari paesi, tra cui per l’Italia, l’Istituto Nazionale Malattie Infettive ‘’Lazzaro Spallanzani’’, e le loro risposte:
https://www.fluoridefreepeel.ca/fois-reveal-that-health-science-institutions-around-the-world-have-no-record-of-sars-cov-2-isolation-purification/

In sintesi, NON RISULTA alcuna proteina Spike rilevata/isolata/purificata del virus Sars-Cov-2, nei liquidi biologici in natura !
Tratto da: https://mednat.news

La virologia è una truffa completa e ha molte radici diverse.
una delle  BUGIE principali è che una persona malata può far ammalare una persona sana.
In più di 120 anni, questo non è MAI stato dimostrato.
Scopri Virology The Damning Evidence con 42 studi di trasmissione falliti. https://x.com/dpl003/status/1704559309248430116?s=20

QUINDI: hanno mentito su tutto fin dall’inizio.
https://ilficcanasonews.info/pfizer-siero-creato-su-pseudo-virus/

 

Ecco un’altro video di un vero ricercatore, medico, che dimostra la FALSITA’ della Virologia e della teoria dei cosiddetti “virus infettivi e pericolosi”.

 

Dr. Tom Cowan – Tucson, Arizona, 12 marzo 2020

Poi vi sono  quelli (virus/esosomi) che provengono dalla decomposizione, cioè dalla disgregazione dei mitocondri contenuti nelle cellule quando vanno in apoptosi (morte cellulare), contenute nei corpi di: umani, animali, vegetali, microbi, quando un determinato tessuto del corpo dei Viventi si ammala e quindi accelera il processo di apoptosi e quindi dalla morte cellulare !; questi virus/sostanze ormai degradate, debbono essere eliminate dall’organismo per mezzo del sistema linfatico, a mezzo di “ammalamenti” più o meno intensi, se vi riesce, altrimenti vengono immagazzinate nei grassi dei tessuti, andando facilmente ad accumularsi nel tempo ed assieme alle altre tossine ed accelerando l’invecchiamento ed aggravando i sintomi creati dai disordini comportamentali derivanti da stress cronici (Paure e Conflitti spirituali), Aria malsana quindi intossicata, Alimenti con Cibi e liquidi non adatti al suo metabolismo od inquinati, Vaccini, farmaci, utilizzati da parte dell’individuo.

La Johns Hopkins University ha pubblicato un suo documento nel quale conferma che:
Il cosiddetto virus /esosoma, NON è MAI un organismo vivente, ma una molecola proteica (DNA) coperta da uno strato protettivo di proteine lipidi (grassi).
Quindi è un’insieme di proteine, che NON debbono Mai entrare in contatto con l’ossigeno dell’aria, altrimenti si disintegrano dopo il processo naturale di ossidazione e cio avviene un qualche secondo, quindi NON esiste MAI nessun virus nell’aria….
Poiché il virus/esosoma non è un organismo vivente ma una molecola proteica, non viene MAI ucciso, ma decade da solo, cioè si disgrega e scompare. Il tempo di disintegrazione dipende dalla temperatura, dall’umidità e dal tipo di materiale/terreno in cui si trova.
Il virus/esosoma è molto fragile; l’unica cosa che lo protegge è un sottile strato esterno di grasso.
Tutte le proteine a contatto con l’ossigeno dell’aria si OSSIDANO, cristallizzano e precipitano a terra, quindi NON ESISTONO virus/esosomi nell’Aria !!!
Infatti le ricerche effettuate sull’aria anche in locali (ospedale di Milano ove lavora il dott. Bassetti che lo ha dichiarato a chiare lettere…..) ove erano ricoverati malati del cosiddetto Covid19 NON ne hanno trovati  neppure uno,  in essa !
Senza contare che tutte le proteine, quindi anche gli esosomi/virus a contatto con i raggi solari, specie gli UV, si decompongono totalmente.

Vedi questo altro  VIDEO che dimostra come la attuale “virologia” universitaria è FALSA !
https://rumble.com/vigznx-lo-smascheramento-finale-della-virologia.html

Commento NdR: Questo indica anche che una semplice febbre è in grado di disgregare i virus, infatti la febbre serve anche a questo, oltre ad obbligare i batteri detti impropriamente patogeni a rimutare forma e quindi funzione ed ad tentare di eliminare dalla pelle (via emuntoria per eccellenza)  le infiammazioni latenti nelle viscere del corpo – vedi: Dottrina Termica
Inoltre questa università si è dimenticata di dire, non so se volutamente o meno, che i virus/esosomi (qualsiasi), che sono esclusivamente proteine a DNA/Rna e non micro organismi, sono SEMPRE all’interno di Terreni biologici liquidi, come ad esempio, i tessuti degli organi del corpo, che sono formati soprattutto da cellule immerse nei liquidi del corpo, queste proteine virali a DNA/Rna, i cosiddetti virus,  vengono “creati”/assemblati dalle cellule, per essere “informatizzati” nei loro DNA/Rna, e distribuiti nel sangue per informare altre cellule per far svolgere le loro specifiche funzioni, oppure sempre queste proteine virali (Virus/esosomi), si creano alla e nella apoptosi cellulare, alla disgregazione e/o rigenerazione dei tessuti infiammati e delle cellule, che poi vengono riversati nei liquidi dei corpi nei quali sono stati creati per la “morte cellulare” e dalla “disgregazione” (NdR: Scindere un’aggregazione nei suoi elementi primordiali) dei nuclei delle cellule e dei mitocondri che contengono DNA/Rna (ogni cellula ne contiene circa 100), quindi (i virus o proteine virali) vengono messi in circolazione nei liquidi del corpo a trilioni ogni giorno, quindi è CERTO che sono in situazione/ambiente/Terreno ANAEROBICO, NON a contatto con l’aria, che è anche composta principalmente da ossigeno che è un forte ossidante, per cui quando i virus (qualsiasi) entrano a contatto con l’aria, con temperature, pressione, ionizzazione, la micro tensione superficiale del capside (NdR: In fisica la tensione (meccanica) superficiale di un fluido, generalmente indicata con la lettera greca sigma, è la tensione meccanica di coesione delle particelle sulla sua superficie esterna), che sono MOLTO diverse dal loro ambiente ad essi funzionale, cosi come i liquidi (a 36,5 gradi, nell’umano) nel quale possono svolgere le loro funzioni, la loro custodia (un sottilissimo capside/contenitore esterno, composto da grassi-lipidi, mantenuto coesi dal solvente acqua, immaginate una bollicina di sapone grande 1 milionesimo di millimetro….= nanoparticella biologica grande 1 milionesimo di millimetro….) si ossida, si degrada, si “rompe”, si disintegra, perché perde il collante del solvente acqua che evapora, e quindi il cosiddetto virus, cioè la proteina virale a DNA/Rna, si decompone con e dai suoi componenti aggreganti e finisce per disintegrarsi completamente, disperdendosi nei suoi componenti atomici primordiali.

Deduzione logica:
Quindi niente paura un virus/esosomi quelli in Natura, è solo una proteina inerte ed innocua, che per di più si degrada immediatamente a contatto con l’ossigeno dell’aria !
Invece i virus dei Vaccini, sono pericolosi perché intossicano l’organismo ed impediscono la respitazione cellulare.

Quindi NON esiste NESSUNA infettività che si trasmette dall’aria……a cosa servono le mascherine (fonte  di accumulo di batteri) ? a nulla, perché anche se per ipotesi, potessero essere trasportati dall’aria….sarebbero comunque proteine virali innocue perché sostanze inerti….NON possono assolutamente trovarsi nell’aria anche perché come tutti sanno che, ad esempio l’olio, che è un grasso (lipide) non si attacca, né si aggrappa, né  è solubile nell’acqua, quindi come fa un ipotetico virus/esosoma, che è proteina virale a DNA/Rna, contenuta in un capside formato solo da lipidi, cioè da grassi, a rimanere a contatto con l’acqua, cioè ad attaccarsi/aggrapparsi ad una bollicina di acqua….(vapor acqueo), essa sarà in realtà semmai allontanata, per repulsione atomica, per la tensione di superficie delle bolle con superfici esterne delle due differenti sostanze: acqua e grassi, e quindi non potrà MAI rimanerci attaccata od aggrappata ???, come invece vi raccontano quelli dell’OMS…..che sono dei delinquenti al servizio di Big Pharma e dei militari….
Senza contare che la dimensione di una “Flugga” bollicina di vapor acqueo è “solo” 1.000 volte più piccola del più piccolo virus/esosoma…..quindi, quale scientificità vi è nelle affermazioni universitarie in virologia ?
…..NESSUNA ! è tutto FALSO, perché sono dei CRIMINALI che si sono imposessati dei posti centrali della sanità in tutti i governi del mondo….e quindi fanno il bello e cattivo tempo come volgiono le Big Pharma…che sovvenzionano e controllano TUTTI i cosiddetti enti a tutela della salute in primis l’OMS, CDC, FDA, EMA, Aifa, ministri della sanità del mondo intero !

Però alcuni potrebbero dire/obiettare che le proteine virali a DNA/Rna (i virus/esosomi) che potrebbero essere presenti nelle goccioline sputate dalla bocca quando si parla, e quindi potrebbero “infettare” qualcuno; esaminiamo i FATTI:
1 – queste proteine virali se immesse dalle vie respiratorie (naso), cosa assai difficile od impossibile perché per gravità, le goccioline di saliva, che è anche un potente battericida…., cadono a terra facilmente, se non immesse volutamente nella bocca di qualcuno per mezzo di un “slinguazzamento” od un vero e proprio sputo diretto, ma comunque anche se entrassero via bocca, sarebbero fermate comunque sterilizzate dalla saliva del ricevente ed al massimo immagazzinate nelle mucose delle vie respiratorie e poi reimmesse/sputate fuori con il muco del soggetto ricevente, oppure  distrutte dal suo sistema immunitario, perché riconosciute come intrusi/eterologhe/estranei, e disgregate totalmente (cioè rese inefficienti) per mezzo dei macrofagi, globuli bianchi e cellule immunitarie, senza contare le sostanze che le cellule preparano per il loro sistema immunitario interno che blocca decomponendo le sostanze anche proteiche che alle volte vengono ad introdursi in esse, ecc., ed i residui espulsi dall’organismo, via anche dal sistema linfatico e per mezzo degli organi emuntori, muco, pelle, ecc….

2 – facile deduzione le proteine virali a DNA/Rna (i virus/esosomi) NON INFETTANO NESSUNO e MAI, anzi ricordate che i virus/esosomi, creati e informatizzati dalle cellule dei corpi viventi sono indispensabili per far si che le varie cellule del corpo eseguano le loro specifiche funzioni per mantenere cellule e tessuti funzionali alla Perfetta Salute.
Quindi MAI cercare di distruggere i Virus/esosomi, perché essi, come i Batteri sono indispensabili alla vita sana e funzionale in tutta la Natura vegetale, animale ed umana.

Sintesi:
I virus/esosomi, li produciamo noi a trilioni ogni giorno e di tutti i tipi. Essi sono creati dalle cellule per mantenere il corpo sano, sono indispensabili alla vita. 
Quelli che si trovano con i tamponi e le analisi,  provengono dai tessuti ammalati delle varie parti del corpo alla morte delle cellule di quei tessuti. 

Gli esosomi/virus, sono sostanze inerti e non infettano Mai nessuno, e non volano nell’aria. 
I virus/esosomi, vengono prodotti dalle cellule stesse che esistono solo nei liquidi dei corpi viventi, quindi possono veicolarsi solo nei liquidi, mai nell’aria che invece  li distrugge in pochi secondi. 

I vaccini sono una grande TRUFFA, cosiccome le Mascherine, i Tamponi, le analisi, perché lo ripetiamo i virus/esosomi, sono materiale genetico  inerte MAI isolati né tossici od infettivi !
Mentre invece i virus non presenti in natura e contenuti nei vaccini (per poter fare i brevetti sui vari vaccini) sono creati nei laboratori Militari e delle Big Pharma, appositamente per ammalare od uccidere prematuramente i vaccinati, di “morte improvvisa” = SIDS o SADS

By Fabio Franchi (medico) – Marzo 2023
Premessa del dottore: Agli amici, a chi voglia sostenere il mio lavoro, chiedo un favore. Coloro che sono interessati all’articolo, di cui ho parlato nel post precedente (fornendo anche la versione in italiano), potrebbero scaricarlo direttamente dal sito: https://ijvtpr.com/index.php/IJVTPR/article/view/81/216.  Così risulterà un numero maggiore di accessi

Qualcuno mi ha fatto notare che la mia replica alla lettera della professoressa Capobianchi fosse troppo tecnica, così ho pensato di inserire un sommario iniziale, per chi volesse cogliere il succo, … senza pagare dazio.

Eccolo qui il Sommario:
Una richiesta di accesso agli atti è stata inviata all’Istituto Spallanzani (Istituto Nazionale Malattie Infettive, Roma-Italia), in merito al presunto isolamento di SARS-CoV-2.
Ad essa ha risposto gentilmente la Prof.ssa Maria Rosaria Capobianchi, Direttrice del Dipartimento di Epidemiologia Clinica e Diagnostica, allegando 14 articoli di ricerca a supporto.

La professoressa ha scritto al richiedente che l’unico mezzo per ottenere l’isolamento in virologia è mostrare:
1) un effetto citopatico visibile nelle colture cellulari,
2) presenza di particelle virali da colture cellulari,
3) misura della quantità di genomi virali rilasciati dalle cellule.

Nella presente replica obiettiamo che tutti i fenomeni di cui sopra sono aspecifici e l’unico modo per essere sicuri è isolare fisicamente il virus. Questo non solo è possibile, ma è una procedura accettata e standardizzata in virologia, utilizzata anche per l’isolamento – non riuscito – dell’HIV.

Consiste nel separare le presunte particelle virali con ultra centrifugazione in gradiente di densità di saccarosio. Il contenuto della banda di sedimentazione corrispondente può essere visualizzato con un microscopio elettronico.
In caso di esito positivo, il materiale in quella banda (virus puro) può essere studiato nei suoi componenti, cioè proteine e codice genetico. I test di controllo sono fondamentali.

Nonostante gli oltre 170.000 lavori scientifici pubblicati su SARS-CoV-2/COVID-19 in un anno e mezzo (NdR: nel mondo intero), la procedura di cui sopra non è stata portata a termine da alcuno.

Tra questi documenti, NESSUNO ha mostrato una relazione causale tra un risultato positivo alla PCR e la malattia (polmonite interstiziale). Lo stesso test PCR non è mai stato convalidato e standardizzato, il che significa che nessuno sa ! cosa identifichi”.

Le pubblicazioni nell’elenco fornito dalla prof.ssa Capobianchi confermano in toto l’assenza delle prove richiesta.
Ancora di più: offrono un’ulteriore evidenza che quelle che son state “riconosciute” come particelle di SARS-CoV-2 non possono essere coronavirus. Non possono essere neppure un virus unico. Infatti sono differenti per forma e dimensione; molte sono incompatibili con la definizione di coronavirus.

Inoltre, alcuni lavori mostrano che il test antigenico utilizzato, accettando tutti i parametri offerti dagli Autori, ha dato luogo a un numero enorme di risultati falsi positivi (in un calcolo, su 36 risultati positivi, 35 sono falsi). Anche i test sugli anticorpi sono molto inaffidabili.
Lockdown e quarantene sono fondate sulla capricciosità di tali inaffidabili test.

SVEGLIA caro gregge IGNORANTE.
La “Virologia” è basata sul NULLA – vedi il video dimostrativo di questa frase:

La “Virologia” è basata sul NULLA – vedi il video dimostrativo di questa frase, che è stato CENSURATO, perché non allineato con il “pensiero unico” di Big Pharma….:

Quest video cancellato, lo trovate in altro modo ed in parte qui:
Un acceso confronto sul cosiddetto virus del Covid-19, sul suo presunto isolamento e sui vaccini.

Ospiti il dott. PASQUALE BACCO medico legale e scrittore, il dott. FABIO FRANCHI dirigente medico in reparti di medicina, già dirigente in reparto malattie infettive e ENRICA PERUCCHIETTI giornalista scrittrice.
Conduce l’intervista CARLO SAVEGNAGO
https://ivdp.it/9590-2/

Il cosiddetto virus del Morbillo NON esiste, ecco la dimostrazione inequivocabile: virus_Lanka_studio
– Ma neppure gli altri cosiddetti virus dei quali dicono che siano pericolosi, perché esistono SOLO gli esosomi o vescicole ….contenenti materiale genetico DNA/Rna che vengono creati sempre e solo dalle cellule di vegetali, animali, umani, per mantenere sani gli esseri viventi.


Altro discorso sulle proteine virali vaccinali, cioè i cosiddetti Virus (artificiali) dei Vaccini, inoculati alla popolazione IGNARA con le collusioni/corruzioni dei politici al servizio di Big Pharma

Come si producono i Vaccini, anche con Cellule cancerose infettate – vedi: Cosa è un vaccino ?
Ora con i vaccini recenti e propinati alla popolazione ignorante, medici compresi, hanno perfezionato la loro tecnica per ammalare meglio e nel tempo, non subito, per non riconoscere facilmenti i danni che i Vaccini producono, preparando delle sostanze nanotecnologiche delle dimensioni simili a quelle degli esosomi/virus, ma con dei ganci (Spike) all’esterno del loro capside protettivo, in modo che quelle sostanze vaccinali di “aggrapino” alle pareti cellulari in modo da bloccare la loro respirazione cellulare, facendole morire e quindi rendendo inattivo il tessuto di un deterninato organo del corpo, vedi le miocarditi, ecc. che generano questi ultimi pseudo vaccini da 10 anni a questa parte…

Il Vaccino è un preparato elaborato da laboratori altamente specializzati, contenente materiale costituito da proteine di lipidi, complesse (che formano la parte esterna del virus detta “capside” e da DNA, eterologo, cioè estraneo, provenienti da microrganismi o parti di essi (tratti da organi e/o tessuti di altre specie o da quelle umane alterate).
Ci vogliono circa 6 mesi come minimo per poter preparare un vaccino da testare…ed 1 anno per i test…fatti sui volontari pagati, oppure sui neri o popolazioni ignare dei pericoli di quelle sostanze tossiche inoculate, che non vengono ovviamente indicate a coloro che si sottopongono a quelle pericolose pratiche in-sanitarie.
Come inizia la preparazione di un Vaccino, che è immerso in una soluzione liquida detta “soluzione fisiologica“…….
Continua QUI con i particolari della loro produzione

Continua QUI nel sito cercate le pagine:   Cosa sono i Virus – 2 ? …ed altro materiale sui Virus/esosomi

Ecco il nuovo libro dell’Ing. Giuseppe Reda
L’ENERGIA E LE SUE FORME DI ESISTENZA
Fuori dal Virus n° 289

La Fisica Quantistica regolata dalle leggi del “microcosmo” rivoluziona completamente la scienza del macro e la medicina.
Ecco perché ci è stato detto tutto e il contrario di tutto sul discorso “Virus”!
L’Ing. Giuseppe Reda ci spiega alcuni passaggi fondamentali del suo libro “L’ENERGIA E LE SUE FORME DI ESISTENZA”, per aiutarci a comprendere questo fondamentale cambio di prospettiva.

https://rainbowtelevision.tv/lenergia-e-le-sue-forme-di-esistenza-fuori-dal-virus-n-289/

——————————————————————————————————–

Il Vaccino per la sindrome COVID19 è una Bioarma militare:
Qui una mail da parte di un soggetto che lavora nei laboratori militari, che scrive ad Antony Fauci il collaboratore di Kill Gates, e dirigente del NIAID (centro ricerche US) fino a Dic. 2022, spiegando come fanno a preparare quest’arma biologica:
“Metodo di produzione della BioArma Coronavirus”…
Tratto da:
https://twitter.com/antonel62013162/status/1481212171442921472?s=20

Inoltre:
Ecco anche la dimostrazione che i virus/esosomi non possono entrare nella citoplasma della cellula in modo naturale, ma possono informare il DNA/Rna delle cellule con il meccanismo qui sotto descritto:

La proteina “Spike” ed il taglio della furina
La superficie esterna dei cosiddetti coronavirus (MAI isolati correttamente), cosi ci dicono i medici della medicina allopatica, su dei virus (Sars-cov2) MAI isolati in natura, ma inventati al computer nei e dai laboratori militari e/o da quelli di Big Pharma, sarebbero ricoperte da una proteina chiamata “spike” (che significa “spina”) formata da tanti piccoli ganci, che servirebbero per potersi attaccare all’esterno delle membrane cellulari delle cellule; le “spike” virali, si legherebbero ai recettori presenti sulla superficie esterna delle cellule.
Il primo recettore al quale si  può legare la Spike del presunto  virus Sars-CoV-2, è la proteina cellulare ACE2 (enzima recettore cellulare dell’acetilcolina 2, presente in grande numero sulle cellule dell’epitelio ‘tessuto’, delle alte vie respiratorie, ma anche del tratto intestinale superiore ed inferiore, del cuore e dei reni).
Diversamente da altri coronavirus, il Sars-CoV-2 (mai isolato in natura, ma creato appositamente nei laboratori militari e/o di big pharma) possiederebbe una piccola sequenza in più, localizzata lateralmente alla “Spike”. Questo ‘pezzo in più viene tagliato dall’enzima cellulare furina. È grazie a questo taglio che la “spike” può legarsi ad un secondo recettore, la neuropilina-1, che è espressa in abbondanza in diversi tessuti, come ad esempio, le terminazioni nervose nel naso.​

I due sieri genici spacciati per “vaccini” a mRna, per la presunta pandemia  COVID19, approvati per la campagna vaccinale imposta con la PAURA, di virus inesistenti e mai isolati in natura, per la presunta epidemia Covid19, (in realtà semplice influenza stagionale, spacciata, cambiando il nome in Covid19, per spaventare le popolazioni ignoranti del mondo intero, medici compresi) utilizzano molecole di acido ribonucleico messaggero (mRNA) che contengono le istruzioni perché pensano di poter infleunzare le cellule delle persone  vaccinate, affinché sintetizzino/creino altre proteine Spike ovunque nel corpo, pensando quindi di rendere la proteina Spike una sostanza “invasiva ed infestante”, che dovrebbe essere prodotta dalle cellule stesse, NULLA di più falso le cellule non fanno entrare nulla che non sia in risonanza con al vita sana, invece quelle spine/spike/ganci che introducono a miliardi con una semplice dose vaccinale, arriva attraverso la microcircolazoine sanguigna nei vari tessuti del corpo, rendendo quindi quei tessuti e quindi gli organi ai quali appartengono meno elastici/plastici, paralizzando, irrigidendo spesso il tessuto stesso, compresi quelli dei vasi di vene ed arterie della microcircolazione sanguigna, (capillari): vedi di conseguenza gli ammalamenti per le miocarditi, ictus, ischemie, paralisi, infarti, ecc., che si manifestano ovunque sui vaccinati, sia poco dopo la vaccinazione che in là nel tempo, producendo anche la “morte improvvisa” = SADS/SIDS.
vedi: Cosa sono veramente i virus

Quindi:
Il meccanismo che trasferirebbe i dati contenuti nello mRna (ingegnerizzato, non naturale, quale arma militare = Bioarma) introdotto dai sieri genetici/Vaccini per la Covid19 per, cosi dicono i produttori dei Vaccini, alle cellule, per indurle a riprodurre la proteina Spike nel corpo del vaccinato, NON è quello che dice/spiega la medicina allopatica, cioè che la Spike apre le “porte” all’ingresso dei cosiddetti virus (in questi casi OGM di laboratorio cioè sintetici) e dello mRna di essi nelle cellule, in quanto la cellula è invece totalmente impermeabile a tutto ciò, ma è quest’altro il vero meccanismo:
1 – Tutte le cellule hanno insito in sé stesse il DNA / Rna, nel nucleo cellulare ove agisce la forza forte (ecco perché il DNA nucleico è chiuso su se stesso e non viene modificato facilmente – vedi Cosa è l’energia) ed esso è però presente anche nei mitocondri, che sono circa 100 per ogni cellula, (ove agisce la forza debole), infatti bastano delle intossicazioni importanti per modificarlo e quindi quelle alterazioni genetiche si possono anche trasmettere alla prole, come evidenziano chiaramente le mutazioni  genetiche indotte da qualsiasi tipo di Vaccini)
2 – Gli organismi cellulari utilizzano il Dna e specificatamente lo RNA messaggero (mRNA) per trasmettere le informazioni genetiche mediante le basi azotate guanina, uracile, adenina e citosina, indicate con le lettere G, U, A e C) che dirigono la sintesi di proteine specifiche, per fare ciò le cellule creano e secernono nei liquidi extracellulari e quindi anche nel circuito sanguigno, dei virus/esosomi o vescicole, cioè virus naturali, ovviamente NON tossici, ma assolutamente indispensabili per aiutare le cellule malate sotto stress ossidativo o in stato di premorte/apoptosi, per tentare di risanarle, che vengono detettate/individuate dal sistema immunitario, il quale è sempre informato dalle cellule in stress ossidativo del loro fabbisogno necessario per resettare il loro DNA/Rna alterato, DNA/Rna sano che produrranno le cellule non malate, con gli esosomi/virus naturali che esse dovranno secernere ed inviare nel circuito sanguigno, per far si che le cellule malate possano riceverlo ed impossessarsene (per risonanza), per tentare di guarire dallo stato di stress ossidativo, che preclude la morte cellulare, se non intervengono gli esosomi/virus con il loro DNA/Rna riparatore, ma se non riescono a autoguarisi con il reset del DNA/Rna salubre esse vanno alla morte cellulare e si disgregano rilasciando il loro contenuto genetico nei liquidi extracellulari.
Questo ultimo meccanismo è indispensabile per mantenere la salute e/o guarire dai malesseri del corpo, attuando nel contempo la gestione del *ricambio cellulare* (vedi sotto Nota), essenziale per mantenere in vita i corpi viventi ed eliminare gli scarti cellulari momento nel quale si disgregano mitocondri e nuclei delle cellule morte, rilasciando nei liquidi extracellulari il DNA/Rna delle cellule morte, DNA/Rna che si può prelevare, indifferenziato con tamponi o prelievi del sangue e conseguente PCR e che i medici allopati impreparati “scambiano” per virus (tossici) dando la “colpa dell’ammalamento a questi ultimi…e quindi sbagliando tutto l’approccio diagnostico /terapeutico (tachipirina -sostanza tossica- e vigile attesa, il protocollo del “ministero della salute”) del soggetto dal quale si sono fatti i prelievi di materiale genetico sempre INDIFERENZIATO, vedi le FALSE diagnosi di Covid19 (banale influenza mal diagnosticata e quindi mal curata (vedi tamponi tossici e fasulli e PCR mal tarata appositamente – 45 amplificazioni invece delle giuste 15-20) e quindi malcurata, portando facilmente alla morte prematura il malato, vedi quanto è successo e sta succedendo in questa Falsa epidemia detta sindrome Covid19.
(* Nota: Ricambio o Catabolismo cellulare, parole con le quali si intendono tutti i processi distruttivi cui vanno incontro le molecole chimiche precedentemente immagazzinate; distruzione che porta alla formazione di forze ed energia, con conseguente eliminazione dei rifiuti. Tutti questi processi si possono raccogliere sotto un comun denominatore: ricambio cellulare.)
Quindi per il meccanismo vero della informatizzazione delle cellule:
…per informatizzare le cellule con lo mRna sintetico/OGM dei sieri/Vaccini, per la presunta Covid19, ciò avviene esclusivamente con questo altro e specifico meccanismo elettromagnetico di risonanza, quando e perché lo mRna (virus ingegnerizzato nei laboratori militari e/o di Big Pharma, in questo caso il Sars-cov2), che è come il DNA, non solo una antenna, ma anche un apparato biologico ricetrasmittente, che converte la radiofrequenza emessa anche in frequenze vibratorie, dato che esso è immerso in acqua salmastra, (il mare nostrum) che può quindi, con le micro onde prodotte da esso nell’acqua, entrare in risonanza con altro mDNA/Rna e nel caso specifico quello delle cellule e specificatamente quello dei mitocondri, delle cellule che sono anch’esse immerse nei liquidi (acqua salmastra) del mare nostrum.
Entrando in  risonanza, il Dna mitocondriale, con lo mRna estraneo (sintetico/OGM), acquisisce le informazioni del mRna introdotto con il siero genico/Vaccino e se lo “incorpora”, una volta decodificato, nel suo mDna con un meccanismo tipo copia / incolla del segmento di mRna inoculato, e cosi il processo di informatizzazione estranea è acquisito nell’organismo vaccinato e le cellule iniziano a produrre la proteina virale Spike (proteina tossica) in tutte le cellule che hanno recepito le informazioni indotte con lo mRna vaccinale.
Comunque per essere precisi, non sempre avviene immediatamente quel meccanismo di incorporazione dell’informazione vaccinale (mRna), infatti gli individui sani immunitariamente e quindi anche cellularmente, non subiscono facilmente ed immediatamente quella invasività vaccinale, ecco perché le reazioni ai Vaccini sono diverse da un soggetto ad un’altro e/o perché le reazioni/danni non avvengono subito e/o facilmente nei 14 giorni (come scrivono gli enti a tutela della “salute” si, ma dei fatturati  delle Big Pharma),  ma avvengono nel tempo: mesi od anni. Tutto ciò serve ai produttori dei Vaccini a non riconoscere i Danni che avvengono dopo i noti 14 giorni massimo dalla vaccinazione, come indicato anche nelle leggi italiane, e così il “pranzo” è servito… = Danni dei vaccini molto sottostimati e non risarcibili….
Occorre precisare che i produttori dei sieri genici/vaccini, hanno prodotto “diversi tipi di lotti vaccinali con sostanze diverse uno dall’altro”, per fare la sperimentazione sulle cavie umane inconsapevoli dei danni più o meno gravi che hanno acquisito con la vaccinazione volontaria o forzata per i ricatti subiti.
– vedi: Segnalazione all’AIFA dei Danni dei Vaccini:
https://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse
https://www.altalex.com/documents/news/2022/01/21/danni-da-vaccino-anti-covid-19-chi-risarcisce-e-a-quali-condizioni
https://www.epicentro.iss.it/vaccini/ReazioniAvverse
https://www.altalex.com/documents/news/2021/09/08/indennizzo-per-i-danni-da-vaccinazione-covid-19

P.S. Alcune precisazioni necessarie sui meccanismi sopra descritti:
I Cromosomi e quindi anche lo DNA (doppia spirale o mono spirale nello Rna), sono come abbiamo visto dei meccanismi biologici ricetrasmittenti e risuonanti a qualsiasi frequenza dello spettro elettromagnetico ed anche oltre, il tutto gestito dall’ipofisi e sistema ghiandolare + sistema immunitario, che sono nutriti dalle sostanze che prepara l’intestino per le cellule dei vari tessuti, che è il motore del corpo.
L’apparato ricetrasmittente dei Cromosomi/Dna/Rna, può trasmettere in radiofrequenza, ma anche con frequenze vibratorie (generando nei liquidi del corpo delle micro onde), perché quelle a radiofrequenza  non riuscirebbero a superare facilmente la barriera costituita dall’acqua del corpo.
Per trasmettere nell’acqua quindi si debbono usare frequenze vibratorie, a cui corrispondono onde, che hanno maggior capacità di penetrazione nell’acqua salata, anche dei corpi viventi.

Questo apparato biologico ricetrasmittente, semplice ma perfetto, è sempre immerso e galleggiante nei liquidi del corpo e quindi trasmette in e da esso le informazioni necessarie per attivare azioni indispensabili alla Salute o malattia dell’organismo.

I Cromosomi ed il DNA/Rna sono quindi sempre immersi nell’acqua salmastra del corpo, e comunicano fra di loro e con i vari sistemi, anche e soprattutto attraverso le onde vibratorie a varie frequenze, un esempio esterno: i sottomarini moderni per comunicare fra di loro in acqua, utilizzano onde vibratorie a bassa frequenza,  sotto i 3 kHz (ELF), corrispondenti a lunghezze d’onda superiori ai 100 km.
vedi anche telefono sottomarino:
https://it.wikipedia.org/wiki/Telefono_subacqueo
Si usano in questi ultimi casi, frequenze più basse, a cui corrispondono onde più lunghe, che hanno maggior capacità di penetrazione nell’acqua.
Interessanti sono i rumori, in realtà il linguaggio degli animali marini con i quali comunicano anche fra di loro, specie i delfini con gli altri esseri marini anche di altre specie….).
I Delfini fischiano e schiamazzano e comunque fanno un casino pazzesco. Le balene si sentono anche a lunghe distanze emettendo come un lungo canto molto suggestivo.

Inoltre precisiamo ancora una volta di più, che la membrana cellulare non può permettere di far entrare cosiddetti virus nel suo interno (citoplasma) perché essa è persino impenetrabile ai “Protoni“, che sono particelle sub atomiche.
Solo i segnali emanati sia in radiofrequenza che con onde vibratori per l’acqua oppure a contatto con il meccanismo della Cimatica, le informazioni possono trasmettersi da un punto A ad un punto B del corpo, nel caso qui analizzato l’azione  comprende le tre possibilità, ma specificatamente viene utilizzata il meccanismo della Cimatica.

Ecco la dimostrazione che la membrana cellulare è impermeabile anche ai virus/esosomi, naturali e non, se essa cellula non li richiede al sistema immunitario e quindi per risonanza permette il ricevimento del segnale del DNA/Rna e lo incorpora, altrimento lo rifiuta, le cellule utilizzano solo e sempre il meccanismo sopra descritto.

La MEMBRANA CELLULARE  può fungere da barriera alle particelle cariche positivamente chiamate protoni.
Il protone è una particella subatomica composta dotata di carica elettrica positiva, formata da due quark up e un quark down uniti dalla interazione forte e detti “di valenza” in quanto ne determinano quasi tutte le caratteristiche fisiche, il suo raggio è inferiore a un femtometro (il femtometro equivale a un milionesimo di miliardesimo di metro) ed essendo 1 Nanometro [nm] = 1 000 000 Femtometro [fm]le sue dimensioni sono 100 000 000 più piccole di una struttura nano-particellare come l’mRNA.

Un esempio è la membrana dei mitocondri,  organuli responsabili della produzione di energia necessaria alla cellula per crescere e riprodursi, proprio come le centrali elettriche artificiali producono energia elettrica utilizzando il flusso di vento o acqua per mettere in rotazione una turbina. Sono costituiti da due membrane: la membrana interna e la membrana esterna; lo spazio fra queste due membrane è detto spazio intermembrana. Lo spazio delimitato dalla membrana interna è detto matrice mitocondriale; la membrana interna si estende nella matrice formando delle pieghe dette creste mitocondriali che contengono molecole cruciali per la produzione di ATP a partire da altre molecole.

Queste reazioni, che nel loro insieme costituiscono il processo di “respirazione cellulare”, comportano il consumo di ossigeno e la produzione di anidride carbonica, hanno luogo nella membrana mitocondriale interna.  Uno dei ruoli chiave di questa di questa membrana è quello di fungere da barriera alle particelle cariche positivamente chiamate protoni, consentendo così di mantenere un gradiente di concentrazione in cui lo spazio intermembrana ha molti protoni rispetto alla matrice.

La catena respiratoria di trasporto degli elettroni è un sistema di complessi proteici localizzati nella membrana mitocondriale interna. Tre di questi complessi sono ossidoreduttasi che pompano protoni, cioè generano un gradiente di protoni attraverso la membrana mitocondriale interna.
Si instaura così un gradiente elettrochimico protonico tra i due lati della membrana mitocondriale interna e il flusso inverso di protoni lungo il gradiente serve a pilotare l’attività dell’enzima ATP-sintetasi, che utilizza il gradiente protonico per catalizzare la trasformazione ADP + Pi → ATP e conclude il processo della fosforilazione ossidativa. Gli enzimi della catena respiratoria sono in grado di trasportare un solo elettrone alla volta. Gran parte dell’energia liberata durante il trasporto degli elettroni è utilizzata per sospingere i protoni idrogeno (H+).

Respirazione cellulare – Processo della fosforilazione ossidativa (Fig.)

By Ing. Giuseppe Reda, già ricercatore presso Dipartimento di Chimica UNICAL, membro del Patto Vera Scienza.
Tratto dal suo recente libro.

Vedi qui altre prove del NON isolamento dei Virus:
https://mednat.news/2023/10/17/26924/

 

Recommended For You

About the Author: Administrator

dr. Jean Paul Vanoli, esperto per la Vera scienza, conoscenza, filosofo della vita eterna, esperto in Medicine Naturali, Scienza della Nutrizione, Bioelettronica e Naturopatia. - Consulente di: https://mednat.news - curriculum.htm -  info@mednat.news + https://pattoverascienza.com   - Curatore, Tutore, Notaio, Trustee del Trust°/Stato Persona, estero: VANOLI GIOVANNI PAOLO (VANOLI G.P. - VGP) - Human Rights Defender ONU/A/RES/53/144 1999 - Difensore dei Diritti dei batteri e virus/esosomi, cioè della Vita/Natura in genere

Lascia un commento

Cookie Consent with Real Cookie Banner