Relazione: Link tra Bill Gates e Big Pharma

Robert Kennedy Jr. espone la relazione tra Bill Gates e Big Pharma
– 01/03/2019 – By Corvelva

Quando Bill Gates parla di vaccinazioni, non riesce a non parlare di “miracolo” o di “magia”. E lo ha sempre fatto negli scorsi anni nei suoi discorsi destinati alla Bill & Melinda Gates Foundation (2009, 2010, 2011, 2012, 2014, 2016 e 2017), spesso e volentieri per ribadire la vicinanza finanziaria ed ideologica al programma globale di vaccinazione. Come Gates ci ricorda “Allo stesso modo in cui quando ero alla Microsoft parlavo della magia di software, adesso spendo il mio tempo parlando della magia delle vaccinazioni”.
Le sue parole ci danno chiaramente prova che lui si stia immedesimando nel suo stesso modus di “magical thinking”, che i sociologi definiscono come “illogical causal reasoning.”
Altrimenti come spiegare altrimenti il suo semplicistico endorsement sui vaccini, magici con assurdi benefici e nessun rischio? Su tutto quello che va a raccontare la Gates Foundation, sembra che non ci sia mai spazio per parlare di danneggiati da vaccino, nonostante evidenze su evidenze che sottolineano in fondo come la vaccinazione sia una sorta di roulette russa.
Scendiamo più nel dettaglio
In un post del 2014 sul suo blog sui miracoli delle vaccinazioni, Gates esprimeva entusiasmo sui dati “incoraggianti” dei vaccini, e sui progressi “fantastici e fenomenali” fatti per aumentare le coperture vaccinali. C’è solo un piccolo problema: il filantropo ignora bellamente le tavole storiche sulle vaccinazioni e sulle malattie.

Dati statunitensi, e non solo, ad esempio parlando della scarlattina, indicano come questa malattia sia praticamente scomparsa senza vaccinazioni. La mortalità da malattie come il morbillo o la pertosse è crollata drasticamente ben prima dell’introduzione delle vaccinazioni. Una reviewstatunitense sui dati delle mortalità 1900–1973 conclude: “Trattamenti medici [come i vaccini] hanno contribuito poco al declino generale della mortalità negli Stati Uniti dal 1900 – essendo stati introdotti in molti casi successivamente al declino già in atto”.

Stessi ricercatori, in un altro articolo, hanno rimproverato la classe medica per l’eccessiva fiducia nei “proiettili magici” – ancora qui troviamo la parola magia. Invece, piuttosto che parlare di magia, sarebbe molto più semplice attribuire questo fenomeno a misure di sanità pubblica a breve e lungo periodo : acqua potabile, pulizia, migliore alimentazione.
Uno studio italiano sul trend di mortalità nel 1900, ha trovato una associazione significativa tra l’aumentato intake calorico attraverso il cibo ed il crollo della mortalità, riflettendo “ un miglioramento nello status nutrizionale, qualità della vita, livello socioeconomico e condizioni sanitarie”. Inoltre, la mortalità è diminuita maggiormente nelle fasce di età più giovani, quelle “probabilmente le più sensibili ai cambiamenti nella nutrizione e nel benessere”.

Anche gli epidemiologi dei primi anni del XX secolo che erano propensi a dare credito ai vaccini hanno riconosciuto che erano in gioco altri fattori, tra cui i cambiamenti nella “resistenza umana e la qualità dei batteri”, nonché fattori ancora da determinare.

O miracolo, dove sei ?
Anche se ci si lascia alle spalle le statistiche del XX secolo, c’è una prova lampante che smentisce le affermazioni per nulla sincere di Bill Gates sui miracoli dei vaccini: i vaccini non stanno effettivamente funzionando o mantenendo sani i bambini. Invece, negli Stati Uniti (dove i bambini sono i più vaccinati al mondo), oltre la metà dei giovani ha una malattia cronica, una tendenza che coincide con l’espansione del programma vaccinale nazionale. Modelli simili di malattie croniche stanno emergendo in tutto il mondo, anche per condizioni potenzialmente letali come le allergie alimentari e l’asma.

La Campagna per restituire la salute ai bambini del World Mercury Project sta documentando una serie di effetti collaterali successivi alla vaccinazioni, che coprono una marea di disordini tempo fa decisamente rari:
– Il 13% dei bambini americani ha l’insegnante di sostegno.
– Un bambino americano su 6 (1 su 6) soffre di disturbi dello sviluppo come l’ASD.
Attention-deficit/hyperactivity disorder (ADHD) colpisce circa l’11% dei bambini americani.
– Un bambino su 20 sotto i 5 anni soffre di epilessia
– Allergia alle arachidi, la più comune causa di morte legata al cibo.
– Le donne che ricevono l’antinfluenzale o il DTP durante la gravidanza sono a grande rischio di aborto ed altri problemi.
– Malattie come la PANDAS possono colpire 1 bambino su 200 negli USA
Disordini sensoriali (SPD) accompagnano diagnosi di ADHD e ASD

Negli Stati Uniti la mortalità infantile, anche considerando la sudden infant death syndrome (SIDS), è doppia rispetto a tanti altri paesi industrializzati. Uno studio africano, condotto in Guinea-Bissau ha trovato che la mortalità era doppia nei bambini che avevano ricevuto la vaccinazione antipolio e DTP rispetto a chi non l’aveva fatta !
Cui Bono?
Un recente rapporto tedesco sulla filantropia globale osserva che la filantropia moderna ha le sue radici, in primo luogo e soprattutto, nel desiderio degli imprenditori di proteggere le entrate fiscali, mentre “raccoglie prestigio e influenza negli Stati Uniti e negli affari mondiali”. Gli autori del rapporto osservano che grandi fondazioni come la Bill & Melinda Gates Foundation esercitano un’influenza non solo attraverso le loro “enormi risorse”, ma anche “plasmando concetti e politiche di sviluppo”.

La Gates Foundation – istituita nel 2000 con una dotazione iniziale di 42,9 miliardi di dollari e ampliata da altri 30 miliardi di dollari da Warren Buffet nel 2006 – è diventata il principale operatore sanitario globale del mondo, nonché il più grande finanziatore non statale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Come risultato dell’”enorme potere di definizione dei programmi della Fondazione Gates”, la comunità sanitaria globale ha designato il 2010-2020 come Decennio dei vaccini, ha sviluppato un Piano d’azione globale per i vaccini e ha creato l’Alleanza globale pubblico-privata per i vaccini e l’immunizzazione (GAVI Alliance), che riceve quasi un quarto dei suoi finanziamenti dalla Fondazione Gates.

Mentre Gates continua a raccontare che i vaccini sono un investimento fantastico, l’industria dei vaccini, infatti, è uno dei principali beneficiari della generosità della Gates Foundation. Secondo gli analisti tedeschi, ad esempio, il sostegno della Fondazione Gates alla GAVI Alliance ha incentivato i produttori ad aumentare la produzione di vaccini specifici. Questi incentivi hanno portato a pagamenti di oltre 1 miliardo di dollari a Pfizer e GlaxoSmithKline (GSK). Alcuni reporter hanno descritto questo accordo come “un vantaggio per le aziende farmaceutiche che cercano di espandersi in paesi a basso reddito e a crescita più rapida”.

Tuttavia, come nota il rapporto tedesco, l’organizzazione non governativa Medici senza frontiere (MSF) ha messo in discussione l’impatto complessivo dell’alleanza GAVI sull’accessibilità dei vaccini, affermando che “il costo per immunizzare completamente un bambino nel 2014 è stato 68 volte più caro che nel 2001”.

Gli analisti tedeschi e altri hanno delineato le caratteristiche chiave della stretta collaborazione della Fondazione Gates con l’industria farmaceutica, tra cui la “porta girevole” tra il personale della Fondazione e aziende farmaceutiche come Merck e GSK; il focus preponderante dei più grandi premi globali per la salute della Fondazione (20/50 o 40%) sulla ricerca e lo sviluppo di nuovi vaccini e farmaci; e la partecipazione della Fondazione in CureVac (una società farmaceutica tedesca) per accelerare lo sviluppo di vaccini mRna.

La Gates Foundation ha inoltre aumentato il suo sostegno diretto all’industria delle biotecnologie, che è di notevole importanza per l’industria dei vaccini a causa del rapido aumento dell’uso delle biotecnologie nella moderna produzione di vaccini. Recenti articoli hanno sottolineato, inoltre, che la Fondazione Gates paga regolarmente le aziende di pubbliche relazioni per manipolare le decisioni scientifiche a favore delle rischiose tecnologie di ingegneria genetica che la Fondazione sostiene.

Ciò che queste osservazioni rendono evidente è che la “filantropia del vaccino” di Bill Gates rappresenta davvero un “miracolo”, ma i beneficiari del miracolo sono le società e gli azionisti che ridono fino alla banca, e certamente non i bambini e gli adulti di tutto il mondo che subiscono il peso dei vaccini non sicuri. Il dottor Arata Kochi, ex direttore della ricerca sulla malaria dell’OMS, ha scelto di chiamare le cose con il loro nome nel 2008, quando ha descritto la Gates Foundation come un cartello che sopprime la diversità delle opinioni scientifiche e “non è responsabile verso nessun altro che se stesso”.
Fonte: www.collective-evolution.comwww.medicinapiccoledosi.it
E per finire:
Alliance-Rockefeller-and-Gates_Vaccines-forAll_Nov2014


Dall’Eugenetica anche Nazista, ai programmi informatici Micorsoft (file informatici) ed infine ai programmi informatici (file artificiali) nei Vaccini…..con gli mRna….tutto come da programma…..Eugenetico…
Eugenetica:
Disciplina nata verso la fine dell’Ottocento che, basandosi su considerazioni genetiche e applicando i metodi di selezione usati per animali e piante, si poneva l’obiettivo del miglioramento della specie umana; la difficoltà nell’individuazione dei caratteri ereditari e l’indeterminatezza del concetto di miglioramento genetico, soggetto a interpretazioni preconcette come dimostrato storicamente, ne hanno determinato il declino; attualmente un diverso approccio eugenetico è ravvisabile nella possibilità di trattamento attraverso l’ingegneria genetica, alterazione de DNA, con gli mRna…presenti nei vaccini di vuova de-generazione, per i loro scopi….

Ora nel gennaio 2021 si sono fusi le Big Tech e le Big Pharma e….
https://www.renovatio21.com/big-tech-e-big-pharma-si-fondono-oracle-conquista-il-monopolio-dei-dati-vaccinali/

———————————————————————————————————————————–

Il futuro preannunciato da Bill Gates….

https://www.maurizioblondet.it/bill-gates-ha-pubblicato-un-video-in-cui-ha-annunciato-i-suoi-piani-per-le-prossime-pandemie/

Bill Gates sa già tutto. Individuo di parola, ci possiamo fidare, arriverà il peggio.
Come sempre, per gli ZOMBI……tutto OK.

Pfizer annuncia l’integrazione di un chip Microsoft all’interno del vaccino…. e la scusa dell’aver integrato il microchip è quella della riduzione dei sintomi associati al vaccino, poi c’è anche la motivazione del monitorare dei dati dei destinatari del vaccino.
Pfizer annuncia l’aggiornamento del vaccino COVID-19, ora include il chip Microsoft per ridurre i sintomi
Pfizer ha appena rilasciato una nuova dichiarazione per gli investitori citando di aver siglato un accordo con Microsoft per integrare il chip del processore Pluton per ridurre i sintomi associati al vaccino. Nel comunicato si afferma che i destinatari del nuovo vaccino si aspettano una riduzione dell’affaticamento, una riduzione del dolore, una maggiore consapevolezza, ecc.
Il CEO di Microsoft elogia l’aggiornamento del vaccino COVID-19 di Pfizer Il CEO di Microsoft Satya Nadella ha dichiarato: “Questa è una grande rivoluzione in medicina, con l’aggiunta del potente chip Pluton di Microsoft, renderà più facile che mai il monitoraggio dei dati dei destinatari del vaccino. Possiamo usare questo chip per regolare la temperatura corporea, ridurre le possibilità di contrazione del COVID-19 e aumentare le probabilità di scegliere i nostri prodotti rispetto ad Apple”. Si dice che Apple abbia intenzione di concludere un accordo simile con Moderna, ma nulla è ancora confermato. Le azioni Microsoft ($ MSFT) sono diminuite del 2% e le azioni Pfizer ($ PFE) sono aumentate dell’1,3% nel trading After Hours.https://www.valuewalk.com/pfizer-announces-covid-19-vaccine-upgrade-now-includes-microsoft-chip-for-reduced-symptoms/

Quello che vogliono fare è mettere il microchip a tutti
ValueWalk
Pfizer Announces COVID-19 Vaccine Upgrade, Now Includes Microsoft Chip For Reduced Symptoms
Pfizer just released a new statement for investors citing they’ve inked a deal with Microsoft to integrate their Pluton processor chip
Paradossalmente, uno degli effetti collaterali più potenzialmente catastrofici dei vaccini mRNA è la sua interazione con le cellule cancerogene.
Secondo uno studio dello “Sloan Kettering Cancer Center” di New York, l’mRNA tende a disattivare le proteine che bloccano i tumori, il che significa che potrebbe accelerare la crescita di cellule cancerogene.  Magari muoi di cancro 3 anni dopo il vaccino…come dimostri che la causa del cancro è stato il vaccino mRNA preso 3 anni prima?                                                                                                                                                  https://www.mittdolcino.com/2021/03/11/un-importante-scienziato-di-moderna-ha-candidamente-affermato-stiamo-manomettendo-i-codici-della-vita/

NORIMBERGA 2.
Un team di oltre 1.000 legali e oltre 10.000 esperti medici guidato dal tedesco Reiner Fuellmich, uno dei più potenti avvocati d’Europa, ha avviato la più grande azione legale della storia definita “Norimberga 2” contro l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e il Gruppo di Davos (World Economic Forum guidato dall’ultraottantenne Klaus Schwab) per crimini contro l’umanità.
Fuellmich e il suo team hanno raccolto migliaia di prove scientifiche che attestano la totale inattendibilità dei test PCR e la frode che si nasconde dietro di essi.
Il test PCR infatti, non è mai stato progettato per rilevare gli agenti patogeni ed è inattendibile sopra i 35 cicli. Tutti i test PCR che vengono effettuati (compresi quelli in Italia) sono invece impostati dai 37 ai 45 cicli, di fatto producendo risultati inattendibili in oltre il 90% dei casi.
Proprio riguardo alla fallacità dei test PCR, l’avvocato Fuellmich ha parlato poi della sentenza emessa dal Tribunale della Corte suprema portoghese e di quella più recente del Tribunale di Vienna, secondo le quali i test PCR non sarebbero appunto in grado di rilevare la presenza del virus del covid e sarebbero inattendibili in oltre il 90% dei casi.
Fuellmich ha quindi parlato dei vaccini contro il covid, affermando che “nulla hanno a che fare con la vaccinazione, ma fanno parte di esperimenti genetici”.
“Oltre ai test difettosi e ai certificati di morte fraudolenti redatti da personale medico corrotto, il vaccino “sperimentale” stesso viola l’articolo 32 della Convenzione di Ginevra. Ai sensi dell’articolo 32 della IV Convenzione di Ginevra del 1949, sono infatti vietati “la mutilazione e gli esperimenti medici o scientifici non resi necessari dal trattamento medico di una persona”. Secondo l’articolo 147, condurre esperimenti biologici sulle persone è una grave violazione della Convenzione.

Il vaccino “sperimentale” viola tutti i 10 codici di Norimberga che prevedono la pena di morte per coloro che violano questi trattati internazionali”.
Fuellmich ha anche aggiunto che tutto questo era già stato pianificato da tempo per essere attuato nel 2050″. Però poi “le persone che tirano i fili sono diventate avide e hanno deciso di anticipare i piani, dapprima nel 2030 e infine nel 2020″, aggiungendo “penso che sia per questa fretta che fanno così tanti errori. Per esempio i produttori di vaccini non avevano previsto che si verificassero così tanti effetti collaterali e morti”.
“L’Europa” continua Fuellmich “è il principale campo di battaglia di questa guerra. Questo perché è completamente in bancarotta. I fondi pensione sono stati completamente saccheggiati. Ecco perché vogliono mettere l’Europa sotto controllo prima che la gente si renda conto di quello che sta succedendo”.
Ma chi sono queste persone che tirano i fili ?
Secondo Fuellmich, è un gruppo di circa 3.000 super-ricchi. Questo gruppo comprende, tra gli altri, la cricca di Davos intorno a Klaus Schwab. Cosa vogliono? Il controllo completo sulle persone. “Corrompono medici, personale ospedaliero e politici. Le persone che non collaborano sono minacciate. Usano tutti i tipi di tecniche psicologiche per manipolare la gente”.
“I media mainstream” conclude Fuellmich “raccontano una realtà falsata, dicendo che la maggioranza delle persone sia a favore delle misure e dei vaccini. Questo non è certamente vero. Quasi tutti quelli con cui parlo in Germania sanno, per esempio, che una mascherina non protegge da nulla, questo perché ormai quasi tutti si informano attraverso i media alternativi. I vecchi media si stanno estinguendo”.
Il consiglio dell’avvocato Fuellmich?
“Diffondete la verità e i fatti il più possibile e non sprecate le vostre energie con persone che sono disperate per farsi vaccinare. Non possiamo salvare tutti. Molte persone moriranno”.
Reiner Fuellmich: “C’è una luce alla fine del tunnel..”..ha detto. “Abbiamo vinto delle cause e ne vinceremo molte altre”

https://raffaelepalermonews.com/norimberga-2-reiner-fuellmich-ce-una-luce-alla-fine-del-tunnel/
https://t.me/c/1129972785/161466

Recommended For You

About the Author: Administrator

Esperto per la Vera scienza, conoscenza, filosofo della vita eterna, esperto in Medicine Naturali, Scienza della Nutrizione, Bioelettronica e Naturopatia. - Consulente di https://mednat.news/curriculum.htm + https://pattoverascienza.com - info@mednat.news - Curatore, Tutore, Notaio, Trustee del TRUST estero: VANOLI GIOVANNI PAOLO (G.P.) - Human Rights Defender ONU/A/RES/53/144 1999 - Difensore dei Diritti dei Batteri e Virus, cioè della Vita/Natura in genere

Lascia un commento