Finanza – 1, conoscila, per NON farti fregare…

Dichiarazione della Banca d’Inghilterra:
i soldi non sono rappresentazione su carta di beni reali, ma sono cambiali universalmente riconosciute, vengono creati (dal nulla) nella loro maggioranza dalle Banche Commerciali nell’atto di fare supposti prestiti“.
http://www.oltre12.net/2014/03/rendetelo-virale-banca-dinghilterra-i.html?spref=fb&fbclid=IwAR2juBBOqOs8R0fI08I24WvYxdpUpmvXaP_tEdicULu4LsH_SbAGfkOQRmE&m=1

Come si è creata la Banca d’Inghilterra (qui i particolari) ? ….e/o le banche centrali
I MOTIVI PER CUI IL GOVERNO INGLESE PERMISE DI CREARE UNA BANCA CENTRALE PRIVATA, CREATA CON I CAPITALI DI UNA PARTE DEL ARISTOCRAZIA, FIORENTINA, ROMANA E SOPRATUTTO VENEZIANA, ATTRAVERSO AMMINISTRAZIONE EBRAICA:
La Banca d’Inghilterra
Alla fine del ‘600 l’Inghilterra si trovava in un disastro finanziario. Cinquant’anni di guerre quasi ininterrotte con Francia e Olanda l’avevano sfinita. Funzionari governativi sconvolti si incontrarono con i cambiavalute ad implorare i prestiti necessari per portare avanti i propri disegni politici. Il prezzo fu elevato: una banca di proprietà privata ratificata dal governo, che poteva emettere moneta dal nulla.
Si trattava della prima banca centrale di proprietà privata del mondo moderno, la Banca d’Inghilterra.
Anche se fu chiamata formalmente “Banca d’Inghilterra” per far credere alla popolazione che era parte del governo, essa non lo era affatto. Come una qualsiasi altra società privata, la Banca d’Inghilterra vendeva delle azioni per avviare le proprie attività. Si pensava che gli investitori, i cui nomi non vennero mai rivelati, fornissero un capitale iniziale di 1.250.000 sterline in monete d’oro per acquistare le azioni della banca ma furono incassate solamente 750.000 sterline.
Ciononostante, nel 1694 la banca fu puntualmente creata per statuto e iniziò le proprie attività prestando somme di denaro di parecchie volte superiori alla quantità che apparentemente aveva nelle proprie riserve. Il tutto con gli interessi.
In cambio, la nuova banca avrebbe prestato ai politici britannici tutto il denaro che volevano, fintanto che essi potevano garantire il debito con la tassazione diretta sulla popolazione.
Dunque, la legalizzazione della Banca d’Inghilterra non è stata altro che una falsificazione legittima di una valuta nazionale per un profitto privato. Purtroppo, oggi quasi ogni nazione ha una banca centrale di proprietà privata che utilizza, come modello, la Banca d’Inghilterra. Il potere di queste banche centrali è tale che presto avranno il controllo totale dell’economia di una nazione.
Tra breve non ci sarà nient’altro che una plutocrazia, il dominio dei ricchi. Sarebbe come mettere il controllo dell’esercito nelle mani della mafia (finanziaria), il pericolo di una tirannia sarebbe estremo.
Sì, abbiamo bisogno delle banche centrali. No, non devono essere in mani private.
La truffa della banca centrale è davvero una tassa occulta: la nazione vende obbligazioni alla banca centrale per pagare cose per le quali non ha la volontà politica di riscuotere una tassa. Ma le obbligazioni sono acquistate con il denaro che la banca centrale crea dal nulla !
Più denaro è in circolazione e meno valore ha il vostro denaro. Il governo ottiene tutti i soldi di cui ha bisogno e le persone lo pagano nell’inflazione. La cosa bella di questo piano è che quasi nessuno riesce ad immaginarselo perché è di solito nascosto dietro ad un gergo economico incomprensibile, complesso e altisonante.

Ecco parte di documenti scoperti e ripubblicati per tutti, parte di Wikileaks
– il suo dirigente, sig. Assange, a marzo 2019 è stato arrestato in Gran Bretagna, e forse sarà estradato negli US, malgrado egli abbia fornito a Trump le armi per eliminare la Hilary Clinton…..

I Veri Pirati = Banchieri, Banche, Multinazionali …..ed i loro amici……:
http://www.investmentzen.com/news/10-worst-cases-of-corporate-greed-in-us-history/
Proprietari, cioè il “cartello” delle principali banche mondiali:
Federal Reserve, Bank Interational Settelements, FMI, ecc.
http://www.ilnodogordiano.it/?p=5534

Nuovo dollaro americano – Trump e il nuovo Dollaro sostenuto dall’Oro –  2017

Ex banchiere UBS: “Sistema banche Svizzera è demonio” – 08/10/2018
By Redazione Wall Street Italia
Il sistema bancario svizzero è il diavolo” secondo un ex banchiere americano di UBS. Bradley Birkenfeld ha usato queste parole al vetriolo durante un’intervista in cui ha raccontato di come è andata la sua testimonianza che ha permesso alla giustizia americana di sanzionare la prima banca della Svizzera.
Ero il banchiere di Lucifero e sono l’unico a essere finito in cella per questa storia“, ha dichiarato il 53enne in un’intervista concessa all’agenzia Afp. Da giovedì l’ex banchiere si trova a Parigi per promuovere il suo libro edito in Italia da RAI-ERI (“Il banchiere di Lucifero. Come ho distrutto il segreto bancario svizzero”).
Le sue dichiarazioni e il tour pubblicitario del testo da lui firmato non potevano arrivare in un momento più ideale: lunedì 8 ottobre è infatti la data dell’inizio del processo contro il gruppo UBS a Parigi. Nel banco degli imputati siederanno i responsabile della filiale francese della banca e alcuni singoli ex dipendenti.
L’accusa è di riciclaggio e frode fiscale. La banca è già stata costretta a versare una cauzione di 1,1 miliardi di euro.
Il leader mondiale della gestione patrimoniale, guidato dall’AD Sergio Ermotti, è sospettato di aver incitato ricchi clienti francesi a investire e custodire i loro beni in Svizzera con metodi illeciti o ai limiti della legalità. Il caso ricorda da vicino quello che UBS ha dovuto affrontare negli Stati Uniti. In quell’occasione nel 2009 il processo si è concluso con l’obbligo a versare una multa salata da 780 milioni di dollari.
L’accusa mossa contro la banca presieduta da Axel Weber era anche allora quella di aver aiutato alcuni dei suoi facoltosi clienti americani a evadere il fisco. Allora uno dei testimoni chiave dell’udienza fu Birkenfeld: condannato nel 2009 a 40 mesi di carcere, era stato scarcerato nel 2012 per buona condotta. Ma l’ex banchiere ha trascorso due anni e mezzo dietro le sbarre e ora vorrebbe fosse fatta giustizia anche per gli altri vertici dell’istituto e in generale per il sistema bancario “malato” della Svizzera.
Due anni e mezzo in cella ma anche $104 milioni di ricompensa

Birkenfeld si dipinge come una vittima, ma per il suo operato e la sua testimonianza ha ricevuto una lauta ricompensa in denaro dalle autorità Usa: 104 milioni di dollari. Secondo quanto racconta l’agenzia Afp sta approfittando della situazione “prestandosi in modo indulgente ai servizi fotografici, con l’orologio di lusso al polso e il sigaro Avana fra i denti“.
Egli  descrive la banca come un sistema criminale, un “vero cartello”, una “mafia”: computer criptati, un pulsante di emergenza (“panic button”) sui telefoni per cancellare tutti i contatti e messaggi, manuale per evitare di essere scoperti alla dogana.
L’America era una terra di opportunità e la Francia “un mercato in crescita”, spiega il 53enne, che è stato ascoltato come testimone nell’indagine francese sulle pratiche di UBS. A suo avviso non vi è alcun dubbio che la “caccia al cliente” in cui era impegnato negli Usa si svolgesse contemporaneamente anche in Francia. “Perché pensa che i cacciatori andassero a Parigi ? Amavano i croissant, ma anche a Zurigo ci sono i croissant”.
Ora Birkenfeld è diventato un paladino dei whistleblower, le gole profonde che denunciano pubblicamente la presenza di attività illecite a cui hanno preso parte. “Distruggere la banca vuol dire distruggere se stessi. Dobbiamo proteggere gli informatori pagandoli, perché non troveranno mai più un lavoro”, sostiene il milionario.
Secondo l’uomo la Francia dovrebbe ricompensare chi lancia un allerta e mette a rischio la propria carriera e non solo. Persone che dovrebbero essere considerate al pari degli “eroi”.
L’obiettivo di Birkenfeld è quello di creare una fondazione che consigli e aiuti tutti gli Edward Snowden o le Stéphanie Gibaud (ex quadro di UBS in Francia) del mondo, perché tutti possano “vivere in una società migliore”.
Tratto da: wallstreetitalia.com

TUTTO il SISTEMA ECONOMICO MONDIALE… E’ una TRUFFA
Il sistema bancario occidentale è nato in Italia.
Sicuramente non c’è una data di inizio precisa, ma con le università ed il debito del re, la banca è tra le poche istituzioni che non dobbiamo al mondo classico.
In Oriente invece la banca la si deve all’impero Cinese che inventò la moneta di carta e la moneta col buco.

Ecco chi guida e controlla il mondo:
http://www.incazzaticontrolacasta.com/2016/05/13/la-denuncia-milena-gabanelli-tremare-mezzo-mondo-comanda-veramente-video-report-supercensurato-sbrigatevi-vederlo-ed-condividerlo-sparisca/
Come si creano i tribunali senza il consenso del popolo Sovrano:
http://www.giustizia.lazio.it/appello.it/base.php?sx=sx_cda_menu.php&inf=percorso_sto.php&bc=60

Nel 1933,
I Banchieri ed i Finanzieri ebrei-sionisti dichiararono guerra alla Germania di Hitler, perche stava slegandosi da essi..

VISIONARE questi DATI
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/index.php?storytopic=37&storynum=30

NWO (Nuovo Ordine Mondiale)
http://www.nexusedizioni.it/it/CT/i-piani-del-nuovo-ordine-mondiale-533b2c6444492
Questo è il:  Unico Ordine Mondiale (UOM chiamato anche Nuovo Ordine Mondiale, NOM) che ci prospettano……sigle che esprimono bene il concetto del NOMe dell’UOMo……bestia !…..il famoso 666 dell’Apocalisse.

vedi: Chips sotto pelle + Chips sotto pelle – 2 + Veri chips + Padroni del Mondo + Big Pharma +  Illuminati +
http://www.illuminati-news.com/black-pope1.htm

Il Tg1 Italiano, introdurre il microchip sottopelle (con i Vaccini obbligatori)…. per “la nostra sicurezza” – ecco il VIDEO andato in onda il 27/10/2015
http://www.globochannel.com/2015/11/01/il-tg1-introduce-il-microchip-sottopelle-per-la-nostra-sicurezza-il-video-andato-in-onda-il-27102015/

SISTEMA di CRIPTOMONETA  che UTILIZZA i DATI di ATTIVITA’ CORPOREE….
L’attività del corpo umano associata ad un compito fornito ad un utente può essere utilizzata in un processo di estrazione mineraria di un sistema di crittovalutazione. Un server può fornire un compito a un dispositivo di un utente che è accoppiato in modo comunicativo al server.
Un sensore collegato o compreso nel dispositivo dell’utente può rilevare l’attività corporea dell’utente.
I dati sull’attività corporea possono essere generati sulla base dell’attività corporea percepita dell’utente.
Il sistema di crittovalutazione accoppiato in modo comunicativo al dispositivo dell’utente può verificare se i dati di attività del corpo soddisfano una o più condizioni stabilite dal sistema di crittovalutazione e assegnare la crittovalutazione all’utente i cui dati di attività del corpo sono verificati.
https://patentscope2.wipo.int/search/en/detail.jsf?docId=WO2020060606&tab=PCTBIBLIO

Commento NdR: se verrà imposto, nessuno potrà comperare o vendere nulla, se non sarà approvato dal sistema di controllo basato su questo sistema   WO/2020/060606 (666) – vedi: il Marchio della Bestia

Il Prof. Auriti diceva già 45 anni fa….
Un aspetto importantissimo della sentenza, che dà ragione a quanto enunciato per oltre quarant’anni da Auriti, lo troviamo nell’ammissione della vìolazione dell’Art.1 della CEDU  (Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo).

La Corte Costituzionale, infatti, dichiara quanto segue in merito a tale violazione:

– La norma contrasterebbe all’art. 1 del Protocollo addizionale alla CEDU, in quanto realizzerebbe, di fatto, una sorta di espropriazione ai danni dei possessori delle banconote in lire, della quale beneficiano in prima battuta lo Stato, mediante il trasferimento del relativo controvalore al Fondo per l’ammortamento dei titoli di Stato, e in ultima analisi i possessori dei titoli del debito pubblico, che vedono così rafforzata la garanzia dei loro crediti.

L’Art.1 del CEDU sancisce che Ogni persona fisica o giuridica ha diritto al rispetto dei suoi beni. Nessuno può essere privato della sua proprietà se non per causa di utilità pubblica e nelle condizioni previste dalla legge e dai principi generali del diritto internazionale.

Quindi osserviamo che oltre agli Artt. 3 e 42 ,di cui abbiamo detto sopra, anche l’Art.1 del CEDU viene in nostro favore e la Corte Costituzionale riconosce la moneta come un bene di proprietà del cittadino confermando ciò che Auriti ha sempre detto quando si appellava alla Costituzione ed alla Carta dei Diritti Umani per far riconoscere la proprietà della moneta al portatore, al singolo individuo che la possiede.

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (Corte EDU) considera come “bene” anche un profitto futuro, se il guadagno è stato acquisito o è stato oggetto di un credito esigibile, sicché l’eventuale interesse generale sotteso alla scelta legislativa non sarebbe sufficiente, nel caso concreto, a legittimare l’espropriazione disposta dalla norma denunciata.
A questo punto crolla qualsiasi pretesa giuridica delle banche della BCE sul loro diritto di proprietà della moneta, perchè se la lira è stata riconosciuta dalla Consulta di proprietà del possessore e se essa ha subìto solo una conversione in nuova moneta a corso legale, chiamata Euro, e se è lo Stato che dà valore legale alla moneta, di cui è il cittadino a crearne il valore con l’accettazione, l’Euro non può essere considerato di proprietà delle banche partecipanti al capitale della BCE né può essere prestato allo Stato essendo lo Stato l’insieme della collettività di cittadini proprietari della moneta di valore legale tramite la Legge. Proprietari !!
Come sancito dalla Corte Costituzionale. Proprietari di un bene economico a contenuto patrimoniale di proprietà del cittadino che lo ha acquisito a fronte dell’esigibilità derivante dal credito prodotto e commisurato con il suo lavoro ( come definisce il CEDU ).

Si desume che sono da riconoscere anticostituzionali tutti gli atti legislativi promulgati in favore di un Eurosistema bancario al quale è stata concessa una posizione privilegiata e discriminatoria nei confronti degli altri soggetti (fisici e giuridici di cui all’Art.3 della Costituzione) con l’esproprio dei beni monetari senza alcun indennizzo. Beni monetari che vengono prestati allo Stato generando debito la cui restituzione con prelievo fiscale non genera alcuna utilità pubblica ma soltanto benefici ai privati che prestano moneta.

http://www.giacintoauriti.eu/notizie/117-la-consulta-sentenzia-la-truffa-della-conversione-lire-euro.html

Facciamo “Il Punto” – 2018
Il mondo è diviso tra i banchieri che creano denaro e gli altri che cercano di ottenerne un pò.
Il totale del denaro circolante, compresi i depositi a vista, è di circa 37 T mentre il debito aggregato è di circa 240 T.
I debiti che non possono essere pagati non lo saranno, come sottolinea Michael Hudson.
La scorciatoia sarebbe dichiarare Tabula Rasa come nell’antichità, cioè cancellare tutti i debiti privati ​​con un Giubileo. Ma poi il problema riapparirà tra qualche anno.
Un’analisi approfondita della creazione di moneta mostra che quando un banchiere crea nuova moneta (un nuovo deposito), quella moneta non viene contabilizzata come un afflusso nei flussi di cassa della banca, ma viene registrata come un flusso negativo che deve essere livellato nel futuro – e quindi la perenne crisi bancaria.
Questo trucco contabile deve essere corretto e nuovi fondi devono apparire nei libri di banca perché questo signoraggio dovrebbe essere ridistribuito alla collettività (azionisti, parti interessate, ecc.). Oggi il reflusso bancario è invisibile, ma non al mondo accademico, vedi ad esempio un documento di un ex banchiere centrale, Biagio Bossone, sull’argomento:
https://medium.com/equacoin/moneta-delle-banche-commerciali-e-potere-di-signoraggio-7e03f3731728
Un altro documento è stato pubblicato proprio questo mese: l’informatività delle dichiarazioni dei flussi di cassa delle banche statunitensi :
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0737460718300624
Fino a quando non avremo il coraggio di affrontare le radici profondamente corrotte del nostro sistema e di rimediare, rimarremo con l’assurda aspettativa che le persone non lo noteranno mai fino a quando non è troppo tardi. Fino ad allora, suggerisco di investire in aziende che producono ghigliottine.
By Marco Saba:
https://www.facebook.com/marcosabait?__tn__=%2CdKH-R-R&eid=ARATQZ0DKyCGGCvSOz-x5p-6ztotfqqvgyNqXRcjJ4J2p-VthZ2JiDWCPLwkKBBS548LEvHx2xTj1A7c&fref=mentions&hc_location=group

Controllo della Psiche + Video che illustra come pagare online senza le banche + La Dittatura delle Multinazionali sugli Stati del Mondo !
Il NUOVO ORDINE MONDIALE  +  La bestia (il $ixT€ma) che controlla il Mondo
Visionate questo DOCUMENTO: http://www.marra.it/documenti/1390.php
Cos’è veramente l’ inflazione ? vedi: http://urlin.it/e506
Per capire quale sia il principale fattore che determina l’aumento dei prezzi basta, recuperare il significato originale del termine “inflazione”. In questo modo comprenderemo anche la portata della truffa di cui siamo tutti quanti vittime.
http://video.google.com/videoplay?docid=-6545999222563394949&sourceid=docidfeed&hl=it

Negli USA l’agenzia (privata) di riscossione delle Tasse, non paga le Tasse ed e’ in mano ai soliti Criminali !

Presto il GRANDE CRAK delle BORSE e Banche MONDIALI – “Il collasso del moderno sistema bancario è alle porte”
By Pieraldo Frattini – 20 dicembre 2007

———————————————————————————————————————–

COME RAPINARE i POPOLI della TERRA a FAVORE delle Banche e quindi dei BANCHIERI….
http://frontediliberazionedaibanchieri.it/2014/06/clearstream-la-scatola-nera-del-signoraggio-bancario-1-parte.html
vedi: QUESTI i SOCI delle VARIE BANCHE Centrali + BCE + FEDERAL RESERVE & C. (nei fatti tutte private)
La DITTATURA delle MULTINAZIONALI, sugli Stati del Mondo

Pignoramento case da Banche/Finanziarie ?

Care Essenze incarnate
Come possono obbligare un Entità / Essenza/Essere Eterno, incarnato in una Persona fisica umana, ad attenersi alle “loro leggi” ? (quelle del $ixT€ma).
Pensaci bene come possono ordinare ad un Essere umano di fare questo o quello ? ….solo un “padrone” (colui che ha la proprietà su qualcuno o qualcosa) può ordinare, ma se esiste un padrone esiste anche uno SCHIAVO e questo non lo potevano fare alla luce del sole.
Il $ixT€ma riesce a rubare, gestire, governare e quindi amministrare, la tua obbligazione pre pagata = cioè la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA che ti ha propinato e sottratto alla nascita e senza il tuo consenso, esso se ne è appropriato e di cui è “finto proprietario” ma amministratore, fino a quando non ne reclami la proprietà e l’amministrazione con gli appositi documenti di Sovranità individuale + Autocertificazione di Esistenza in Vita + Autocertificazione di Legittimo Rappresentante (Legale LR), essa è la Tua e solo la tua  FINZIONE GIURIDICA, altrimenti chiamata dal sistema, per far confondere le idee e far identificare falsamente la Persona Fisica con essa, la: “PERSONA GIURIDICA” = cioè il tuo COGNOME e NOME, scritto in MAIUSCOLO e con il COGNOME prima del NOME, nel certificato di nascita, nella carta di identità, passaporto, patente di guida, carta o tessera sanitaria, ecc., e siccome quella FINZIONE/PERSONA GIURIDICA è un ente aziendale, ha un relativo CODICE FISCALE con il COGNOME e NOME ed altri DATI, è nei fatti  un Trust, azienda fiduciaria, ma quello NON sei tu, in quanto sei un individuo,Persona  fisica umana, essere vivente o naturale, fatto di Spirito, carne e sangue e NON ti devi identificare in essa FINZIONE , che è un oggetto, anche se ha il tuo COGNOME eNOME !… nei fatti lo ripetiamo la FINZIONE, è un’azienda fiduciaria = un Trust (la FINZIONE) perché ti è stato rubato, con un furto di identità, sottratto alla nascita con la firma da parte dei tuoi genitori del certificato di nascita, che non ne sono stati informati…) dal presunto stato e quindi essa è in mano e sotto l’amministrazione del presunto stato nel quale abiti ed in Italia, dell’AGENZIA delle ENTRATE Spa, uff. Riscossioni, ecc., (fino a quando l’individuo, titolare vero ed unico, non sottrae a questi enti ed al presunto stato, la vera titolarità e l’amministrazione di questa  FINZIONE/PERSONA GIURIDICA, con apposito documento – vedi alla pagina 4) cosi come il presunto stato (vedi come si è formata l’Italia) REPUBLIC of ITALY (vedi conferma della sua registrazione), regioni, comuni, ministeri e governo sono colonie ed aziende private, in mano ai Banchieri mondiali proprietari anche del FMI e delle Banche di cui dispongono i capitali azionari e la direzione delle stesse…

Quello che è ancora più grave è che sulla sulla TUA FINZIONE/PERSONA GIURIDICA, i presunti stati ed i banchieri internazionali, sul tuo Certificato di nascita, emettono a tuo nome…..dei Titoli finanziari es. quelli di stato (Bond = Titoli finanziari….più quelli che i banchieri esteri (US = i certificati di nascita sono banconote federali + EU idem….) tutto ciò a tuo   COGNOME e NOME, cioè per mezzo della Tua FINZIONE PERSONA GIURIDICA e ciò, dalla tua nascita ed a tua insaputa, ed approfittando dell’ignoranza dei tuoi genitori, che non sono stati informati di ciò…quindi truffandoli e truffandoti, e se li gestiscono per conto loro…..mentre tu fatichi e non poco, ad avere il denaro per poter vivere, mentre nei fatti Tu e solo Tu sei il Titolare Unico e Beneficiario TOTALE ed indivisibile di tutto ciò che è stato emesso a Tuo nome od a nome della Tua FINZIONE !, ….per cui tutto, anche i titoli emessi a nome Tuo o della Tua FINZIONE, Ti devono essere dati a Credito NON a debito, quindi sappi che sei molto ricco, e puoi richiedere il risarcimento anche per il Furto di identità !!

Nei fatti, fino ad ora, Ti hanno fatto credere di essere quel COGNOME e NOME (scritto in MAIUSCOLO  econ in primis il COGNOME e poi il NOME, sul pezzo di carta o di plastica, i documenti di essa FINZIONE, e quindi sei il loroUOMO DI PAGLIA” = FINZIONE/PERSONA GIURIDICA), il loro gioco è stato quello di far identificare l’Essere umano (Te stesso) in questa obbligazione-FINZIONE/PERSONA GIURIDICA con COD FISCALE = azienda fiduciaria privata ovvero un Trust, attraverso manipolazioni fino ad oggi, che è solo nei fatti, un pezzo di carta o plastica, quindi un oggetto, che loro gestiscono senza fartelo sapere e quindi estorcendoTi del denaro, guadagnato per mezzo del Tuo sudore e dei Tuoi sacrifici…., fino a quando non ne reclami la Proprietà e l’amministrazione con la tua Sovranità individuale e la Legale Rappresentanza (LR) della tua FINZIONE/PERSONA GIURIDICA, Immessi nel tuo TRUST Estero: i tuoi documenti e che fino a quando non li reclami con la tua legale titolarità, sono in mano ed amministrati a tua insaputa dallo “stato” criminale tal quale è, e ricordati che ne sei l’UNICO BENEFICIARIO, per cui puoi richiedere legalmente i tuoi beni finanziari e te sottratti con l’inganno, la FRODE, TRUFFA attuato con il furto di identità perpetrato dal presunto stato “de facto” NON “de Jure”, usando il tuo  COGNOME e NOME, scritti in MAIUSCOLO, prima il COGNOME e poi il NOME e nascondendoti il tutto) !

In pratica guardate cosa sta avvenendo, vedi anche:
http://www.mlnsardu.org/wordpress/2014-02-02-che-cosa-e-il-one-peoples-public-trust/
http://www.ilmioprimoministro.it/tag/sovranita-individuale/
https://www.facebook.com/groups/1523534761236992/
– Legal NOME Fraud:  http://legalnamefraud.net/
– Gruppo FB per informazioni sulla “Frode del NOME”:
https://www.facebook.com/groups/1523534761236992/
– Gruppo La Frode del NOME
http://www.blogtalkradio.com/legalnamefraudradioxt/2016/11/08/la-frode-del-nome-legale–sostenendo-la-verit
https://lafrodedelnomelegale.wordpress.com/2016/08/16/il-culto-legale-di-morte-dei-wrathschild/
http://kateofgaia.net/en/writings/kates-writings/birth-certificate-clausula-rebus-sic-stantibus/
– La Fraude du NOM Legal:
https://www.youtube.com/watch?v=C4WmiFPD1VA
https://nomlegalarnaquefraude.wordpress.com/nom-legal-arnaque-fraude/
Contatto Sai FB: https://www.facebook.com/saibabavertum
– El fraude del nombre legal
http://astillasderealidad.blogspot.it/2016/03/el-fraude-del-nombre-legal.html
– Bedrageri af den juridiske navn
http://kateofgaia.net/wp-content/uploads/2016/09/F%C3%98DSELSATTEST_BEDRAGERI_CLAUSULA_REBUS_SIC_STANTIBUS.pdf
– απάτη του νομικού όνομα: http://nomikisimvouli.blogspot.it/2012/01/blog-post_2139.html
– Svindel av juridiske navn: http://www.sigurdsdatter.com/bankene.html

– vedi: Il diritto al nome proprio per identificarci + Il NOME in maiuscolo cosa è ? +  l’UOMO DI PAGLIA:
https://www.youtube.com/watch?v=RXFrBDI_DEw

———————————————————————————————————————

Perché si è chiamato EURO (moneta Europea) e non ECU ?
Negli anni 90 in ogni caso la valuta che sarebbe scaturita da Maastricht si sarebbe dovuta chiamare ECU e molti paesi membri, nonostante rimase di fatto sempre una divisa “virtuale”, si cimentarono già in emissioni, riservate ai numismatici, coniando monete con tale valore.
Ma nel 1995 avvenne la “svolta”: nel Consiglio Europeo di Madrid avvenuto, il 15 e 16 dicembre 1995, fu deciso di cambiare il nome da ECU in EURO. Ma quale fu la vera motivazione di questo cambio di denominazione ?
Le note ufficiali si affrettarono nel dare delle spiegazioni “di comodo”, come ad esempio che la parola ECU si pronunciasse con troppo “francesismo” essendo il vecchio scudo francese. Altri dissero che essendo un acronimo inglese di European Currency Unit non sarebbe stato “gradito” a tutti e che il nome EURO fosse più direttamente riconducibile all’EUROPA.
Ma la vera realtà fu un’altra, imposta fortemente dalla delegazione tedesca capeggiata dal Cancelliere Helmut Kohl e dal suo potentissimo, inflessibile e “sopraccicliatissimo” Ministro delle Finanze Theo Waigel (che d’allora verrà chiamato il “papà dell’euro”), che proposero ed ottennero immediatamente, il cambiamento del nome da ECU in EURO. Infatti nella lingua tedesca la pronuncia di “un ecu” si sarebbe detta “eine ecu” creando una imbarazzantissima assonanza con “eine kuh” cioè “una vacca” e che pertanto avrebbe creato ovviamente non pochi problemi ai tedeschi già fortemente “dispiaciuti” nell’abbandonare il loro amatissimo marco simbolo del riscatto economico del paese. Tratto da: scenarieconomici.it

RIFLESSIONE:
C’è un’altra importante lezione che si può recepire dal gioco “MONOPOLI” attuale ed è questa: prima di iniziare a giocare, il Banco del Monopoli (leggi lo Stato) distribuisce ai vari giocatori (leggi i Cittadini), una somma di denaro (lo Stato la accrediterebbe ai cittadini con il pagamento delle opere di interesse sociale messe in cantiere), accreditandola ad ognuno in una uguale quota ed in più, ad ogni giro, il Banco (lo Stato), distribuisce altro denaro.
Tutto questo senza che si crei alcun DEBITO PUBBLICO nè INTERESSI DA PAGARE SULLE SOMME VERSATE AI GIOCATORI.
La SOVRANITA MONETARIA regna sovrana nel mondo del MONOPOLI, al contrario della nostra realtà quotidiana.
Chi mai giocherebbe al MONOPOLI se le somme distribuite ai giocatori dal Banco costituissero un DEBITO e su questo debito ad ogni giro dovreste pagare degli interessi ?

FILM interessantissimo da visionare:
http://video.google.it/videoplay?docid=4684006660448941414

——————————————————————————————————————–

CAMBIALE SOCIALE – IN SINTESI V.02.2013 – By Albamediterranea
INTRODUZIONE – IDEOLOGICA e FILOSOFICA
La “Cambiale Sociale” non è soltanto un freddo ed inerte strumento monetario.
Tutti gli strumenti comunque (volutamente o meno) hanno un “anima”….
Noi di AlbaMediterranea abbiamo voluto darle intenzionalmente, precisamente e scientemente una sua ben definita identificazione e collocazione, anche in ambito culturale, sociale, storico, politico che possono essere definite attraverso le formulazioni che seguono :
I poteri dello Stato sono quattro :
– Monetario;
– Legislativo;
– Esecutivo;
– Giudiziario;

Il potere monetario non può e non deve essere mai delegabile;
La prima sovranità del cittadino è il riconoscimento del valore economico e l’emissione di divisa che rappresenti la quantità di detto riconosciuto valore;
Emissione individuale del denaro da parte di ciascun cittadino come massima forma di democrazia orizzontale;
Il denaro è una funzione sociale con due principali aspetti/caratteristiche :
– è di tutti, come uso individuale e sociale;
– è di possesso esclusivamente collettivo in quanto non singolarmente accumulabile;

La funzione prima del denaro è la sua circolazione e non la sua tesaurizzazione, capitalizzazione, accaparramento;
La circolazione del denaro è una funzione sinergica della fiducia sociale e collettiva e la sua circolazione è prova e testimonianza della restituzione e distribuzione del valore emesso dall’individuo in favore della collettività e viceversa.
Continua QUI – PDF

Video illustrativo: GENIUS SECULI – MONETA DEBITO

BANCHE PRIVATE…. TRUFFANO gli STATI  ed i “CITTADINI” del MONDO
I mutui bancari sono una FRODE: come difendersi ?
http://marcodellaluna.info/sito/2015/07/26/i-mutui-bancari-sono-una-truffa-come-difendersi/

DENARO
Il mio denaro depositato in banca, non è mio, ma della banca”. Questa è la verità, che viene sottotaciuta e descritta in modo efficace dall’articolo n° 1834 del codice civile riguardo ai depositi in denaro che dice:

Nei depositi di una somma di danaro presso una banca, questa ne acquista la proprietà, ed è obbligata a restituirla nella stessa specie monetaria, alla scadenza del termine convenuto, ovvero a richiesta del depositante, con l’osservanza del periodo di preavviso stabilito dalle parti o dagli usi. Salvo patto contrario, i versamenti e i prelevamenti si eseguono alla sede della banca presso la quale si è costituito il rapporto”.
Attenzione alle sfumature:
nel momento in cui effettuo un deposito, anche solo aprendo un conto corrente, istantaneamente perdo la proprietà dei soldi, che diventano per legge della banca, diventando io correntista un creditore della banca stessa. Questa, è tenuta a restituirli a richiesta del “depositante”.
In altre parole, il saldo che vedo sul mio conto corrente, è solo apparentemente mio, in realtà è della banca, fino a quando non mi presento per riavere i “miei” soldi.
Questo è quello che ci dice l’art. n°1834 del codice civile.
Che però è in contrasto con ciò che ha risposto il presidente della UE ad una interrogazione italiana su chi è proprietario della somma nel proprio conto corrente. – vedi QUI – vedi anche qui sotto

La domanda sorge spontanea: che cosa ci fa la banca con i nostri soldi ?
La risposta sta nel fatto che la banca presta i soldi a qualcun altro chiedendo interessi a tassi elevati e paga interessi ridicoli sulle giacenze di conto corrente dei suoi correntisti. In questa situazione, è evidente che noi non siamo più “depositanti”, siamo in realtà creditori, prestatori o mutuanti della banca.
Il modo in cui ci viene proposto, fa sembrare tutto ciò un ottimo affare, infatti se qualcuno venisse da noi e ci dicesse: ”deposita presso di me i tuoi soldi, te li custodisco bene e ti li lascio sempre a completa disposizione e in più ti pago gli interessi”, non penseresti che sia un affare ? Queste sono le stesse condizioni che ci vengono proposte dal banchiere/bancario, quando accettiamo il contratto di conto corrente.  L’escamotage sta nel fatto che ci chiamano depositanti, definiti così dalla legge, in realtà siamo creditori della banca, siamo mutuanti!!!
In altre parole, noi prestiamo soldi alla banca, questa li presta a qualcun altro, quindi sono nel conto corrente  ANCHE di qualcun altro.
Come fanno questi soldi a essere a disposizione anche sul nostro conto corrente personale ?
Di chi sono questi soldi ? Vostri, della banca o del soggetto terzo ? La UE ha risposto che sono di colui che li ha sul proprio conto corrente, il tutto in contrapposizione dalle legge italiana che favorisce solo le banche…., ma a questo punto a chi dobbiamo credere ? …alla UE od alla legge italiana ?
La banca, ha presuntamente “prestato” questi soldi non a uno, ma ad altri soggetti che come noi li tengono sul proprio conto e pensano come noi, di essere i proprietari e di disporne liberamente.

Commento NdR: NON è vero che la banca “presta” della carta moneta, essa crea dal nulla delle cifre e li immette nei conto correnti di coloro che gli chiedono un “prestito” facendo firmare un foglio di carta di consenso alla restituzione del presunto “prestito” in realtà quel foglio di carta firmato dal correntista null’altro è che una TRUFFA /estorsiva perpetuata e reiterata da decine e decine di anni, ai DANNI dei correntisti.
In realtà è il correntista stesso che CREA dal NULLA il denaro che viene immesso sul suo conto corrente e la banca se ne appropria, NON facendo consenso informato al cliente, e derubandolo dei suoi beni creati, facendogli firmare quel foglio di carta e poi gli immette la cifra sul suo conto corrente. Inoltre la banca immette quella cifra nel bilancio aziendale, nei debiti e NON negli utili,per cui essa incassa in nero nei fatti, ciò che riesce ad estorcere al correntista, con quel foglio di carta truffaldino che ha fanno firmare dietro estorsione, se non paghi ti prendiamo la casa……, perché azzera il debito (fasullo per cui falso in bilancio) e cosi NON paga le tasse sugli utili, e virtualmente è sempre in deficit, e quindi e’ il più grande evasore fiscale, pari, cosi dice la Corte dei Conti, a 1.000 miliardi di tasse evase…….all’ANNO !
Che ne pensate ?!
Inoltre dicono di prestare i soldi dei “depositanti”, basandosi sul fatto e sulla “speranza” che i correntisti non richiedano tutti contemporaneamente la restituzione dei propri soldi.
Se ciò avvenisse, le banche chiuderebbero in mezz’ora perché non hanno soldi. Il correntista rischia di perdere tutto e non aver indietro il proprio denaro, visto che non è suo per la legge italiana, ma per quella europea si !.
Per riportare un esempio di soldi persi, non occorre andare molto indietro nel tempo, basta ricordare il clamoroso fallimento della banca americana Lehmann Brothers nel 2008 e le notevoli ripercussioni che ha provocato a livello mondiale.
Inoltre la “riserva frazionaria” insieme al signoraggio, sono i due “pilastri” che sono alla base del nostro FALSO e CORROTTO  sistema economico e cause dell’attuale situazione economica e dei debiti anche degli stati.

I contratti internazionali sono FRODE alla Sovranità di una nazione, quando questi la violano, come quelli imposti in Europa nella UE, occorre difendersi !
http://www.studiolegalemarcomori.it/

Definizione della parola Moneta  +  Italy: La zecca di Stato conia SOLO la moneta metallica
Le Banche a livello mondiale NON prestano denaro, ma emettono dal NULLA (moneta elettronica a nome del garante il firmatario del presunto prestito) e stampano la moneta cartacea  a costo minimo, e lo rivendono a costi proibitivi (interessi)……., il tutto SENZA copertura aurea….. e senza pagare le tasse…
Le due principali monete nel Mondo (2014): DollaroEuro
vedi anche: Sovranità Individuale e TRUST estero + Tutto sulla Finanza: financialpolis.com

PROMEMORIA
Le banche nei FATTI, NON prestano MAI denaro a nessuno, (sono solo degli intermediari), la cifra che viene immessa sul tuo Conto Corrente, la crei solo Tu, con la tua firma quale creatore e garante della cifra), e la crei dal NULLA (infatti viene creata solo per mezzo della ed alla tua firma, quindi ne sei solo tu l’Unico creatore, proprietario per il tuo valore intrinseco)….e questo per i finanziamenti e/o mutui che le banche pretestuosamente “presterebbero” ad aziende e privati, è solamente il denaro scritturale creato dagli amministratori  (Nome e Cognome) per le aziende per cui lavorano ed i privati lo creano sul proprio valore intrinseco della Persona Fisica e della propria FINZIONE PERSONA GIURIDICA in quanto garanti), infatti quel denaro (in realtà sono solo numeri, cifre e non carta moneta) che le banche dicono di accreditare sul vs. C/C, (in realtà scrivono o digitano solo delle cifre = denaro scritturale), è solo VOSTRO, perché lo avete creato voi stessi, infatti prima della vostra firma quel “denaro”, quelle cifre, non sono iscritte nel loro bilancio, non esisteva….quindi nei Fatti non è loro ! (difatti non posso produrre un documento che dichiari la proprietà della cifra e/o supposto denaro che “dicono” di aver prestato = quindi questa azioni sono solo TRUFFA ed ESTORSIONE) con falso in bilancio !)  ….e per di più questi Truffatori, vi fanno firmare, raggirandovi, un documento prestampato, nel quale Voi promettete alla banca, di dare a “loro” quella cifra….oltre gli interessi (da usura ed anatocismo compresi); quel denaro non e’ mai stato “loro” perché lo avete creato Voi stessi sul vostro valore intrinseco quali garanti, e per di più, una volta che avete firmato, essi immettono nel loro bilancio ufficiale quella cifra, non negli “attivi”, ma nei “passivi”…, perché così lo fanno sembrare non un incasso attivo, ma un saldo sul “debito” che avete purtroppo firmato….che è in realtà, ciò che vi stanno rapinando, così per di più NON pagano le tasse allo stato su quell’utile, (generando del “nero”, che sparisce dalle banche…), commettendo una grave evasione fiscale e non pagando neppure l’iva sul servizio effettuato…. !
L’evasione fiscale bancaria, solo in Italia, si aggira attorno ai 1.000 miliardi di euro all’anno, cosi afferma la Corte dei Conti Italiana !

La prova ? ECCOLA – 29/06/2020 – SENTENZA di TRIBUNALE
vedi qui la copia della sentenza
Per tutti coloro che hanno perso la casa, che la stanno perdendo, che la potrebbero perdere.
Per tutti coloro che vivono indebitati con gli istituti di credito.
Per tutti coloro che si affidano a pseudo-consulenti ed esperti di bancario, credendo di essere nelle mani di professionisti.
Ho il piacere di pubblicarvi l’emissione di un decreto ingiuntivo contro una grandissima banca italiana in cui la si obbliga a consegnare tutti i suoi libri giornali, tutti i relativi sezionali, tutte le scritture contabili interne e le transazioni di denaro sia da e verso il cliente, sia internamente.

Inoltre, il Giudice ingiunge alla banca di mostrare l’origine dei soldi che concede a mutuo, oltre alla tracciabilità anche dei proventi di interessi da affidamento applicati su rate di mutuo che, ricordo, NON E’ LECITO.

Infine, di ENORME RILEVANZA, è l’ingiunzione alla banca alla produzione di tutta la documentazione atta a mostrare le formule di matematica finanziaria applicate per la determinazione dei tassi d’interessi e relativi approcci e metodi di calcolo, che, in altre parole, si risolvono nella consegna dei softwares informatici usati dalla banca per la gestione del rapporto, ivi inclusivo come ha calcolato le rate e gli interessi nei rapporti di mutuo e di affidamento di conto corrente.
ORA VEDIAMO se QUALCUNO dei nostri GIORNALISTI MUOVE il CULO o MENO.
Camelot sta crollando, e per merito mio, oltre all’avvocato che mi ha seguito e il cliente che ha creduto in me.

By Omar Monzeglio – 29/06/2020
https://www.facebook.com/1094785902/posts/10221292637840857/

Ai cretini che lodano le cessioni di sovranità: la sovranità è il vostro diritto di NON obbedire a nessuno. E’ meglio morire che cederla”.
– Un fantastico tweet a firma “il sofista”, profilo che vi consiglio di seguire, così recita:
Difficile sintetizzare meglio di così gli effetti delle cessioni di sovranità e le implicazioni che esse hanno su tutti noi. Simili tweet andrebbero studiati nelle scuole al posto delle panzane colossali di Boldrini e compagni.
Uno Stato ha tre elementi fondamentali irrinunciabili: popolo, territorio e sovranità.
Una Repubblica democratica come la nostra prevede che la sovranità appartenga al popolo (art. 1 Cost). Se essa viene ceduta lo Stato viene meno ed il suo popolo, come in caso di sconfitta bellica, si trova ad obbedire a poteri stranieri.
La libertà è perduta, a casa nostra non comandiamo più noi. Insomma la negazione delle libertà per cui si è lottato per secoli, libertà per cui, in passato, dare la vita è stato, non solo lecito, ma addirittura doveroso ed encomiabile. I partigiani, hanno sprecato le loro vite… Tanto valeva arrendersi !
Si parla di “cretini” che invocano le cessioni. Ma ovviamente oltre ai semplici cretini del “ci vuole più Europa” ci sono i traditori della Patria: coloro che invocano ed attuano cessioni di sovranità sono collaborazionisti dei poteri stranieri che hanno deciso di spazzare via l’Italia ed il suo popolo. Gente che brucia la nostra bandiera !
Proprio perché la cessione di sovranità è ciò che si verifica in caso di sconfitta bellica ed invasione del proprio Paese, è ovvio che compierla sia un gravissimo reato, punito da varie norme penali.
L’art. 243 c.p. spicca in quanto punisce proprio gli accordi diretti a compiere atti ostili contro la personalità giuridica dello Stato.
La cessione di sovranità compiuta con un trattato internazionale è l’atto più ostile contro il Paese che si possa immaginare.
Un vero atto di guerra ! Meglio morire che accettarlo !
Spiegatelo alle Procure della Repubblica…(NdR: ed ai presidenti di questa repubblica delle banane (NdR: azienda privata) che è ormai l’Italia…)
Tratto d: http://scenarieconomici.it/meglio-morire-che-cedere-sovranita/

Continua QUI: Finanza – 2, conoscila ed Euros Scritturali…

Recommended For You

Administrator

About the Author: Administrator

Esperto per la Vera scienza, conoscenza, filosofo della vita eterna, esperto in Medicine Naturali, Scienza della Nutrizione, Bioelettronica e Naturopatia. Consulente di https://mednat.news/curriculum.htm - Curatore, Tutore, Notaio, Trustee del TRUST estero VANOLI G.P. - Human Rights Defender ONU/A/RES/53/144 1999 - Diritti dei Batteri e Virus, cioè della Vita/Natura in genere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *