L’Industria della Morte = Big Pharma

Notizia Bomba: By naturalnews.com – 11/06/2020
All’indomani di uno stupefacente incidente in cui sia The Lancet che The New England Journal of Medicine (NEJM) sono stati costretti a ritrattare uno studio che utilizzava dati ridicolmente falsificati per cercare di distruggere la credibilità dell’idrossiclorochina (e far annullare gli studi clinici in tutto il mondo), sono trapelati i dettagli di una conversazione segreta che documentava una telefonata tra i redattori delle riviste, durante la quale Big Pharma è descritta come un’impresa “criminale” che sta spingendo la scienza spazzatura mentre manipola gli studi con dati alterati.

Questa sorprendente ammissione rivela che anche i redattori di “prestigiose” riviste scientifiche sono ben consapevoli che Big Pharma è un’impresa criminale corrotta. E sanno che il gioco è truccato, che i dati sono falsificati e che le riviste mediche non sono altro che le marionette di Big Pharma, che fanno da pappagallo alla scienza spazzatura per spingere i farmaci da prescrizione e i vaccini ad alto profitto.

Come potete sentire nell’audio qui sotto – audio francese con sottotitoli in inglese – dice Richard Horton, il caporedattore di The Lancet:
“Ora non saremo in grado, fondamentalmente, se questo continua, di pubblicare altri dati di ricerca clinica perché le aziende farmaceutiche sono oggi così potenti dal punto di vista finanziario, e sono in grado di utilizzare tali metodologie, da farci accettare documenti che sono apparentemente perfetti dal punto di vista metodologico, ma che, in realtà, riescono a concludere ciò che vogliono che concludano”.

Parafrasato, questo significa che Big Pharma può manipolare tutti i dati necessari per ottenere la pubblicazione della scienza spazzatura nelle riviste.

Tutto questo è venuto alla luce attraverso un individuo che ha partecipato a una telefonata “chiusa”, e che descrive ciò che ha sentito, compresa l’affermazione dei redattori delle riviste che Big Pharma è un’operazione “criminale” (che è esattamente ciò che abbiamo riportato per quasi due decenni).

Attraverso la descrizione video:
24 maggio 2020: Philippe Douste-Blazy, MD di Cardiologia, ex ministro della Sanità francese e candidato 2017 alla direzione dell’OMS, ex sottosegretario generale delle Nazioni Unite, rivela che in una recente riunione a porte chiuse della Chattam House del 2020, sia i redattori del Lancet che del New England Journal of Medicine hanno espresso la loro preoccupazione per le pressioni criminali di Big Pharma sulle loro pubblicazioni. Le cose vanno così male che non è più scienza.
https://www.brighteon.com/90a12f14-e560-4199-b93e-a677c67ec4e6

Ecco la trascrizione completa di questo segmento video:
Apolline de Malherbe (emittente francese):  Ma è difficile capire perché gli scienziati darebbero volontariamente degli orientamenti agli studi

Dr. Philippe Douste-Blazy: Esattamente! Questa è la grande domanda. Che la grande domanda che tutti noi ci poniamo, finalmente, e voi conoscete le conferenze della Chatham House a Londra.

Apolline de Malherbe:   Ricordateci di cosa si tratta? È estremamente interessante.

Dr. Philippe Douste-Blazy: Sono incontri a porte chiuse, solo con esperti. Nessuno può registrare, nessuno fa fotografie. Solo tra esperti.

Apolline de Malherbe:  Top secret.

 Dr. Philippe Douste-Blazy: Top secret. Ma comunque. c’è stata una riunione, l’altro giorno, dei direttori di riviste scientifiche, come The Lancet, The New England Journal of Medicine…

Apolline de Malherbe: The Lancet, che è la rivista che ha pubblicato questo studio di cui parliamo…

Dr. Philippe Douste-Blazy: Sono riviste straordinarie. Quando è scritto in Lancet, è “scritto in Lancet”. Ecco perché… Qui si parla di qualcosa di molto importante di questa discussione che è avvenuta. E alla fine è trapelata: Il capo del Lancet, Ortone, disse: “Ora non saremo in grado, in sostanza, se questo continua, di pubblicare altri dati di ricerca clinica, perché le case farmaceutiche sono oggi così potenti dal punto di vista finanziario e sono in grado di utilizzare tali metodologie, da farci accettare documenti apparentemente perfetti dal punto di vista metodologico ma che, in realtà, riescono a concludere quello che vogliono concludere… È una cosa molto, molto seria!

Apolline de Malherbe: Ma quello che ci sta dicendo è molto serio! Questo significherebbe che sono le aziende farmaceutiche a fare pressione, anche finanziaria, credo sui risultati scientifici! Ma lei capisce, di chi possiamo più fidarci oggi?

Dr. Philippe Douste-Blazy: In effetti, è per questo che mi permetto di parlarne, perché è uno dei più grandi argomenti… mai nessuno avrebbe potuto crederci. Ho fatto ricerca per 20 anni nella mia vita. Non avrei mai pensato che il capo del The Lancet potesse dire una cosa del genere e anche il capo del New England Journal of Medicine. Ha persino detto che era “criminale”, la parola è stata usata da loro. Cioè, se volete, quando c’è un’epidemia come la COVID, in realtà, ci sono persone… noi, noi vediamo la “mortalità”, quando sei un medico o te stesso, vedi la “sofferenza”. E ci sono persone che vedono ‘dollari’, tutto qui.

Il falso racket scientifico di Big Pharma si basa sulle riviste mediche per stabilire i LIES come “fatti”.

Naturalmente, i lettori di questo sito web non sono affatto sorpresi di apprendere che la Big Pharma sta manipolando i giornali scientifici con dati falsificati per spingere i farmaci pericolosi e difettosi per ottenere profitti osceni. Questo è il loro intero modello di business, e le riviste “scientifiche” sono solo le marionette che timbrano la scienza fasulla per creare l’illusione di una validità scientifica per i farmaci tossici da prescrizione che raramente funzionano.

L’intero sistema di Big Pharma, la FDA, le riviste mediche e la cosiddetta “scienza” non è altro che una piramide di menzogne, un elaborato stratagemma per generare profitti dalle vendite di prodotti che danneggiano molte più persone di quante ne aiutino.

https://www.brighteon.com/10a2d5ea-b966-4409-a6a7-54df9010d462  

Tutto un grande complotto per uccidere i neri con i vaccini di spopolamento
Gran parte del motivo per cui Big Pharma e le riviste mediche hanno cospirato per pubblicare dati falsi e truccati per distruggere le prove che l’idrossiclorochina + zinco sono in grado di salvare vite umane è perché Big Pharma si sta preparando a uccidere in massa i neri con vaccini armati.

Esiste un vero e proprio complotto cospirativo per far sì che milioni di neri americani siano prima esposti al coronavirus attraverso le rivolte razziali, poi per chiedere che i neri ricevano prima i vaccini, per un senso di “uguaglianza”. Questo è stato appena annunciato dalla globalista dello spopolamento Melinda Gates, che dice che “le persone di colore” dovrebbero essere le prime a ricevere i vaccini (non sicuri, appena testati).

Poi, dato che tutte le persone di colore sono allineate come il bestiame, saranno iniettate con un vaccino mRNA specifico per la razza che interferisce con la sintesi proteica in modi che sono preferibilmente distruttivi per la fisiologia di quelli di origine africana. Questo causerà un’esplosione di disturbi autoimmuni, infertilità e cancro tra i neri, raggiungendo così l’obiettivo dello spopolamento e dell’eugenetica, che è la filosofia razzista della morte di massa che sta alla base dell’industria dei vaccini (i cui vaccini sono già rivolti ai bambini neri con un rischio di autismo aumentato del 420% rispetto ai bambini non neri).

Questa straordinaria, insidiosa cospirazione per sterminare i neri con una pandemia, rivolte e vaccini è descritta in modo esauriente in questo podcast scioccante ma vero e proprio che è vietato ovunque tranne che su Brighteon.com.

ATTENZIONE: Profanità e contenuti fortemente scioccanti in questo podcast.
https://www.brighteon.com/f85bc3c6-a5a9-4349-9905-f5ce588acd73  

Ottenere e divulgare la verità, per Difendere l’umanità contro Big Pharma e la “industria della morte”.

Recommended For You

Administrator

About the Author: Administrator

Esperto per la Vera scienza, conoscenza, filosofo della vita eterna, esperto in Medicine Naturali, Scienza della Nutrizione, Bioelettronica e Naturopatia. Consulente di https://mednat.news/curriculum.htm - Curatore, Tutore, Notaio, del TRUST estero VANOLI G.P. e difensore dei: - Human Rights Defender ONU/A/RES/53/144 1999 - Diritti dei Batteri e Virus, cioè della Vita/Natura in genere

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *