Corruzioni da Big Pharma – 2

CORRUZIONE
BUGIE delle ASL, degli Enti vaccinatori e TRUFFE  allo stato per i VACCINI, farmaci ed altro,  OBBLIGHI e LIBERTA’ di SCELTA (BALLE e REALTA’ )
Big Pharma, FINANZIA le varie associazioni dei medici pediatri, fondazioni politiche….! – vedi il video….
http://www.infovax.it/news/i-soldi-delle-case-farmaceutiche-a-chi-decide-sui-vaccini/
e le UNIVERSITA’:
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1211856718867508&id=100001295757504

L’F.D.A. (USA) ha TENUTO NASCOSTE le PROVE della PERICOLOSITÀ dei CIBI TRANSGENICI e di molti Farmaci e Vaccini
(vedi la trasmissione Report -Rai3 del 20704/08)
CDC e Conflitti di interesse + Corruzione nella Sanità italiana = Aifa
Ministero ed Enti informati sui danni dei Vaccini…stanno zitti…
Conflitto di Interesse + Corruzione della Scienza e dei Politici + La piaga della CORRUZIONE
Leggete QUI come gli “Enti” internazionali a “tutela della Salute” (OMS + CDC + FDA, ecc.) …..
…sono chiaramente collusi con l’Industria Farmaceutica (Big Pharma)

Corruzione e sistemi sanitari nel mondo:
vedi http://www.epicentro.iss.it/focus/globale/globalcorrupt.asp
Visionare questi link:
http://www.informatori.it/informatori/filepdf/sperimentazioni.pdf
video: http://www.youtube.com/watch?v=DoS02m0OevM
20 FATTI misconosciuti sui Vaccini + Perche’ vaccinare ? + I miti dei Vaccini
La scomparsa delle malattie infettive NON è dovuta ai vaccini ! (Francais)
http://www.internationalpost.org/contents/Conflitti_d%E2%80%99interesse_e_corruzione_in_sanit%C3%A0_1494.html#.VHoBoDGG98F
vedi qui: INGREDIENTI TOSSICI anche OCCULTI, di alcuni VACCINI analizzati

Ed in italia ?
I vaccini obbligatori in Italia, al momento sono 10, fra i quali vi è anche quello della esavalente che contiene quello dell’epatite B, che è stato introdotto dalla legge del 27 maggio 1991 n. 165.
L’obbligatorietà di quel vaccino è nata nel contesto del cataclisma giudiziario che ha “ridotto la struttura direttiva della Farmindustria a un cumulo di macerie“.
vedi:  Corriere della Sera dell’11 novembre 1993
Soltanto Duilio Poggiolini, responsabile del servizio nazionale farmaceutico per il ministro Francesco De Lorenzo, in quegli anni ha intascato 500 miliardi di lire in bustarelle, per poi, una volta in carcere, dichiarare ai giudici:

“Vi parlerò dei meccanismi che regolano il sistema farmaceutico. E vi racconterò degli uomini che fanno girare gli ingranaggi. Non dimenticate, d’altronde, che i Ministri della Sanità sono sempre stati espressione dell’industria farmaceutica“.

Il ministro Francesco De Lorenzo, che dunque secondo uno dei suoi collaboratori più stretti era “espressione dell’industria farmaceutica” e che rese obbligatorio il vaccino contro l’Epatite B, intascò dalla Glaxo -SmithKline, unica produttrice del vaccino, una tangente di 600 milioni di lire, e per questa fu condannato.
La conferma della sentenza definitiva della Corte di Cassazione imputa a De Lorenzo e a Poggiolini i reati di concussione e corruzione, dato che “negli anni 1982-1992, nelle posizioni rispettivamente rivestite nell’ambito della pubblica amministrazione, avevano percepito somme da numerose case farmaceutiche, producendo un danno erariale derivato dalla ingiustificata lievitazione della complessiva spesa farmaceutica”.

Renzi, Lorenzin e Glaxo …Una storia molto sporca. Ecco tutta la verità sui 10 vaccini obbligatori per il bene degli Italiani… Questi sono crimini contro l’umanità ! – 03/03/2018
http://telegra.ph/Renzi-Lorenzin-e-Glaxo-Una-storia-molto-sporca-Ecco-tutta-la-verit%C3%A0-sui-10-vaccini-obbligatori-per-il-bene-degli-Italiani-Questi-03-03
https://www.liberamenteservo.com/renzi-lorenzin-e-glaxo-una-storia-molto-sporca/

Il Dr. Maurice Hilleman in un’intervista, pensando di non essere registrato, ha dichiarato apertamente che la casa farmaceutica per cui ha fatto ricerca per tutta la sua vita, la Merck, ha contaminato per anni i vaccini e diffuso tumori e HIV (leucemia e cancro) in tutto il mondo…….
È possibile ascoltare questa intervista a: https://www.youtube.com/watch?v=13QiSV_lrDQ
Il Dr. Maurice Hilleman è stato, il pioniere principale del vaccino, nella storia dei vaccini. Ha sviluppato più di 4 dozzine di vaccini – più di qualsiasi altro scienziato nella storia – ed è stato lo sviluppatore del programma vaccini della multinazionale Merck.
E’ stato membro dell’Accademia Nazionale delle Scienze USA, dell’Istituto di Medicina, dell’Accademia Americana delle Arti e delle Scienze e della Società Filosofica Americana, e ha ricevuto un premio speciale per la vita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.
Altre info
L’Oscar dell’innovazione allo scienziato capo della Glaxo
– Il mondo detto impropriamente “scientifico” non si smentisce mai….
L’Oscar europeo all’innovazione, ai brevetti e alla ricerca a chi poteva andare quest’anno ?
Elementare Watson: al padre delle più moderne generazioni di vaccini !
Il 65enne microbiologo di Siena, Rino Rappuoli, ha ricevuto nella suggestiva cornice dell’Arsenale di Venezia, lo European Inventor Award per il Lifetime Achievement.
Sono i premi che ogni anno l’Epo (l’Ufficio europeo per i brevetti) assegna alle migliori innovazioni.
“A lui si devono le prime immunizzazioni (vaccinazioni) di massa che hanno quasi azzerato i casi di difterite, meningite batterica e pertosse nei Paesi avanzati”, così viene elogiato dal giornale degli industriali italiani (Confindustria),
Il Sole24ore….Giornale legato a Big Pharma…
Il personaggio:
Mentre fino agli anni ’90 il processo di sviluppo dei vaccini seguiva il concetto adottato da Louis Pasteur e cioè i medici iniettavano versioni “attenuate” od “inattivate” dell’antigene, cercando di permettere al sistema immunitario di riconoscerlo e preparare una presunta difesa.
Il Rappuoli ha applicato l’ingegneria genetica per creare degli ibridi che contengono proteine e parte del Dna del batterio o del virus, in modo da “attirare l’attenzione” del sistema immunitario…
Interessante venire a conoscenza che gli odierni vaccini non contengono virus attenuati, ma sono addirittura geneticamente modificati (OGM), con tutti i rischi che la manipolazione del DNA comporta.
Nei fatti è un uomo Glaxo/Novartis…..
Il microbiologo per sostenere le vaccinazioni nei Paesi poveri e privi di risorse ha fondato il Novartis Vaccines Institute for Global Health, un’organizzazione senza fini di lucro (?) che sviluppa vaccini per i Paesi in via di sviluppo. E lavora come Chief Scientist (scienziato capo) della multinazionale farmaceutica GlaxoSmithKline (GSK) Vaccines di Siena…..uomo Glaxo, in pieno Conflitti di interesse

Guardate qui i documenti: Ci hanno venduto alla Glaxo !

Un inciso su questo “signore” Ranieri Guerra
1) è  stato componente del CDA (Consiglio di Amministrazione) della Glaxo (GSK):
La Glaxo è considerata  leader mondiale nei vaccini con 3,7 miliardi di sterline di fatturato, ed è produttrice del vaccino Esavalente venduto in Italia.
2) era  presente a Washington assieme al ministro Beatrice Lorenzin al momento della firma sull’accordo che ha messo l’Italia alla guida delle campagne vaccinali nel mondo
2) è stato direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute Lorenzin
3)  è diventato Assistant Director general per le iniziative speciali nel nuovo gabinetto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) come premio per aver contribuito assieme ai suoi amici dello ISS, AIFA, e Ministero della “salute”, al varo della Legge Lorenzin 119/17, per l’obbligo vaccinale di 10 vaccini !

Ora la domanda è lecita: Cari signori, conoscete il Conflitto d’interessi ?

Nuovo esposto del Codacons all’Anac in tema di vaccinazioni.
L’associazione ha infatti chiesto all’Autorità Anticorruzione se sia lecito che il dirigente del Ministero della Salute, Ranieri Guerra, firmi atti pubblici sui vaccini sedendo, come da curriculum, nel CdA (Consiglio di Amministrazione) della Fondazione Glaxo, che come noto produce il vaccino esavalente venduto in Italia. Risulterebbe che Guerra abbia firmato tutti i provvedimenti sui vaccini, anziché astenersi come dovuto in base all’art. 323 del Codice Penale, dal quale si evince che:
“Salvo che il fatto non costituisca un più grave reato, il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio che, nello svolgimento delle funzioni o del servizio, in violazione di norme di legge o di regolamento, ovvero omettendo di astenersi in presenza di un interesse proprio o di un prossimo congiunto o negli altri casi prescritti, intenzionalmente procura a sé o ad altri un ingiusto vantaggio patrimoniale ovvero arreca ad altri un danno ingiusto, è punito con la reclusione da uno a quattro anni. La pena è aumentata nei casi in cui il vantaggio o il danno hanno carattere di rilevante gravità”……come in questo caso !


Nel 2014 era addirittura presente in prima fila a Washington assieme al Ministro Beatrice Lorenzin al momento della firma sull’accordo che avrebbe messo l’Italia alla guida delle campagne vaccinali nel mondo. Ciò mentre sedeva come consigliere di amministrazione nella Fondazione Glaxo, azienda leader nella produzione dei vaccini.
Questo R. Guerra, ha accompagnato la Lorenzin, anche per il fatto che forse e’ il suo nuovo compagno, da Obama nel 2014, e lì l’Italia fu designata come capofila delle politiche vaccinali mondiali; infine, è sempre Guerra, il “signor Glaxo”,   a stilare le circolari draconiane che impongono le vaccinazioni a scanso di multe altissime e licenziamenti dei pediatri inadempienti.
Questo e’ un vergognoso conflitto d’interessi,  questa commistione di dirigenti ministeriali con  le case farmaceutiche.
vedi anche il dirigente dello ISS il dr. Ricciardi:
https://telegra.ph/PRIMA-LAVORA-CON-LE-AZIENDE-POI-SCRIVE-LA-LEGGE-SUI-VACCINI-10-10

La RICHIESTA di ATTIVAZIONE di una COMMISSIONE MINISTERIALE per VALUTARE La REVOCA (DIMISSIONI) del MANDATO al PRESIDENTE dell’ISS, WALTER RICCIARDI, per CONFLITTO D’INTERESSI.
DIFFIDA contro FALSA SCIENZA: da parte di biologi…..Esposto ai NAS di Luca Scalburlo
Esposto Corvelva su: Contenuto dei vaccini (analisi) + ESPOSTO – Tribunale: Contenuto Vaccini, Corvelva 2018
Istanza a Ministri ed enti per abolire legge obbligo Vaccini: 119/17
A di un esposto presentato in Tribunale, aveva fatto seguito il servizio delle IENE…bene,
OGGI E’ UFFICIALE… il sig. RICCIARDI  si E’ DIMESSO dal suo INCARICO dallo ISS (Istituto Superiore di Sanità) !!!
Il “dopo” Ricciardi. Altre tre dimissioni in ISS: curato il sintomo, ma non la malattia: la collusione dell’Ente con Big Pharma

Per noi questa suona come una conferma della nostra tesi:
NON SI PUO’ OCCUPARE la PRESIDENZA della PIU’ ALTA ISTITUZIONE di CONTROLLO e TUTELA della SANITA’ ITALIANA… (ISS) in CONDIZIONI di CONFLITTO D’INTERESSE con le MULTINAZIONALI FARMACEUTICHE !!

BIG PHARMA investe l’Italia, “capofila” delle strategie europee (UE) in materia di Vaccinazioni obbligatorie….10 vaccini obbligatori (L.119/2017, Lorenzin) …. chissa’ come, e perche’…., l’Italia e’ una delle nazioni piu’ corrotte come i paesi del terzo mondo….,segue la Francia con la nuova richiesta di 11 vaccini obbligatori, nel 2017….tutti “stati” agli “ordini” di Big Pharma….tutti presunti stati (i loro dirigenti ed i politici) collusi con le case farmaceutiche, e tutti quanti se ne fregano della salute dei popoli….li debbono ammalare e poi ridurre la popolazione mondiale….
http://www.aifa.gov.it/content/italia-capofila-le-strategie-vaccinali-livello-mondiale

Oltre al fatto che neI documento riservato (confidential) Glaxo alle autorità: a Pag. 626, si scopre che la stessa  Glaxo, in  un proprio documento “confidential to regulatory authorities” del 2011, a pagina 626 notificava vari effetti collaterali preoccupanti, disturbi  neurologici e cerebrali, fra cui l’autismo: proprio quello che la “scienziata “ B. Lorenzin, coadiuvata dagli “scienziati” R. Guerra ed altri negano e smentiscono, come  fossero traveggole di minoranze complottiste,  paranoiche  e da ignoranti.
Questo è antiscientifico e disonesto, e  merita sdegno civile e Denuncia Penale.
– vedi: Corruzione + Vaccinazioni di massa = Renzi a prendere “ordini” dalle multinazionali
http://www.cogitoergo.it/dirigenti-ministeriali-firmano-decreti-sui-vaccini-stanno-sul-libro-paga-della-glaxo/

Tra il 2014 e il 2015 l’AIOP (Associazione italiana ospedalità privata) ha donato 60 mila  euro al Nuovo Centro Destra di Angelino Alfano e del Ministro della Salute Lorenzin….. questi pagamenti il popolo le chiama “tangenti”, sono stati scoperti dal Movimento 5 stelle mentre analizzava le tabelle sulle erogazioni liberali superiori a 5mila euro. Dati pubblici, ma che non compaiono nel rendiconto del 2014, giustificati per esigenze di privacy…..

il sig. Pasqualino Rossi rappresenta l’Italia all’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) dal 2015, nonostante sia assurto agli onori delle cronache giudiziarie (mazzette oneste…) mentre era vicepresidente dell’AIFA …… la Sanità è TUTTA quanta in mano a soggetti collusi con Big Pharma….

A febbraio 2019, il ministro delle Salute Giulia Grillo, ha nominato come Presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, uno stimato medico dichiaratamente “pro-vax”.

Fin qua nulla di male, apparentemente… ricordiamo solo una sua primissima dichiarazione appena insediato:

 “(…) Da politiche vaccinali estese su larga scala hanno tratto significativo beneficio, attraverso quel fenomeno noto come immunità di gregge, anche quei pazienti che (…) non godono di una piena efficienza delle proprie difese immunitarie (…)”.

Locatelli avrebbe avuto rapporti con Novartis. La casa farmaceutica avrebbe rimborsato e “pagato” Locatelli, registrando i corrispettivi alle voci “Contributo per il finanziamento di eventi – viaggi e ospitalità – “ e “Corrispettivi per prestazioni professionali e consulenze”

Dopo le dimissioni dell’ex presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, il sempre carissimo ministro della “Salute” Giulia Grillo, ha dovuto nominare un commissario straordinario: Silvio Brusaferro che “compare tra i presidenti del comitato organizzatore del 51° congresso nazionale Siti (società italiana di igiene) con la sponsorizzazione della Glaxosmithkline, della Msd e della Pfizer”.

Tratto da:
https://www.corvelva.it/it/approfondimenti/sistema-sanita/case-farmaceutiche/gli-incarichi-i-milioni-i-conflitti-di-interessi-dalla-sicilia-a-roma.html

L’ex ministro B. Lorenzin (quando era ministro della “salute”)….assieme ai suoi compari, opsss scusate compagni, negli USA a prendere accordi per i vaccini nel 2014……
http://www.lavocedellevoci.it/2017/09/09/affare-vaccini-il-mega-conflitto-di-glaxo-di-beatrice-lorenzin/


Pecorelli è stato successivamente “dimissionato” dalla AIFA… per gravi Conflitti di Interesse….

La foto qui sotto è stata scattata (da una persona che rimarrà anonima), ad un recente convegno italiano della Merck, nota azienda chimica e farmaceutica produttrice di farmaci  e VACCINI, e che ben rappresenta il rispetto che le case farmaceutiche hanno per la vita.
Essa ritrae il ministro della “salute” B. Lorenzin assieme al presidente di Federfarma ed il sen. Mandelli presidente di Fofi….

“Questi sarebbero i rapporti tra Beatrice Lorenzin, che ha introdotto l’obbligo vaccinale in Italia, e le case farmaceutiche’. È il Codacons a segnalare da Modena, dice, un proprio esposto all’Autorità nazionale anticorruzione sul conto di Beatrice Lorenzin, ministro della Salute e candidata nella stessa Modena di Civica popolare in alleanza col Pd. Dicendo di voler informare i cittadini modenesi della situazione affinché si facciano un’idea in vista delle elezioni di domenica, il Codacons entra nel merito e segnala che Lorenzin ‘è colei che ha voluto l’obbligatorietà vaccinale in Italia anche per l’iscrizione a scuola di ben 12 vaccini, ridotti a 10 a seguito di conversione in legge 119/2018 del decreto 73-2017’.
Ma l’ex berlusconiana candidata a Modena è anche colei che ‘nel 2014 ha rappresentato il nostro Paese- continua l’associazione dei consumatori nella sua nota- al Global Health Security Agenda, in cui è stato deciso che l’Italia guiderà nei prossimi cinque anni le strategie e le campagne vaccinali nel mondo’.
Ancora, il Codacons segnala nell’esposto che Lorenzin ‘sempre nel 2014 ha partecipato all’incontro a Palazzo Chigi con i Ceo mondiali di Big pharma (Bayer, Bristol-Myers Squibb, Eli Lilly, Glaxosmithkline, Johnson & Johnson, Merck Serono, Novartis e Roche) assieme all’allora premier Matteo Renzi che li invitava a puntare e a investire sull’Italia’.
Inoltre, prosegue il Codacons, la ministra ‘nel 2015 ha partecipato all’8th European Public Health Conference organizzato da Eupha e Siti, e ‘financially supported da vaccines Europe’ (Gsk Vaccines, Pfizer Vaccines, Sanofi Pasteur Msd)’.
Si continua nel cuore dell’esposto:
Lorenzin ‘nel 2016 ha partecipato al convegno organizzato da Farmindustria al Tempio di Adriano’ e ‘di recente ha visitato lo stabilimento Merck a Bari dichiarandolo ‘esempio dell’eccellenza nella produzione farmaceutica’; la stessa casa farmaceutica- chiosa l’associazione dei consumatori- di cui al noto scandalo ‘Vioxx’, l’antinfiammatorio ritirato dal mercato nel 2004 a causa delle sue gravi controindicazioni cardiache che sarebbero state causa di circa 27.000 morti’.
È sempre della Merck, conclude il Codacons, e’ stato ‘bocciato anche il ‘Vytorin’, un farmaco anticolesterolo per il quale l’American college of cardiology non avrebbe ritenuto accurati gli studi sul prodotto presentati dalla medesima casa farmaceutica”.

EU and Italy, 2016 – Ecco alcuni soggetti, oltre al Ministro B. Lorenzin, che NON dicono la verità sul tema dei Vaccini:

Ecco il dirigente dello ISS il dr. G.W. Ricciardi:
https://telegra.ph/PRIMA-LAVORA-CON-LE-AZIENDE-POI-SCRIVE-LA-LEGGE-SUI-VACCINI-10-10
Ecco chi è e cosa fa il sig Burioni…..
Curriculum di Giovanni Rezza
Curriculum di Fabrizio Pregliasco
Ecco chi è Enrica Alteri che lavora all’EMA
Ecco chi è Emily O’Reily
Curriculum di Ranieri Guerra
Curriculum Alberto Villani

Precisazione: non è il sig. Villani che ha percepito (intascato) quelle somme dalla GSK, ma è stata l’ Associazione Pediatri italiana SIP, di cui lui è il presidente…:
….la SIP ha ricevuto anche i trasferimenti di denaro da:
Sanofi per 27.084,00 Euro nel 2015
– Sanofi per 27.084,00 Euro nel 2016
– Sanofi per 1.525,00 Euro nel 2016
– Sanofi per 35.203,10 Euro nel 2017
– Sanofi per 1.525,00 Euro nel 2017
Pfizer per 10,000 Euro nel 2015
– Pfizer per 1.500 Euro nel 2016
– Pfizer per 31.000 nel 2017

Tutte aziende produttrici di Vaccini….
Villani, salvo casi di omonimia, ha percepito solo:
– 378,39 Euro nel 2015 da GSK
– 1.285,00 Euro nel 2017 da GSK
– 1.728,63 Euro nel 2017 da Sanofi
– 4.537,95 nel 2017 da Pfizer

VACCINI: CRONOLOGIA di una DITTATURA – 14 giugno 2017
Cronologia di una dittatura – Attenzione alle date…

Tutto inizia il 2 aprile 2014 quando il premier Matteo Renzi è ricevuto nella City di Londra per incontrare i massimi dirigenti di Vodafone; Lloyds; British Bankers Association; BAE Systems; Credit Suisse; BP; HSBC holdings; London Stock Exchange; PwC LLP; Silver Lake; BT Group.
La creme della creme globalista da gli ordini al “pinocchietto”…

Il 29 settembre 2014 a Washington avviene qualcosa di molto interessante.
Da quel giorno e per i successivi cinque anni (fino al 2019) l’Italia guiderà le strategie e le campagne vaccinali nel mondo. Chi lo ha deciso ?
Lo Zio Sam, per voce del Global Health Security Agenda (GHSA) che si è riunito alla Casa Bianca.
L’Italia purtroppo era rappresentata dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, dal Presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) Sergio Pecorelli e da uno strano figuro, il dottor Ranieri Guerra, consigliere scientifico dell’ambasciata a Washington che sarà presente alla conferenza stampa a giugno 2017 dopo la pubblicazione del decreto sui vaccini in Gazzetta Ufficiale.

Il 7 ottobre 2014 il primo ministro pro tempore Matteo Renzi incontra i dirigenti delle multinazionali del farmaco per approntare una strategia comune di vendita della merce.
E’ la prima volta che un primo ministro incontra un gruppo di Ceo della farmaceutica a Palazzo Chigi.
Presenti all’incontro:
Pier Carlo Padoan, Federica Guidi, Beatrice Lorenzin, Maria Elena Boschi e il sottosegretario Luca Lotti.
A novembre 2015 la mamma Lorenzin è invitata a cena da Federfarma Roma. Numerose foto l’hanno immortalata in tailleur nero che scherza a tavola con la cricca farmaceutica…
Dicembre 2015 la Glaxo se ne esce titolando nei giornali a caratteri cubitali: “Esubero di personale alla Glaxo di Siena”; “Glaxo, è allarme licenziamenti”; “E, a Verona chiude la Glaxo. Senza lavoro 600 ricercatori”.
A metà dicembre il direttore dell’AIFA Sergio Pecorelli, quello presente alla Casa Bianca per l’investitura ufficiale è stato costretto a dimettersi per “gravi conflitti d’interesse” con le lobbies farmaceutiche ovviamente. Si dice che l’AIFA abbia elargito 20 milioni di euro alla Glaxo…

Ad aprile 2016 colpo di scena: la Glaxo che solo qualche mese prima doveva chiudere, magicamente ora investe 1 miliardo di euro in Italia. Perché l’azienda leader mondiale di vaccini investe in Italia ? Per caso i dirigenti si attendevano un’escalation di patologie infettive ?
Non tutti sanno che il cuore del business dei vaccini è in due città: Siena dove si fa R&S (Ricerca & Sviluppo) e Pisa dove avviene la produzione vera.
Qual è la regione dove è partita la falsa epidemia di meningite ?
Esatto la Toscana la regione controllata dal partito e dagli amici di Renzi…
Nella primavera del 2016 inizia l’accanimento nei confronti di medici e ricercatori che mettono in discussione non solo i vaccini in quanto tali, ma la pratica vaccinale.

A luglio 2016 avviene il passaggio cruciale: la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO) pubblica il “Documento sui vaccini”.
Ricorda molto il Malleus Maleficarum (Il Martello delle Streghe), il testo scritto dai frati domenicani e pubblicato nel 1487 che diede inizio alla ferocissima repressione della santissima Inquisizione.
Il 29 settembre 2016 al congresso alla GSK dal titolo «Come sarà la vaccinazione del futuro?» figura tra gli ospiti d’onore un certo Matteo Renzi. Dalla sala della più importante multinazionale che produce vaccini Renzi propone pubblicamente di radiare i medici che mettono in discussione i vaccini.
Dopo la pubblicazione del documento della FNOMCeO e le folli dichiarazioni del premier colluso con le industrie, iniziano guarda caso le prime radiazioni dei medici coinvolti.
Il 19 maggio 2017 i tre cervelli sopraffini del parlamento: Beatrice Lorenzin, Maria Elena Boschi e Valeria Fedeli presentano il decreto legge per instaurare con la forza e la repressione le vaccinazioni di massa, triplicandone il numero: da 4 a 12.

Il 7 giugno 2017 il presidente della repubblica Sergio Mattarella, ex giudice costituzionale, firma uno dei decreto più incostituzionali che si siano mai visti. Il decreto, nonostante non vi sia nessuna urgenza, nonostante non vi sia nessuna epidemia o rischio per la salute pubblica viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
In attesa  della conversione in legge che deve avvenire entro 60 giorni dalla pubblicazione.
Alla conferenza stampa del Ministero della Salute oltre alla ministra diplomata al classico vi era anche il dottor Ranieri Guerra visto prima. Cosa c’entra il consigliere scientifico dell’ambasciata di Washington a Roma ?
C’entra eccome.
Si tratta di un medico pluri-specializzato dotato di un curriculum eccezionale con incarichi prestigiosi nazionali ed internazionali a non finire.
La cosa molto interessante è che si tratta del Consigliere di Amministrazione della Fondazione Glaxo-Smith-Kline e della Società Exosomics di Siena presso Siena Biotech Fondazione Monte dei Paschi…
Ranieri è il perfetto anello di congiunzione tra le istituzioni, la Glaxo, il ruolo dell’Italia quale «Capofila delle politiche vaccinali mondiali» e il decreto Lorenzin.
Tutto torna alla perfezione.
Ma ovviamente lo stanno facendo per la salute dei nostri bambini che rischiano di morire tragicamente di varicella, pertosse e morbillo: terribili flagelli del Terzo millennio…..
By Marcello Pamio II

———————————————————————————

He was, and still is, the leading vaccine pioneer in the history of vaccines.
Il Dr. Maurice Hilleman era, ed è ancora tutt’oggi, il pioniere principale del vaccino nella storia dei vaccini.
He developed more than three dozen vaccines—more than any other scientist in history—and was the developer of Merck’s vaccine program.
Ha sviluppato più di tre dozzine di vaccini – più di qualsiasi altro scienziato nella storia – ed è stato lo sviluppatore del programma vaccini della multinazionale Merck.
He was a member of the US National Academy of Science, the Institute of Medicine, the American Academy of Arts and Sciences, and the American Philosophical Society, and received a special lifetime achievement award from the World Health Organization.
E’ stato membro dell’Accademia Nazionale delle Scienze USA, dell’Istituto di Medicina, dell’Accademia Americana delle Arti e delle Scienze e della Società Filosofica Americana, e ha ricevuto un premio speciale per la vita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Altra info
L’Oscar dell’innovazione allo scienziato capo della Glaxo
– Il mondo scientifico non si smentisce mai.
L’Oscar europeo all’innovazione, ai brevetti e alla ricerca a chi poteva andare quest’anno ?
Elementare Watson: al padre delle più moderne generazioni di vaccini !
Il 65enne microbiologo di Siena, Rino Rappuoli, ha ricevuto nella suggestiva cornice dell’Arsenale di Venezia, lo European Inventor Award per il Lifetime Achievement.
Sono i premi che ogni anno l’Epo (l’Ufficio europeo per i brevetti) assegna alle migliori innovazioni.
«A lui si devono le prime immunizzazioni di massa che hanno quasi azzerato i casi di difterite, meningite batterica e pertosse nei Paesi avanzati», così viene elogiato dal giornale degli industriali italiani (Confindustria), Il Sole24ore.
Il personaggio
Mentre fino agli anni ’90 il processo di sviluppo dei vaccini seguiva il concetto adottato da Louis Pasteur e cioè i medici iniettavano versioni “attenuate” o “inattivate” dell’agente patogeno, permettendo al sistema immunitario di riconoscerlo e preparare una difesa.
Il Rappuoli ha applicato l’ingegneria genetica per creare degli ibridi che contengono proteine e parte del Dna del batterio, in modo da “attirare l’attenzione” del sistema immunitario…
Interessante venire a conoscenza che gli odierni vaccini non contengono virus attenuati ma sono addirittura geneticamente modificati (GM), con tutti i rischi che la manipolazione del DNA comporta.

Uomo Glaxo
Il microbiologo per sostenere le vaccinazioni nei Paesi poveri e privi di risorse ha fondato il Novartis Vaccines Institute for Global Health, un’organizzazione senza fini di lucro (?) che sviluppa vaccini per i Paesi in via di sviluppo. E lavora come Chief Scientist (scienziato capo) della multinazionale farmaceutica GlaxoSmithKline (GSK) Vaccines di Siena.

Toscana e le epidemie
Ricordiamo che la Toscana è una regione molto particolare da tanti punti di vista.
E’ la regione legata indissolubilmente all’ex premier Matteo Renzi e al suo partito il PD; è la regione in cui hanno sedi i due principali stabilimenti della Glaxo per la produzione di vaccini (soprattutto per il meningococco, ma non solo): Pisa e Siena. In uno si fa Ricerca e Sviluppo e nell’altro si producono fisicamente i sieri.
Infine la Toscana è la regione, guarda caso, dove sarebbe partita la finta epidemia di meningite…
Non ci vuole una mente sopraffina per unire i puntini…

Oscar alla Glaxo
Infine la ciliegina sulla torta è l’Oscar europeo all’innovazione, ai brevetti e alla ricerca che viene consegnato allo scienziato capo della Glaxo…
Esattamente nel momento storico in cui i vaccini rappresentano un dogma scientifico indiscutibile: un vero e proprio grimaldello per poter radiare tutti quei medici che alzano la testa mettendo in discussione un Sistema medico marcio e corrotto.
Nonostante la locuzione latina pecunia non olet, la puzza di denaro e soprattutto di zolfo è nauseante.

Un giudice attento e coscienzioso, di fronte a tutti questi indizi gravi e concordanti, e al bene primario della salute dei minori, dovrà pertanto accogliere il ricorso per la sospensione della vaccinazione, escludendo la possibilità di sospendere o limitare la potestà dei genitori che si oppongono alla vaccinazione dei loro figli.
28/05/17 Avv. Marco Della Luna

BIG PHARMA CORROMPE TUTTE LE ISTITUZIONI !
Grecia, file Fbi su “presunta” maxi frode Novartis. Coinvolti dieci tra ex ministri ed ex premier
I documenti Usa hanno rivelato i nomi dei politici che, secondo l’accusa, avrebbero ricevuto milioni in tangenti per far ottenere alla multinazionale elvetica una posizione di forza nel mercato ellenico
https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/02/06/grecia-file-fbi-su-presunta-maxi-frode-novartis-coinvolti-dieci-tra-ex-ministri-ed-ex-premier/4140095/#commenti-mobile

Beda Stadler (CH), convinto sostenitore dei vaccini, non usa mezzi termini nei confronti dei “no vax” che vorrebbero lasciare “la natura libera di fare il proprio corso”: Non siamo obbligati a vaccinare tutti i bambini, soltanto quelli che desideriamo preservare….
– Ecco un’altro che si dimentica di dire che dall’obbligo guadagnerebbe dei bei soldoni….
https://www.bluewin.ch/it/attualita/svizzera/occorre-imporre-la-vaccinazione-obbligatoria-e-pesanti-sanzioni-242202.html?fbclid=IwAR1cur3ZKOg4_x66FSzDGp8cnAYujCsGctHao7Hk_ta4Zx6qRaMl3976V58
– Anche lui, come altri “illustri” personaggi, è titolare di diversi brevetti sull’argomento vaccini:
https://worldwide.espacenet.com/searchResults?ST=singleline&locale=en_EP&submitted=true&DB=&query=beda+stadler

Complaint to the European Medicines Agency (EMA) over maladministration at the EMA
CLASS ACTION  COMPLAINT: VIOLATION OF CIVIL  RIGHTS AND CRIMINAL CONSPIRACY

La frase di Henry W Gadsden, direttore generale della multinazionale farmaceutica Merck tra il 1965 e il 1975 (durante la sua leadership i guadagni della Merck quadruplicarono):
Il nostro sogno è produrre farmaci per le persone sane, questo ci permetterebbe di vendere a chiunque”.
OGNI COMMENTO E’ VERAMENTE SUPERFLUO !

————————————————————————————–

Ritirato lo studio che esaminava le differenze nello stato di salute fra bambini vaccinati e non vaccinati – 2018
La censura della scienza non è un fatto nuovo. In Canada, ad esempio, hanno suscitato molte perplessità i vincoli governativi sempre più stringenti che impedivano agli scienziati di rendere note al pubblico le loro scoperte. La censura, nel suo complesso, è un problema costantemente sottostimato nella nostra società. L’elezione di Donald Trump ha certamente mostrato il fatto che i media mainstream riportano solo le narrazioni che vogliono farci vedere.

Nell’ultimo caso di censura scientifica, un articolo di una rivista scientifica è stato “rimosso,” ma solo dopo che i sostenitori dei vaccini hanno dichiarato che doveva essere eliminato. Lo studio, vedete, esaminava le differenze nello stato di salute fra bambini vaccinati e non vaccinati.
I risultati indicavano che “i bambini vaccinati mostravano significativamente meno probabilità di ricevere diagnosi di varicella e pertosse rispetto ai non vaccinati, ma significativamente più probabilità di ammalarsi di polmonite, otite media, allergie e patologie del neurosviluppo – NDDs (definite come disturbo dello spettro autistico, sindrome da deficit di attenzione e iperattività, e/o  disturbo dell’apprendimento).”

Dalle segnalazioni delle madri, i ricercatori hanno scoperto che i bambini vaccinatierano più soggetti ad allergie e patologie del neurosviluppo (NDDs). Il team ha notato che anche dopo aver tenuto conto di altri fattori, la vaccinazione restava associata in modo rilevante alla presenza di patologie a carico del neurosviluppo, con una probabilità di ricevere una diagnosi di questo tipo quasi tre volte superiore rispetto al controllo.
La combinazione di nascita pretermine e vaccinazione produceva un rischio persino maggiore di NDDs, aumentandone le possibilità di oltre sei volte.

Nell’abstract, i ricercatori hanno scritto come conclusione: “In questo studio basato sui report delle madri, i vaccinati hanno avuto un tasso superiore di allergie e di patologie del neurosviluppo rispetto ai non vaccinati. La vaccinazione, ma non la nascita pretermine, è rimasta associata in modo significativo a questo tipo di malattie dopo aver tenuto conto di altri fattori. Tuttavia, la nascita pretermine combinata con la vaccinazione  era associata ad un aumento apparentemente sinergico nello sviluppo di NDDs. Sono necessarie ulteriori ricerche che coinvolgano campioni più ampi e indipendenti per verificare e comprendere queste scoperte inattese ed ottimizzare l’impatto dei vaccini sulla salute dei bambini.”

Baxter Dmitry di Investment Watch Blog sottolinea che questo studio è stato  “rimosso” dalla rivista Frontiers In Public Health. Normalmente, è ancora possibile vedere la copia cache nell’archivio di internet. Ma Baxter afferma che anche quella è stata cancellata, dichiarando “anche la copia cache disponibile nell’archivio di internet è stata rimossa, il che denota l’esistenza di una vera e propria campagna per evitare che il pubblico venga a conoscenza di questo studio.” Fortunatamente, è stato salvato uno screenshot dello studio prima che il tutto scomparisse per sempre da internet.

Prima di essere rimosso da internet, lo studio è stato sottoposto ad una enorme quantità controlli; a quanto pare in questo caso l’uso di sondaggi, che vengono ampiamente utilizzati per la raccolta dati – sarebbe in qualche modo viziato dal “biais” (forma di distorsione della valutazione causata dal pregiudizio, N.d.T.). Fra i più suggestivi commenti pubblici, “Questo studio è caratterizzato da carente progettazione, benché i risultati non  siano impossibili.  Esso si basa sui report spontanei delle madri, inducendo al biais,” e “Ecco un altro studio spazzatura sulla rivista Frontiers. Scienziati, smettetela di recensire/pubblicare qui.”
Non è certo la prima volta che uno studio che mostri i potenziali effetti nocivi dei vaccini viene ritirato da internet. A febbraio, la rivista Vaccine rimosse temporaneamente, e poi alla fine ritirò, uno studio che associava il vaccino contro il papillomavirus (HPV) a disturbi comportamentali nei topi.

Pubblicare ricerche che contengono informazioni in conflitto con le narrazioni dei mass media, continua a mostrarsi un modo veloce e facile per trovarsi sulla lista nera della censura da parte dei media tradizionali.
Questo fatto sottolinea ancora una volta l’importanza della ricerca indipendente e dei media alternativi.
Fonti:
http://www.activistpost.com/2016/12/vaccinated-versus-unvaccinated-children-2016-health-study-pulled-from-publication.html
http://www.naturalblaze.com/2016/12/notable-study-on-vaccinated-vs-unvaccinated-children-pulled-from-web.html
http://www.universityworldnews.com/article.php?story=20130625133943361
– https://vaccineimpact.com/2016/retracted-paper-linking-hpv-vaccine-to-behavioral-issues-republished/

Recommended For You

Administrator

About the Author: Administrator

Esperto per la Vera scienza, conoscenza, filosofo della vita eterna, esperto in Medicine Naturali, Scienza della Nutrizione, Bioelettronica e Naturopatia. Consulente di https://mednat.news/curriculum.htm - Curatore, Tutore, Notaio, del TRUST estero VANOLI G.P. e difensore dei: - Human Rights Defender ONU/A/RES/53/144 1999 - Diritti dei Batteri e Virus, cioè della Vita/Natura in genere

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *