“Vaccino covid” e Sperimentazione sugli umani

Info sul Vaccino covid e Sperimentazione …

Vaccino Moderna: principio attivatore genico ed eccipienti come da produttore.
– Codice genetico dell’mRNA: coltivato in cellule renali embrionali umane HEK-293 abortite.
– Liposoma di PEG-2000: non è stato utilizzato prima sull’uomo.  Il PEG generalmente causa anafilassi o flusso di sostanze e segnali immunitari che causano infiammazione improvvisa/creatinina alta/insufficienza renale/morte.
– Liposoma di DSPC + SM-102: le nanoparticelle lipidiche non sono state utilizzate prima sull’uomo, non si conoscono effetti collaterali ed è vietato l’uso sugli animali secondo i produttori del materiale.
– Trometamina (Tris): buffer biochimico, dotato di tossicità per contatto e per inalazione, presente anche in alcuni vaccini per uso pediatrico.
Download del foglietto illustrativo (bugiardo) del vaccino Moderna: https://mega.nz/file/lNo0XQLY#UuWncsCur3kL5tvNRCCw_5zQtA-1zjH2q5vRABGXcb0.

Più di una settimana fa (10 Gen.2021), l’Agenzia Europea del Farmaco (EMA), in risposta alla richiesta dell’emittente televisiva olandese “RTL Nieuws”, ha comunicato che al 21 gennaio 2021 vi fossero stati 245 decessi in Europa segnalati come eventi avversi seguenti alla somministrazione del vaccino Covid di Pfizer. (1)

Sempre per lo stesso farmaco, la Banca Dati Europea di Reazioni Avverse (Eudravigilance), riporta che dal 31 dicembre 2020 al 21 gennaio 2021, in Europa siano stati registrati 12.856 eventi avversi. (2)
Al 1° febbraio 2021, i casi erano aumentati a 26.849, di cui 8.741 in Italia; di questi ultimi, 7.811 sono stati classificati come “gravi”. (2) (3)
Tali casi, venendo segnalati con un sistema di sorveglianza PASSIVO (segnalazioni spontanee), rappresentano un’enorme sottostima del reale numero di eventi avversi di bassa/media/alta gravità insorgenti a breve distanza dalla vaccinazione, per via dell’assenza di un sistema di sorveglianza ATTIVO.
Ad esempio, riguardo il sistema di sorveglianza vaccinale statunitense, anch’esso costituito da segnalazioni spontanee (passivo) (4), uno studio commissionato da un’agenzia del Dipartimento della Sanità degli Stati Uniti (HHS), ha concluso che le segnalazioni degli eventi avversi insorgenti a breve distanza dalle somministrazioni, rappresentino MENO DELL’1 % dei casi reali. (5) (6)
Questa è una grave lacuna della Farmacovigilanza mondiale sui vaccini (e in generale sui farmaci), segnalata anche dall’ente sanitario “CDC” (7) e dalla letteratura scientifica. (8 – 10)
(a tutto ciò è importante aggiungere l’eventualità che, come scoperto a Rovereto, vi siano casi a noi sconosciuti di sanitari che abbiano ricevuto “per sbaglio” soluzioni fisiologiche al posto del vaccino covid, generando un’ulteriore distorsione statistica nel rapporto tra somministrazioni ed eventi avversi) (11)
E, ciliegina sulla torta, come denunciato anche dalla letteratura scientifica (12), i protocolli stringenti dettati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità – carenti di studi e metodologie diagnostiche – e recepiti a spada tratta dagli stati, difficilmente permettono di correlare causalmente l’evento avverso segnalato – anche mortale – alla vaccinazione, a meno di un “eccesso di zelo” da parte dei sanitari (i quali sono oggi professionalmente a rischio nel caso in cui provino a divincolarsi dai protocolli) o, a meno che – nel caso in cui i danneggiati o i loro affetti siano consapevoli di aver subito un danno – vi siano persone aventi un alto livello di tenuta economica e psicologica per poter reggere contenziosi giudiziari perduranti per anni.
Per non parlare dei potenziali eventi avversi insorgenti a media o lunga distanza (fino a 10 o 20 anni) derivanti dai potenziali squilibri biochimici indotti dalla vaccinazione o dalla batteria di vaccinazioni a cui oggi vengono sottoposti i bambini, su cui non esistono nemmeno studi clinici a doppio cieco svolti dalle aziende produttrici o dalle “autorità” sanitarie mondiali.

FONTI :
(1)
https://www.rtlnieuws.nl/sites/default/files/content/documents/2021/01/23/Beantwoording%20EMA.pdf
(pagina 2, penultimo capoverso)
(2) http://www.adrreports.eu/ (cliccare alla voce “Human”; selezionare la lingua italiana; cliccare alla voce “cerca una segnalazione” e selezionare la voce “segnalazioni di sospette reazioni avverse ai farmaci per sostanza”.
Selezionare la voce “COVID-19 MRNA VACCINE PFIZER-BIONTECH (TOZINAMERAN)”; cliccare alla voce “line listing” posta nella parte superiore in fondo a destra della pagina)
(3)
https://www.affaritaliani.it/coronavirus/vaccino-il-triste-primato-dell-italia-lo-stato-ue-con-piu-reazioni-avverse-720122.html
(4) https://vaers.hhs.gov/about.html
(5)
https://healthit.ahrq.gov/ahrq-funded-projects/electronic-support-public-health-vaccine-adverse-event-reporting-system (ai primi 3 righi)
(6)
https://healthit.ahrq.gov/sites/default/files/docs/publication/r18hs017045-lazarus-final-report-2011.pdf (leggere a pagina 2 e al paragrafo “Results”, pagina 6)
(7)
https://www.cdc.gov/vaccines/pubs/surv-manual/chpt21-surv-adverse-events.html (leggere dal paragrafo “Reporting sensitivity” fino al paragrafo “Evaluation of system attributes”)
(8)
https://ajph.aphapublications.org/doi/pdf/10.2105/AJPH.85.12.1706
(9) https://www.bmj.com/content/356/bmj.j337
(10)
https://www.researchgate.net/publication/13510646_Under-reporting_of_adverse_drug_reactions_Estimate_based_on_a_spontaneous_reporting_scheme_and_a_sentinel_system
(11)
https://www.ladige.it/news/cronaca/2021/01/22/invece-vaccino-ricevono-soluzione-fisiologica-medici-infermieri-dellospedale
(12)
https://f1000research.com/articles/7-243/v2?fbclid=IwAR3-kIZdepOIdlkaFLSgINfAfLl6GVcedwyaZ_kR7yAmr1z-djXLOXtn9oY
By Paolo Pignatelli

Inoltre:
È tutta una bugia? – Stay at Home > Proteggere il NHS > 100.000 morti – Un’analisi dei dati ONS e NHS
Da The Daily Expose il 1 aprile 2021

Nel marzo 2020 è stato dato l’ordine di “stare a casa” perché il governo e la sua cerchia di consulenti scientifici avevano bisogno di “tre settimane” per appiattire la curva.
Undici mesi dopo e il Regno Unito è ancora sotto un ordine di “stare a casa” e gli è stato detto che più di centomila persone sono morte a causa del Covid-19.
Restare a casa, “Proteggere il servizio sanitario nazionale “, Salvare vite è stato il mantra del governo britannico e di milioni di loro docili seguaci nell’ultimo anno.

Ma cosa fareste se scopriste di aver rinunciato a un anno della vostra vita a causa di una grossa bugia ? Cosa fareste se scopriste che siete rimasti a casa per proteggere un NHS che è stato ai minimi storici di capacità rispetto agli ultimi cinque anni ? Cosa fareste se scopriste che in realtà non ci sono stati 100.000 morti a causa del Covid-19, ma una campagna di paura che ha manipolato i dati per farvi credere che ci sono stati migliaia di morti per Covid al giorno ?
Bene ‘The Daily Expose’ ha indagato, e vi suggeriamo di allacciare le cinture di sicurezza perché questo è ciò che abbiamo trovato…
https://dailyexpose.co.uk/2021/02/06/protect-nhs-100k-deaths/

Il grafico che trovate nel link qui sopra, è una mappa di calore che mostra i decessi entro 28 giorni da un test positivo per la SARS-CoV-2 per data di morte ed età della persona. Questi dati possono essere visti nel dashboard del governo del Regno Unito sul coronavirus qui.

Ciò che è abbastanza chiaro da questi dati è che la maggior parte delle morti presunte di Covid si sono verificate in persone di età superiore ai 90 anni. Il prossimo gruppo di età con il maggior numero di morti è 85-89, poi 80-84 e così via. C’è una diminuzione generale nel numero di morti fino a circa il gruppo di età 65-69, ma poi vediamo un calo drammatico fino a quasi zero in chiunque abbia meno di 60 anni.

Ora i fanatici dell’isolamento sosterranno che 60 anni sono troppo giovani per morire. E hanno ragione, lo è. Ma questa mappa di calore mostra che generalmente non ci sono stati più di 9 morti in un solo giorno di chiunque abbia un’età compresa tra i 60 e i 64 anni. Nel gruppo 65-69 anni non ci sono stati più di 20 morti al giorno. Nel gruppo di 70-74 anni non più di 27 morti in un giorno. Nel gruppo 75-79 non più di 48 morti al giorno, al massimo. È solo quando arriviamo al gruppo degli 85-89 anni che cominciamo a vedere un grande aumento nel numero di morti presunte di Covid. 179 morti in un giorno al massimo. Poi abbiamo il gruppo di età 90+ che ha visto non più di 379 morti in un solo giorno al suo massimo.

Quindi quello che stiamo vedendo qui è che è una quantità trascurabile di “Covid” morti in chiunque sotto i 60 anni. Ma in realtà non stiamo vedendo molte morti per “Covid” in persone tra i 60 e gli 80 anni.
Quello che stiamo vedendo è una quantità molto più alta di morti per “Covid” in persone di età superiore a 85 anni. Ma cosa c’è di così strano ?

L’aspettativa di vita media nel Regno Unito è di 81 anni. Eppure il Regno Unito ha imposto una tirannia dittatoriale, distrutto l’economia, decimato le imprese e i mezzi di sostentamento delle persone e creato una marea di problemi di salute mentale perché stanno morendo persone che hanno vissuto più a lungo della vita media di 81 anni. Queste persone hanno già statisticamente vissuto oltre i loro anni. A che gioco sta giocando il governo britannico ?

La tabella che trovate nel link più sopra, mostra i decessi avvenuti in persone di 85-89 anni + persone di 90 anni e oltre nel dicembre 2020 e nel dicembre 2019.
C’è stato un aumento di circa 1500 in entrambi i gruppi di età nel dicembre 2020 dal dicembre 2019.
Ora questo non è l’aumento astronomico che ci si aspetterebbe nell’anno della pandemia “mortale”, vero? E queste sono le fasce d’età che vi abbiamo appena chiarito essere quelle con un tasso astronomicamente più alto di presunte morti di Covid rispetto a tutte le altre fasce d’età.
Quindi chiediamo di nuovo: a che gioco sta giocando il governo britannico ?….a generare paura !

————————————————————————————————————

Le proteine Spike in ModeRna, i Vaccini Pfizer possono causare coaguli di sangue, infiammazioni cerebrali e attacchi di cuore:
https://childrenshealthdefense.org/defender/moderna-pfizer-vaccines-blood-clots-brain-inflammation-heart-attacks/

Trattamenti letali dei Vaccini covid19
https://www.youtube.com/watch?v=G_sdqnvj6wA

Uno studio condotto dai ricercatori del prestigioso “Salk Institute”, insinua indirettamente molti dubbi sui vaccini a mRna  e rimette completamente in gioco la questione da un nuovo punto di vista.
L’articolo, intitolato ” La proteina spike del nuovo coronavirus gioca un ruolo chiave aggiuntivo nella malattia”, pubblicato il 30 aprile scorso sul sito del “Salk Institute”, dimostra che la “proteina spike distintiva” di SARS-CoV-2  “danneggia le cellule, confermando COVID-19 come una malattia principalmente vascolare”. Sebbene il documento si concentri strettamente sulle questioni relative a Covid, e non affronti in maniera diretta gli interrogativi sui vaccini in genere, solleva inevitabilmente domande sui nuovi preparati per un motivo evidente: “Nel nuovo studio, i ricercatori hanno creato uno ”pseudovirus“ circondato  dalla classica corona di proteine ​​Spike SARS-CoV-2, ma senza contenere alcun file virale del presunto virus.
L’esposizione a questo pseudovirus ha provocato in un modello animale, danni ai polmoni e alle arterie, dimostrando che la sola proteina Spike era sufficiente a causare la malattia. I campioni di tessuto hanno mostrato infiammazione nelle cellule endoteliali che rivestono le pareti delle arterie polmonari.

Come è noto i vaccini a mRna  contengono istruzioni genetiche segrete e non,fra queste ultime vi è l’istruzione di creare da parte delle cellule, le proteine Spike del Sars Cov2, in maniera che poi questa cerchi di attivare il sistema immunitario cercando di far preparare difese contro il “presunto virus”, ineistente, perché mai isolato per intero e tanto meno sequenziato !
Si può contestare il fatto che l’immunità conseguente a questa azione sia scarsa e di breve durata non coinvolgendo anche i linfociti T, si può temere che queste istruzioni genetiche possano creare problemi all’intero sistema immunitario indebolendolo e quindi rendendo il vaccinato più esposto a tutte le intossicazioni/infiammazioni/infezioni, si può anche pensare che questi vaccini posano anche influenzare il Dna delle cellule, ma lo studio del “Salk Institute”, dimostra  che la proteina Spike, anche da sola e senza il resto del “presunto virus”, danneggia di per sé le cellule endoteliali umane (quelle dei vasi sanguigni –specie nella microcircolazione- da cui poi le broncopolmoniti e le trombosi successive)  e quindi “svolge un ruolo aggiuntivo” e autonomo nella malattia, non solo ma anche in altri organi ove le cellule riproducono la proteina Spike, soffriranno di danni ai tessuti di essi, specie al cuore, e cervello con produzioni premature ed immotivate di infarti, trombi, ischemie od ictus……
Cosa pensare perciò di un vaccino che stimolerebbe la produzione di una proteina che comunque è dannosa di per sé ? e questa è solo una piccolissima parte delle informazioni contenute nel file genetico sintetico, contenuto nel “presunto e FALSO vaccino a mRna”, che è stato preparato al computer e sotto brevetto…..
Comunque lo studio del “Salk Institute”, offre prove concrete che:
– la cosiddetta malattia “Covid-19” è principalmente una malattia del sistema immunitario, di quello vascolare e non del solo sistema respiratorio.
– il principale colpevole è la proteina Spike che si fonde con i recettori sulla superficie delle cellule, consentendo al codice genetico dell’mRna del “presunto e falso vaccino”, di invadere la cellula ospite e di alterarne le normali e naturali funzioni.

Se il Covid-19 è principalmente una malattia vascolare e se lo strumento principale del danno fisico è la proteina Spike, allora perché stiamo iniettando alle persone preparati che ordinano all’organismo una grande quantità di tale proteina tossica ?

Il rischio concreto secondo altri ricercatori è che gli “pseudo e falsi vaccini” di questo tipo (non quelli cinesi, russi o cubani di diversa concezione) possano creare i presupposti per creare gravi malattie autoimmuni, circolatorie, ed altro e magari a distanza di anni  oppure reazioni anomale di fronte a una semplice influenza stagionale.
Si tratta di ipotesi che avrebbero dovuto essere verificate, prima di procedere a una prematura vaccinazione universale, ma adesso bisognerà vedere se i produttori di vaccini prenderanno in considerazione lo studio del “Salk Institute”, e condurranno le opportune ricerche o se ancora una volta faranno finta di non sentire e di non vedere nascondendo tutto sotto il tappeto, anche grazie alla criminale leggerezza con la quale tutti gli stati occidentali, comperati e collusi con Big Pharma, che hanno sollevato i produttori dei vaccini da qualsiasi responsabilità immediata e futura !
vedi video:
https://www.brighteon.com/186eb1f4-4078-4f47-a544-b6c2cc428abc

Sindrome “Covid-19 Mimicry” (mimetismo) indotta dal vaccino:
Reazioni di splicing (giuntura-Link) all’interno della struttura di lettura aperta di SARS-CoV-2 Spike, risultano in varianti della proteina Spike che possono causare eventi tromboembolici in pazienti immunizzati con vaccini basati su vettori (mRna).
– Eric Kowarz: Istituto di Biologia Farmaceutica/DCAL, Goethe-Università di Francoforte, Biocenter, Max-von-Laue-Str. 9, 60438 Francoforte sul Meno, Germania
– Lea Krutzke: Dipartimento di terapia genica, Università di Ulm, Helmholtz Str. 8/1, 89081 Ulm, Germania
– Jenny Reis: Istituto di biologia farmaceutica/DCAL, Goethe-Università di Francoforte, Biocenter, Max-von-Laue-Str. 9, 60438 Francoforte sul Meno, Germania
– Silvia Bracharz: Istituto di Biologia Farmaceutica/DCAL, Goethe-Università di Francoforte, Biocenter, Max-von-Laue-Str. 9, 60438 Francoforte sul Meno, Germania
– Stefan Kochanek: Dipartimento di terapia genica, Università di Ulm, Helmholtz Str. 8/1, 89081 Ulm, Germania
– Rolf Marschalek: Istituto di biologia farmaceutica/DCAL, Goethe-Università di Francoforte, Biocenter, Max-von-Laue-Str. 9, 60438 Francoforte sul Meno, Germania

DOI:10.21203/rs.3.rs-558954/v1Download PDF
This work is licensed under a CC BY 4.0 License. Read Full License
Declarations of the author: Si Dichiara di non avere nessun tipo di conflitto di interesse

Estratto:
Durante gli ultimi mesi molti paesi hanno iniziato l’immunizzazione di milioni di persone utilizzando vaccini basati su vettori. Sfortunatamente, durante queste campagne di vaccinazione sono emersi gravi effetti collaterali: trombosi del seno venoso cerebrale (CVST), assolutamente rare in condizioni di vita normali, sono state trovate come un grave effetto collaterale che si è verificato 4-14 giorni dopo le prime vaccinazioni. Oltre alle CVST, è stata osservata anche una trombosi della vena splancnica (SVT).
Questo tipo di evento avverso non è stato osservato negli studi clinici di AstraZeneca, e quindi ha portato immediatamente a un arresto delle vaccinazioni in diversi paesi europei.
Questi eventi erano per lo più associati a trombocitopenia, e quindi simili alla ben nota trombocitopenia indotta da eparina (HIT). Nel frattempo, gli scienziati hanno proposto un meccanismo per spiegare questa trombocitopenia indotta dal vaccino. Tuttavia, non forniscono una spiegazione soddisfacente per gli eventi tromboembolici tardivi.
Qui, presentiamo dati che possono spiegare questi gravi effetti collaterali che sono stati attribuiti ai vaccini adenovirali. Secondo i nostri risultati, la trascrizione di cornici di lettura aperte Spike wildtype e codon-optimized permette eventi di splicing alternativi che portano a varianti tronche C-terminali della proteina Spike solubile. Queste varianti solubili di Spike possono avviare gravi effetti collaterali quando si legano alle cellule endoteliali che esprimono ACE2 nei vasi sanguigni. In analogia agli eventi tromboembolici causati dalla proteina Spike codificata dal virus SARS-CoV-2, abbiamo definito il meccanismo della malattia sottostante la sindrome “Vaccine-Induced Covid-19 Mimicry” (sindrome VIC19M).
Tratto da: https://www.researchsquare.com/article/rs-558954/v1

Trovate le proteine spike del “vaccino” nel sangue circolante
Il 20 maggio 2021 è stato pubblicato un interessante lavoro “Circulating SARS-CoV-2 Vaccine Antigen Detected in the Plasma of mRNA-1273 Vaccine Recipients” di  AF Ogata et al. Clinical Infectious Diseases, ciab465, https://doi.org/10.1093/cid/ciab465

Per la prima volta sono state misurate le proteine spike e le loro subunità (S1, quella che si lega al recettore ACE2) dopo la vaccinazione mRNA-1273 (Moderna). Da ricordare che i livelli di S1 sono correlati alla gravità della malattia anche nella COVID-19.

Le proteine SARS-CoV-2 indotte dal mRNA iniettato con la vaccinazione sono state misurate in campioni di plasma raccolti da 13 volontari che hanno ricevuto due dosi di vaccino mRNA-1273. 11 partecipanti su 13 hanno mostrato livelli rilevabili di proteina SARS-CoV-2 già dal primo giorno dopo la prima iniezione di vaccino. Poi, man mano che crescevano gli anticorpi IgG, le proteine prodotte dal mRNA venivano eliminate dal plasma, come c’era da aspettarsi. La rilevazione sistemica di spike e proteine S1 indotte dal vaccino mRNA-1273 non era stata ancora descritta in nessuno studio sul vaccino, probabilmente a causa di limitazioni nella sensibilità del saggio.

L’antigene S1 è stato rilevato già dal primo giorno dopo la vaccinazione e i livelli di picco sono stati rilevati in media cinque giorni dopo la prima iniezione (Figura di sinistra). I volontari hanno ricevuto l’iniezione di mRNA-1273 nei giorni 1 e 28, dove i punti di dati del cerchio e del triangolo rappresentano i livelli di antigene dopo la prima e la seconda iniezione, rispettivamente. Nella figura sopra riportata, a sinistra le barre rappresentano la concentrazione media delle proteine prodotte dal mRNA  in quel giorno e a destra rappresentano il livello di anticorpi. Si nota che la proteina si rileva soprattutto dopo la prima dose mentre dopo la seconda non si rileva, probabilmente perché è presto catturata dagli anticorpi già presenti.

I livelli massimi di S1 erano 68 pg/mL ±21 pg / mL, corrispondenti a circa 500.000.000.000 (cinquecento miliardi) di molecole di proteine specifiche in un centimetro cubo di plasma. Dopo qualche giorno dalla iniezione del mRNA, la proteina S1 in tutti i partecipanti è diminuita ed è diventata immisurable entro il giorno 14 (notare però che questo non significa che sia assente, significa solo che è sotto il limite di misura). Gli autori ipotizzano che le risposte immunitarie cellulari innescate dall’attivazione delle cellule T, che si verificano giorni dopo la vaccinazione, portino all’uccisione diretta delle cellule che presentano proteine spike e un ulteriore rilascio di spike nel flusso sanguigno.

Gli autori affermano che “la rilevanza clinica di questa scoperta non è nota e dovrebbe essere ulteriormente esplorata”. Essa rappresenta comunque la prova del fatto che le proteine spike non si fermano solo nel luogo di iniezione o nel sistema immunitario, ma viaggiano in tutto il corpo.

Gli effetti avversi dei vaccini possono dipendere quindi da diverse possibilità:
a) un effetto patogeno diretto della proteina spike (o sue componenti) sulle cellule che hanno i recettori specifici ACE2, effetto probabilmente prevalente dopo la prima dose,
b) un effetto dovuto alla distruzione delle cellule che producono le spike da parte dei linfociti T reattivi contro la stessa proteina che sia espressa sulla membrana cellulare,
c) una reazione infiammatoria dovuta a immunocomplessi, effetto probabilmente prevalente dopo la seconda dose,
d) una reazione autoimmunitaria degli anticorpi diretti verso la spike che però intercettano anche antigeni «simili» presenti sulle cellule umane normali (mimetismo molecolare).

Comunicato stampa 27-Apr-2021
I cambiamenti genetici potrebbero spiegare i sintomi del COVID-19 a lungo raggio
Le cellule delle vie aeree esposte alla proteina spike SARS-CoV-2 hanno mostrato cambiamenti persistenti nell’espressione genica

Biologia sperimentale: Notizie di ricerca

I risultati di un nuovo studio sulle cellule suggeriscono che la proteina spike SARS-CoV-2 può provocare cambiamenti di espressione genica a lungo termine. I risultati potrebbero aiutare a spiegare perché alcuni pazienti COVID-19 – indicati come trasportatori COVID a lungo raggio – manifestano sintomi come mancanza di respiro e vertigini molto tempo dopo aver eliminato l’infezione.

SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19, è ricoperto da minuscole proteine ​​spike. Durante l’infezione, le proteine ​​spike si legano ai recettori delle cellule del nostro corpo, avviando un processo che consente al virus di rilasciare il suo materiale genetico all’interno della cellula sana.

Abbiamo scoperto che l’esposizione alla proteina spike SARS-CoV-2 da sola era sufficiente per modificare l’espressione genica di base nelle cellule delle vie aeree“, ha detto Nicholas Evans, uno studente del master nel laboratorio di Sharilyn Almodovar, PhD, presso la Texas Tech University Health Sciences Centro. “Questo suggerisce che i sintomi osservati nei pazienti possono inizialmente derivare dalla proteina spike che interagisce direttamente con le cellule“.

Evans presenterà la ricerca all’incontro annuale dell’American Society for Biochemistry and Molecular Biology durante il meeting virtuale Experimental Biology (EB) 2021, che si terrà dal 27 al 30 aprile.

La coltivazione di cellule delle vie aeree umane richiede condizioni specifiche che consentano alle cellule di maturare nelle cellule differenziate che si troverebbero nelle vie aeree.
I ricercatori hanno ottimizzato un approccio di coltura precedentemente sviluppato noto come tecnica dell’interfaccia aria-liquido in modo da simulare più da vicino le condizioni fisiologiche trovate nelle vie aeree polmonari. Ciò ha comportato l’esposizione delle cellule all’aria e quindi il tempo di maturare nelle cellule delle vie aeree.
I ricercatori hanno scoperto che le cellule delle vie aeree umane coltivate esposte a concentrazioni alte e basse di proteine ​​spike purificate mostravano differenze nell’espressione genica che rimanevano anche dopo che le cellule si erano riprese dall’esposizione. I geni principali includevano quelli relativi alla risposta infiammatoria.
“Il nostro lavoro aiuta a chiarire i cambiamenti che si verificano nei pazienti a livello genetico, che potrebbero eventualmente fornire informazioni su quali trattamenti funzionerebbero meglio per pazienti specifici”, ha detto Evans.
I ricercatori hanno anche confrontato le loro cellule delle vie aeree umane coltivate con studi di altri in cui le cellule sono state raccolte da pazienti con infezione da COVID-19. Sono stati in grado di confermare che l’approccio ottimizzato della coltura cellulare riflette ciò che accade nei pazienti, rendendolo utile per futuri studi traslazionali. Hanno in programma di utilizzare il nuovo approccio per comprendere meglio per quanto tempo durano i cambiamenti genetici e le potenziali conseguenze a lungo termine di questi cambiamenti in relazione ai casi di COVID-19 a lungo raggio.

Informazioni sulla biologia sperimentale 2021
La biologia sperimentale è un incontro annuale composto da migliaia di scienziati provenienti da cinque società ospitanti e da più società ospiti. Con la missione di condividere i più recenti concetti scientifici e risultati della ricerca che plasmano i progressi clinici, l’incontro offre un’opportunità senza precedenti di scambio tra scienziati di tutti gli Stati Uniti e del mondo che rappresentano dozzine di aree scientifiche, dal laboratorio alla ricerca traslazionale alla ricerca clinica.
http: // www. biologia sperimentale. org

Informazioni sull’American Society for Biochemistry and Molecular Biology (ASBMB)
ASBMB è un’organizzazione scientifica ed educativa senza scopo di lucro con oltre 12.000 membri in tutto il mondo. Fondata nel 1906 per far progredire la scienza della biochimica e della biologia molecolare, la società pubblica tre riviste sottoposte a revisione paritaria, sostiene il finanziamento della ricerca e dell’istruzione di base, sostiene l’educazione scientifica a tutti i livelli e promuove la diversità degli individui che entrano nella forza lavoro scientifica. http: // www. asbmb. org

Trova più brevi notizie e fogli di suggerimenti su:
https: / / www. eurekalert. org / meetings / eb / 2021 / newsroom /

———————————————————————————————————–

TRASCRIZIONE INVERSA POSSIBILE nel Genoma
La diffusione prolungata dell’RNA di SARS-CoV-2 e la ricorrenza dei test PCR-positivi sono state ampiamente riportate nei pazienti dopo il recupero, tuttavia questi pazienti più comunemente non sono infettivi1-14.
Qui abbiamo studiato la possibilità che gli Rna di SARS-CoV-2 possano essere trascritti inversamente e integrati nel genoma umano e che la trascrizione delle sequenze integrate potrebbe spiegare i test PCR-positivi.
A sostegno di questa ipotesi, abbiamo trovato trascrizioni chimeriche costituite da sequenze virali fuse a cellule in set cellulari di dati pubblicati di cellule coltivate con e da SARS-CoV-2 e cellule primarie di pazienti, coerenti con la trascrizione di sequenze virali integrate nel genoma.
Per corroborare sperimentalmente la possibilità di retrointegrazione virale, descriviamo le prove che gli Rna di SARS-CoV-2 possono essere trascritti inversamente in cellule umane mediante trascrittasi inversa (RT) da elementi LINE-1 o RT di HIV-1, e che questi DNA le sequenze possono essere integrate nel genoma cellulare e successivamente trascritte.
L’espressione endogena umana di LINE-1 è stata indotta dall’infiammazione da SARS-CoV-2 o dall’esposizione a citochine in cellule in coltura, suggerendo un meccanismo molecolare per la retrointegrazione di SARS-CoV-2 nei pazienti.
Questa nuova caratteristica dell’infiammazione da SARS-CoV-2 può spiegare perché i pazienti possono continuare a produrre Rna virale dopo il recupero e suggerisce un nuovo aspetto della replicazione del virus dell’Rna.

Tratto da:
https://www.biorxiv.org/content/10.1101/2020.12.12.422516v1

Danni del presunto e FALSO Vaccino, in realtà meccanismo patogeno:

 NOTE

https://childrenshealthdefense.org/defender/vaers-injuries-covid-vaccine-cdc-data/?utm_source=salsa&eType=EmailBlastContent&eId=e6b37aec-89c0-44b5-be90-d2376c84bfcb

https://www.medalerts.org/vaersdb/findfield.php?TABLE=ON&GROUP1=CAT&EVENTS=ON&VAX=CoVID19

https://vaers.hhs.gov/reportevent.html

https://ourworldindata.org/grapher/cumulative-covid-vaccinations?tab=chart&stackMode=absolute&country=~USA&region=World

https://www.fda.gov/drugs/types-applications/investigational-new-drug-ind-application#Introduction

https://www.medalerts.org/vaersdb/findfield.php?TABLE=ON&GROUP1=AGE&EVENTS=ON&SYMPTOMS[]=Facial+asymmetry+%2810068737%29&SYMPTOMS[]=Facial+discomfort+%2810083537%29&SYMPTOMS[]=Facial+dysmorphism+%2810016045%29&SYMPTOMS[]=Facial+nerve+disorder+%2810061457%29&SYMPTOMS[]=Facial+neuralgia+%2810061594%29&SYMPTOMS[]=Facial+palsy+%2810016060%29&SYMPTOMS[]=Facial+paralysis+%2810016062%29&SYMPTOMS[]=Facial+paresis+%2810051267%29&VAX=CoVID19

https://www.medalerts.org/vaersdb/findfield.php?TABLE=ON&GROUP1=AGE&EVENTS=ON&SYMPTOMS[]=Anaphylactic+reaction+%2810002198%29&SYMPTOMS[]=Anaphylactic+shock+%2810002199%29&SYMPTOMS[]=Anaphylactoid+reaction+%2810002216%29&SYMPTOMS[]=Anaphylactoid+shock+%2810063119%29&SYMPTOMS[]=Swollen+tongue+%2810042727%29&SYMPTOMS[]=Tongue+paralysis+%2810043972%29&SYMPTOMS[]=Tongue+pruritus+%2810070072%29&SYMPTOMS[]=Urticaria+%2810046735%29&SYMPTOMS[]=Urticaria+aquagenic+%2810046739%29&SYMPTOMS[]=Urticaria+cholinergic+%2810046740%29&SYMPTOMS[]=Urticaria+chronic+%2810052568%29&SYMPTOMS[]=Urticaria+contact+%2810046742%29&SYMPTOMS[]=Urticaria+generalised+%2810052569%29&SYMPTOMS[]=Urticarial+vasculitis+%2810048820%29&SYMPTOMS[]=Urticaria+papular+%2810046750%29&SYMPTOMS[]=Urticaria+pigmentosa+%2810046752%29&SYMPTOMS[]=Urticaria+pressure+%2810052572%29&SYMPTOMS[]=Urticaria+thermal+%2810061399%29&SYMPTOMS[]=Urticaria+vesiculosa+%2810046755%29&VAX=CoVID19

https://childrenshealthdefense.org/defender/doctor-dies-second-dose-covid-vaccine/

https://www.cdc.gov/mis-c/mis-a.html

10 https://local12.com/news/local/two-sisters-at-villa-hills-monastery-die-from-covid-19-after-28-test-positive-cincinnati

11 https://www.fda.gov/media/144245/download

12 https://www.fda.gov/media/144452/download

13 https://www.nytimes.com/2021/02/08/health/immune-thrombocytopenia-covid-vaccine-blood.html

14 https://www.hopkinsmedicine.org/health/conditions-and-diseases/idiopathic-thrombocytopenic-purpura

15 https://childrenshealthdefense.org/defender/johns-hopkins-scientist-medical-certainty-pfizer-vaccine-caused-death-florida-doctor/

16 Institute of Medicine. Vaccine safety committee proceedings. in 40–41 (National Academy of Sciences, 1992)

17 Kessler, D. A. Introducing MEDWatch. A new approach to reporting medication and device adverse effects and product problems. JAMA 269, 2765–8 (1993).

18 https://digital.ahrq.gov/sites/default/files/docs/publication/r18hs017045-lazarus-final-report-2011.pdf

19 https://www.bmj.com/content/357/bmj.j2449

20 https://www.bloomberg.com/news/articles/2021-01-16/norway-vaccine-fatalities-among-people-75-and-older-rise-to-29

21 https://edition.cnn.com/2021/01/18/health/covid-vaccine-pfizer-deaths-norway-intl/index.html

22 https://medicalxpress.com/news/2021-01-gibraltar-reels-covid-deaths-quadruple.html

23 https://auburnpub.com/news/local/auburn-nursing-home-begins-to-administer-covid-19-vaccine-amid-outbreak/article_f4711967-3d2a-59a6-8702-73a58b766a1b.html

24 https://www.syracuse.com/coronavirus/2021/01/covid-19-outbreak-at-auburn-nursing-home-infects-137-residents-kills-24.html

25 Wan Y, Shang J, Sun S, Tai W, Chen J, et al. Molecular Mechanism for Antibody-Dependent Enhancement of Coronavirus Entry. J Virol. 2020 Feb 14;94(5):e02015-19.

26 Iwasaki A, Yang Y. The potential danger of suboptimal antibody responses in CoVID-19. Nat Rev Immunol. 2020 Jun;20(6):339-341.

27 Negro F. Is antibody-dependent enhancement playing a role in CoVID-19 pathogenesis? Swiss Med Wkly. 2020 Apr 16;150:w20249.

28 https://www.dailystar.co.uk/news/world-news/breaking-coronavirus-vaccine-patient-dies-23239055

29 https://www.rt.com/news/511524-portuguese-nurse-dies-pfizer-vaccine/

30 https://childrenshealthdefense.org/defender/healthy-florida-doctor-dies-after-pfizer-covid-vaccine/?utm_source=salsa&eType=EmailBlastContent&eId=ffc98b5a-238b-4631-b63f-cb4342b1c386

31 https://prezi.com/i/byzl22mqwfaa/experiences-following-cvv/

32 https://thevaccinereaction.org/2021/01/a-man-and-woman-in-south-dakota-die-a-day-after-getting-covid-19-vaccines/

33 https://www.rt.com/usa/510775-moderna-covid-vaccine-allergic-reaction/

34 https://childrenshealthdefense.org/defender/fda-investigates-reactions-pfizer-covid-vaccine-healthcare-workers-hospitalized/?utm_source=salsa&eType=EmailBlastContent&eId=8c0edf71-f718-4f0d-ae2a-84905c9c8919

35 https://www.cdc.gov/vaccines/acip/meetings/downloads/slides-2020-12/slides-12-19/05-CoVID-CLARK.pdf

36 https://childrenshealthdefense.org/defender/covid-19-vaccine-news/?utm_source=salsa&eType=EmailBlastContent&eId=62360bc6-a144-49b4-8b74-803793be13fc

37 https://www.wionews.com/world/mexican-doctor-admitted-to-icu-after-receiving-pfizer-covid-19-vaccine-354093

38 https://www.mirror.co.uk/science/covid-vaccine-four-pfizer-trial-23151047

39 Gava R. Le vaccinazioni pediatriche. Edizioni Salus Infirmorum, Padova, 4° ed. 2018.

40 https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0959804915008230

41 https://www.mjformds.org/speaker/judy-mikovits-phd/

42 https://articles.mercola.com/sites/articles/archive/2020/05/20/plandemic-documentary.aspx

43 https://www.biologicalmedicineinstitute.com/post/covid-19-mrna-vaccines

44 https://www.statnews.com/2017/01/10/moderna-trouble-mrna/

45 http://www.adrreports.eu/it/index.html

46 https://www.corriereromagna.it/ravenna-malore-improvviso-muore-farmacista-madre-di-4-figli/

47 https://www.ilmattino.it/primopiano/cronaca/covid_focolaio_rssa_fasano_positivi_vaccinati_ultime_notizie-5764299.html

48 https://www.lanazione.it/pistoia/cronaca/ventuno-positivi-al-covid-erano-stati-tutti-vaccinati-1.5990430

49 https://www.affaritaliani.it/coronavirus/vaccino-infermiere-positivo-dopo-ii-dose-sindacato-medici-non-panacea-723195.html

50 https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/lecce/1276210/matino-focolaio-in-una-rsa-74-contagiati-anche-27-operatori.amp

51 https://bologna.repubblica.it/cronaca/2021/01/30/news/contagio_alla_casa_di_riposo_e_partito_dagli_operatori_-284925372/

52 https://www.telebari.it/attualita/45075-covid-focolaio-in-rssa-casa-caterina-di-adelfia-28-contagi-una-settimana-fa-i-vaccini.html

53 https://www.mag24.es/2021/01/19/ospedale-chiuso-a-fermo-pochi-giorni-prima-hanno-vaccinato-tutto-il-personale-ecco-quali-sono-le-condizioni-di-71-tra-infermieri-e-medici/

54 https://palermo.repubblica.it/cronaca/2021/01/22/news/vaccinati-283710179/

55 https://www.lanazione.it/prato/cronaca/cresce-il-focolaio-al-santa-caterina-66-positivi-la-prima-dose-del-vaccino-solo-una-settimana-fa-1.5900472https://www.lanazione.it/prato/cronaca/covid-vaccino-anziani-positivi-1.5902237

56 https://www.ilsecoloxix.it/genova/2021/01/06/news/anziana-vaccinata-in-rsa-muore-per-emorragia-cerebrale-al-momento-esclusa-connessione-tra-vaccino-e-malore-1.39739154?

57 https://www.ilmessaggero.it/salute/storie/vaccino_focolaio_casa_riposo_forli_cosa_e_successo_ultima_ora_20_gennaio_2021-5713765.html

58 https://www.ilrestodelcarlino.it/cesena/cronaca/covid-focolaio-mercato-saraceno-1.5936567

59 https://www.lanazione.it/empoli/cronaca/focolaio-covid-dopo-la-prima-dose-di-vaccino-nella-rsa-21-positivi-tra-anziani-e-operatori-1.5929180

60 https://www.forlitoday.it/cronaca/focolaio-nella-casa-di-riposo-positivi-al-virus-39-anziani-che-avevano-gia-ricevuto-la-prima-dose-del-vaccino.html

61 https://www.secondopianonews.it/news/cronaca/2021/01/25/strage-di-anziani-in-rsa-a-como-21-morti-erano-stati-vaccinati-positivi-85-ospiti-e-54-sanitari.html

62 https://www.ilmattino.it/primopiano/cronaca/donna_morta_dopo_vaccino_covid_infermiera_ospedale_negrar-5762663.html

63 https://www.secondopianonews.it/news/cronaca/2021/01/18/infermiera-muore-nel-sonno-a-frosinone-cause-naturali-ma-era-stata-vaccinata.html

64 https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2021/01/14/medico-muore-dopo-vaccinazione-aveva-patologie-croniche_b87217d1-214a-4d98-b97a-27a2c981423e.html

65 https://www.gazzettadisalerno.it/le-professioni-che-cambiano/medico-45enne-morto-di-infarto-metre-giocava-a-tennis-si-era-da-poco-vaccinato-contro-il-covid/

66 https://www.ilmessaggero.it/salute/focus/medico_di_base_vaccino_covid_ricovero_sondrio_cosa_e_successo_ultime_notizie_news-5682340.html

67 https://www.assocarenews.it/infermieri/muore-infermiere-a-42-anni-un-arresto-cardiaco-improvviso-lo-ha-stroncato-sul-colpo-inutili-i-soccorsi

68 https://www.assocarenews.it/infermieri/ciao-maurizio-il-gigante-infermiere-dal-cuore-buono-un-malore-improvviso-lha-rapito-per-sempre-alla-vita

69 https://www.lasicilia.it/news/siracusa/385974/covid-guarita-a-siracusa-dottoressa-risultata-positiva-dopo-vaccino.html

70 https://www.bresciatoday.it/attualita/coronavirus/vaccino-positivi.html
Tratto dall’associazione: Comilva

Qui puoi scaricare la versione PDF di: Persone che muoiono per questo Vaccino

SIERO PER PATOGENO CINESE & DANNI ALLA SALUTE 
“Moderna é costretta a rendere note reazioni avverse a vaccino superiori al previsto. Ecco il suo comunicato stampa.”
Francesco Scifo (avvocato)
“Moderna riconosce di aver ricevuto un rapporto dal California Department of Public Health (CDPH) secondo cui diversi individui in un centro di vaccinazione a San Diego sono stati trattati per possibili reazioni allergiche dopo la vaccinazione da un lotto di vaccino COVID-19 di Moderna.  La Società sta collaborando pienamente con CDPH nello studio di questi eventi avversi segnalati.  Coerentemente con l’affermazione del CDPH, Moderna a questo punto non è a conoscenza di gruppi comparabili di eventi avversi da altri centri di vaccinazione che potrebbero aver somministrato vaccini dello stesso lotto o di altri lotti Moderna.
 Moderna ha confermato che un totale di 1.272.200 dosi sono state prodotte nel lotto numero 041L20A, con quasi un milione di dosi (964.900) già distribuite a circa 1.700 siti di vaccinazione in 37 stati.  Secondo CDPH, ciò include più di 330.000 dosi da questo lotto distribuite a 287 fornitori in tutto lo stato della California.  Un totale di 307.300 dosi rimangono in magazzino e non ancora distribuite.
 Sebbene Moderna abbia affermato di non sapere quante dosi possano essere finite nelle braccia di persone, ha riferito che il lotto è stato spedito tra il 4 gennaio e l’8 gennaio, e quindi si aspetta che una parte significativa delle dosi distribuite sia già stata utilizzata.  .  Questa indagine è ancora in corso e Moderna sta lavorando a stretto contatto con FDA e CDC per comprendere i casi clinici e se l’ampia pausa nell’uso del lotto sia giustificata.
 Moderna ha affermato che è stata eseguita una revisione dettagliata degli intermedi di produzione e del prodotto farmaceutico finale, comprese le materie prime, i registri dei lotti, i risultati dei test di rilascio e caratterizzazione e le registrazioni di spedizione e stoccaggio di Moderna.  La revisione ha confermato che tutti i criteri per il rilascio del prodotto del lotto 041L20A erano soddisfatti. Il Dipartimento della sanità pubblica della California (CDPH) ha annunciato che sta avvisando i fornitori che possono riprendere immediatamente la somministrazione del lotto 041L20A del Moderna COVID-19 Vaccine, a seguito di un’analisi approfondita delle possibili reazioni allergiche segnalate  da alcuni destinatari.  Secondo l’epidemiologa dello stato della California, la dott.ssa Erica Pan, in una dichiarazione rilasciata dal CDPH, “Abbiamo convocato il gruppo di lavoro per la revisione scientifica della sicurezza degli Stati occidentali e altri specialisti di allergia e immunologia per esaminare le prove raccolte.  Abbiamo avuto ulteriori discussioni con il Dipartimento di sanità pubblica della contea di San Diego, la FDA, il CDC e il produttore e non abbiamo trovato basi scientifiche per continuare la pausa.  I fornitori che hanno sospeso la somministrazione del vaccino da Moderna Lot 41L20A possono riprendere immediatamente.  Questi risultati dovrebbero continuare a dare ai californiani la fiducia che i vaccini sono sicuri ed efficaci e che i sistemi messi in atto per garantire la sicurezza dei vaccini sono rigorosi e basati sulla scienza.  I membri della mia famiglia che si sono qualificati per ricevere il vaccino come operatori sanitari o per la loro età hanno già ricevuto il vaccino COVID-19, e incoraggio ogni californiano a fare il vaccino quando è il loro turno”.

Documentazione in Progress, per via delle continue segnalazioni dei vaccini prodotti con queste false vaccinazioni, sperimentazioni in essere nel mondo….a favore dell’ammalamento e della morte precoce, tanto auspicata dai padroni del mondo….

E la “cura” è anche questa:
QUESTA È UN’INIEZIONE DI EUTANASIA
Sai cos’è KCI ?………..È nel “vaccino Covid.”
“Un’iniezione diretta di QUALSIASI QUANTITÀ di cloruro di potassio (KCl) nel sangue causerà infatti irregolarità cardiache (palpitazioni e tachicardia) anche nelle persone più sane (perché causa interruzioni nel meccanismo della pompa sodio-potassio essenziale per il cuore sano funzione) – ma negli anziani – anche quantità minuscole iniettate direttamente nel sangue spesso causano la morte. Qualsiasi quantità di KCl iniettata direttamente nel sangue di una donna incinta probabilmente causerà anche un aborto spontaneo.
 (vedi link PubMed sotto).
KCl si trova nei vaccini Pfizer e Moderna covid in quantità  significative. PERCHÉ ? Non c’è motivo per cui questo venga aggiunto, per quanto ne so, cioè non è un conservante, né è un adiuvante.
 Prendilo da me, un ESPERTO in scienza della salute minerale – il cloruro di potassio non dovrebbe MAI, MAI essere iniettato direttamente nel sangue, in QUALSIASI CIRCOSTANZA non importa quale sia la quantità. (Cioè, a meno che non ci si voglia suicidare e non si riesca a trovare una pistola !)
Questo è assolutamente folle! Non c’è da stupirsi che gli anziani stiano “morendo come mosche” dopo aver ricevuto questo vaccino! Sfumature di eutanasia nazista T4. Non sto scherzando, secondo l’Enciclopedia Brittanica: gli anziani furono soppressi nella Germania nazista da INIEZIONI di CLORURO di POTASSIO.
Il fatto triste è che questo è stato fatto per ragioni FINANZIARIE – Hitler non voleva che i fondi venissero dirottati per prendersi cura dei malati e degli anziani – voleva che ogni “MARCO” andasse per lo sforzo bellico ! “
By Ordess Orlewicz

Vedi: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/7088681/

——————————————————————————————————————-Lockdown necessario  ?
Ma la stragrande maggioranza dei britannici pensa che ne sia valsa la pena a causa della propaganda della paura che è stata trasmessa 24 ore su 24, 7 giorni su 7 sui loro schermi televisivi, e che è stata protagonista di tutti i giornali nell’ultimo anno.
Perché sono stati portati a credere che oltre 125.000 persone siano morte di Covid-19, e gli è stato detto che il numero sarebbe stato molto più alto se non avessero rispettato la distruzione dell’economia e la decimazione delle loro vite.

Ma al popolo britannico è stato mentito in maniera eclatante e oggi possiamo dimostrarlo grazie ai dati ufficiali del NHS che sono disponibili al pubblico, se si sa come trovarli. Questo è ciò che abbiamo trovato…

Abbiamo esaminato un documento intitolato “COVID-19 morti totali – riepiloghi settimanali” che può essere trovato sul sito web del NHS England . Abbiamo dato un’occhiata alla versione più recente che mostra i dati fino alle 16:00 del 31 marzo 2021 e siamo passati direttamente a una sezione intitolata “Morti per condizione”.

La tabella fornisce una ripartizione delle persone che sono morte dopo aver ricevuto un risultato positivo del test per SARS-CoV-2 e le suddivide in persone che avevano una condizione preesistente e persone che non avevano una condizione preesistente. La tabella mostra un totale di 86.308 presunti decessi per Covid-19 avvenuti fino alle 16:00 del 31 marzo 2021. Ora questi non sono gli oltre 125.000 che ci è stato detto che si siano verificati, ma questo perché questi dati coprono solo l’Inghilterra e solo coloro che sono morti in ospedale.

Ora speriamo che tu sia seduto mentre leggi, perché i numeri che stiamo per rivelare sono scioccanti.

Degli 86.308 decessi verificatisi in persone che sono risultate positive al test “Covid”, 82.766 sono morte per condizioni preesistenti. Solo 3.542 sono morti senza condizioni preesistenti note.

Ciò che è ancora più scioccante è che questo non significa che i 3.542 morti senza condizioni preesistenti conosciute siano effettivamente morti di Covid-19. Significa solo che non avevano condizioni preesistenti. Questa quantità molto esigua di persone nel grande schema delle cose potrebbe effettivamente essere ancora più piccola, poiché è del tutto possibile che siano morte per altre cause, come ad esempio un brutto incidente automobilistico. Ovviamente non possiamo dimostrarlo, ma è ancora del tutto possibile perché registrano le morti di Covid come chiunque sia morto entro 28 giorni dal ricevimento di un test positivo per SARS-CoV-2. Ma possiamo dimostrare quali fossero alcune delle condizioni preesistenti sottostanti, come ci ha detto il NHS.

I dati mostrano che degli 82.766 decessi avvenuti negli ospedali in persone che hanno ricevuto un test positivo per SARS-CoV 2 e che avevano condizioni preesistenti, 14.090 di questi avevano una malattia renale cronica. Ciò rappresenta oltre l’11,2% dei 125.000 morti che sono stati utilizzati per giustificare la tirannia dittatoriale dello scorso anno.

Mostra anche che 13.391 degli 82.766 decessi erano dovuti a malattie polmonari croniche. 13.495 avevano demenza e 8544 avevano malattie cardiache. Purtroppo il NHS elenca 62.054 di queste condizioni sottostanti come “altre”, quindi non siamo in grado di dirti cosa ha causato la maggior parte delle presunte morti “Covid”, ma puoi vedere il resto delle statistiche nella tabella sottostante”.[…] (Continua)
https://dailyexpose.co.uk/2021/04/05/official-nhs-data-shows-only-3-5k-have-died-of-covid-19/

Secondo le stime fornite dalle associazioni italiane contro il cancro, in Italia, nel 2020, sono morte 183mila persone di cancro. Anche se prendiamo per buono il falso conteggio dei morti con Covid, i morti per il cancro eccedono di 63mila unità i morti con Covid.
Il cancro è la vera pandemia.
Centinaia di migliaia di persone muoiono per questa malattia, ma al sistema non importa.
Al sistema importa solo se hai il virus influenzale chiamato Covid. In caso contrario, puoi anche morire. L’assassino non è il Covid. L’assassino è questa dittatura mondialista.
https://knowandbe.live/it/news/63-i-numeri-del-cancro-in-italia-2020.html#:~:text=Nel%202020%20si%20stima%20che,tipologie%20tumorali%20sono%20in%20calo

Un piano per assassinare Lukashenko, presidente della Bielorussia, è stato sventato dai servizi bielorussi e russi. Lukashenko l’anno scorso rifiutò una tangente da 960 milioni di dollari da parte del Fondo monetario internazionale.
Il FMI gli aveva offerto l’enorme cifra in cambio dell’applicazione di chiusure e confinamenti di massa in Bielorussia. Lukashenko rifiutò. La cabala mondialista ha provato a rovesciarlo con una rivoluzione colorata. Hanno fallito miseramente. Successivamente hanno provato ad ucciderlo. Hanno fallito nuovamente. Il potere globalista è furioso perché non stanno vincendo la guerra. Lukashenko è ancora al suo posto a difendere la sovranità del suo Paese.
https://www.rt.com/russia/521391-belarus-lukashenko-assassination-plot/

————————————————————————————————————-

Ora anche dei ricercatori medico-scientifici si sono pronunciati, per i negazionisti della realtà o per quelli che si basano solo su ciò che dicono le varie TV e giornali di regime, è diventato molto difficile parlare di bufale, circa la possibilità che i nuovi vaccini mRNA producano effetti collaterali a lungo termine – Ecco la pubblicazione  uscita in rete qualche giorno fa al seguente link:

https://www.naturalnews.com/2021-03-02-scientists-discover-mrna-inactivates-tumor-suppressing-proteins.html#

Questo articolo è basato sul seguente documento dello Sloan Kettering:

https://www.mskcc.org/news/scientists-find-cancer-drivers-hiding-rna-not-dna

DOVE SI afferma che SCIENZIATI (dell’Istituto Sloan Kettering – n.d.r.) SCOPRONO PROMOTORI del CANCRO che si NASCONDONO nell’RNA, NON nel DNA.

Articolo di Christine Mayr, biologa molecolare al Sloan Kettering Institute che è l’autore senior di un nuovo articolo sul tema pubblicato oggi nella rivista scientifica NATURE

Chi conosce l’Inglese può leggere direttamente ciò che scrive l’Istituto Sloan Kettering.

https://www.naturalnews.com/2021-03-02-scientists-discover-mrna-inactivates-tumor-suppressing-proteins.html

C’è uno strato misterioso di informazione nelle cellule, chiamato RNA messaggero, che si trova tra il DNA e le proteine, che funge da collegamento critico.
Ora, in una (ricerca NdR) medica scioccante per l’intero mondo della filosofia dei Vaccini, gli scienziati dello Sloan Kettering hanno scoperto che lo stesso mRNA supporta il cancro CAUSANDO modificazioni – cambiamenti che i test genetici non analizzano nemmeno, volando completamente sotto il radar degli oncologi di tutto il mondo.

Ora, quindi, è tempo che i laboratori indipendenti che non siano produttori di Vaccini (o da loro assunti) eseguano test diagnostici sulle serie di Vaccini Covid e scoprano se si tratta di vaccinazioni che portano il Cancro le quali, una volta che le serie siano completate, causeranno tumori del cancro nelle masse vaccinate che sono scapate dall’influenza della paura e della propaganda. Benvenuti nel mondo dei vaccini sperimentali e sporchi noti come “tecnologia” dell’mRNA.

I messaggeri, precedentemente sconosciuti, che muovono il cancro si nascondono nell’RNA, non nel DNA

Quindi ecco una spiegazione più approfondita di ciò che stiamo guardando, per davvero, riguardo a mRNA e vaccini.

La molecola che trasporta le informazioni, l’RNA messaggero, può istruire le cellule umane in definitiva al pari di cofattori del cancro, svolgendo un ruolo principale nel far prosperare il cancro durante l’inattivazione di quelle proteine naturali che il corpo umano crea per salvarti dal cancro. Questo è l’esatto opposto di ciò che il CDC e i produttori di vaccini stanno dicendo a tutti in questo momento sui vaccini Covid, e questo si basa sulla ricerca clinica dei biologi molecolari dello Sloan Kettering Institute.

Anche il sequenziamento del DNA nelle cellule tumorali non rivela questi cambiamenti, ecco quanto sono subdoli i Vaccini. È come un cavallo di Troia che dice alle tue cellule di consentire queste modifiche, come se fossero al sicuro, ma non lo sono.

Tutte le ipotesi fatte sul fatto che l’mRNA sia “sicuro” in questo momento sono state completamente ruotate di 180 gradi con questa ricerca.
Considera ciò molto attentamente se non sei ancora stato vaccinato con la tecnologia mRNA, e potresti comprendere come sei stato ingannato ed ammalato se hai già ricevuto i Vaccini.

Questa scoperta strabiliante dovrebbe essere pubblicata su ogni sito di notizie mediche, giornali, notiziari televisivi e sul sito web del CDC, Non sarà facile trovare i riferimenti in Google, questo perché anche Google è d’accordo (NdR: è socio), con le Big Pharma ed il VIC (Vaccine Industrial Complex), il complesso industriale dei vaccini, per occultare, censurare le informazioni vere sui Vaccini !

——————————————————————————————————–

Un meccanismo a cascata innescato da alcuni componenti del vaccino e in particolare dall’acido etilendiamminotetraacetico (EDTA) è la causa dei rari casi di trombosi grave che si sono verificati dopo la somministrazione di Vaxzevria, il composto di AstraZeneca. È la conclusione a cui è giunto il team di scienziati tedeschi guidato dal professor Andreas Greinacher, dell’Università di Greifswald, in uno nuovo articolo pubblicato su Research Square e non ancora sottoposto a peer review. “I componenti del vaccino – si legge nelle conclusioni dello studio – formano complessi antigenici con PF4, l’EDTA aumenta la permeabilità microvascolare e i componenti del vaccino causano reazioni infiammatorie acute. La formazione di antigeni in un ambiente proinfiammatorio offre una spiegazione per la produzione di anticorpi anti-PF4. Gli anticorpi anti-PF4 ad alto titolo attivano le piastrine e inducono l’attivazione dei neutrofili e la formazione di NETs, alimentando la risposta protrombotica VITT”, ovvero la trombosi indotta dal vaccino AstraZeneca.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/04/21/astrazeneca-nuovo-articolo-degli-scienziati-tedeschi-sul-vaccino-scoperto-il-meccanismo-che-puo-provocare-le-trombosi-gravi/6173336/?utm_content=fattoquotidiano&utm_medium=social&utm_campaign=Echobox2021&utm_source=Facebook#Echobox=1619017502

 

Recommended For You

About the Author: Administrator

Esperto per la Vera scienza, conoscenza, filosofo della vita eterna, esperto in Medicine Naturali, Scienza della Nutrizione, Bioelettronica e Naturopatia. - Consulente di https://mednat.news/curriculum.htm + https://pattoverascienza.com - info@mednat.news - Curatore, Tutore, Notaio, Trustee del TRUST estero: VANOLI GIOVANNI PAOLO (G.P.) - Human Rights Defender ONU/A/RES/53/144 1999 - Difensore dei Diritti dei Batteri e Virus, cioè della Vita/Natura in genere

Lascia un commento