Corruzione e Big Pharma – 1

La professione medica viene comprata dall’industria farmaceutica, non solo in termini di pratica medica, ma anche in termini di insegnamento e ricerca. Le istituzioni accademiche stanno diventando gli agenti pagati dell’industria farmaceutica. Penso che sia vergognoso“.
By Arnold Seymour Relman (1923-2014), professore di medicina a Harvard ed ex redattore capo del New England Medical Journal.

https://www.corvelva.it/it/approfondimenti/sistema-sanita/case-farmaceutiche/la-dengue-e-i-disastri-sanofi.html

CORRUZIONE e SPERIMENTAZIONE
All’università non si va per “imparare” la chimica e le biotecnologie farmaceutiche, si va per vantare una laurea che assomiglia a un merito secondo linee guida che esulano dalla vera cultura scientifica e dalle indagini per comprendere la Natura Umana. l’impeccabile servo delle aziende chimiche farmaceutiche ma anche di qualsiasi altro panorama scientifico, deve aver concluso gli studi in meno tempo possibile e col massimo dei voti per essere elogiato come studente modello da premiare con borse di studio e promettenti carriere.
Fossi in quei genitori boriosi, tutti senza alcuna eccezione, che vantano di avere i figli laureati precocemente col massimo dei voti e con famose grandi aziende che li pretendono nel loro privilegiato entourage come fossero già premi Nobel mi farei qualche domanda: “ho un figlio davvero meritevole o un nastro magnetico che memorizza l’essenziale per raccomandarsi a una commissione di docenti selezionati che notano lo stesso talento con cui si sono seduti in cattedra ?
Requisiti fondamentali per essere contesi nel mondo del lavoro e riconosciuti uomini di successo.
Più che un talento oserei dire una regola: “se sei un precoce lodato devi essere per forza stupido, se sei ben pagato aumenta il tuo tenore di stupidità.
Il talento è proprio individuare chi primeggia tra i laureandi, chi impara a macchinetta senza ragionare, chi ha fretta di uscire dall’università per sgomitare e far carriera appagato da quel genitore un po’ alla Forrest Gump che spinge il proprio ego sul figlio senza alcuna capacità di critica. Se fai carriera non sei un vero intellettuale questo è l’unico dato di fatto da quando sono state istituite le università statalizzate della Massoneria (deviata), di quelle private non spreco verbo alcuno.
Se non impreziosite la vostra cultura con ricerche parallele o diametralmente opposte ai testi accademici siete geni della ripetizione, l’ennesimo replicante senza cervello nel mondo scientifico.
Sembra che le migliori scoperte scientifiche, le più geniali e rivoluzionarie siano state fatte da studenti cosiddetti “normali” anzi, da studenti ritardatari e per nulla brillanti perché il ritardatario non pago di ciò che non gli è chiaro nel percorso di studi se lo va a cercare trasversalmente.
Faccio un esempio: l’Odontoiatra per cui lavoravo, una dei 15 dottori per cui ho lavorato, si era laureata con 110 e lode tuttavia ha causato talmente tante parestesie al nervo mandibolare sbagliando l’anestesia tronculare che una persona normale avrebbe fatto meglio..forse aveva imparato anatomia ma non aveva capito l’anatomia mandibolare.
Non era nemmeno l’unica, tutti i “lodati” facevano disastri irreversibili che puntualmente dovevo con tanta pena far finta di non vedere alle radiografie di controllo.
Ciò che appare evidente è che la gente scambia Dio per un 110 e lode e viceversa.
Se discuti negativamente di farmaci e vaccini come metodo per inquinare, modificare la genetica umana e renderla cagionevole a patologie con disturbi gravi, invalidanti e mortali non sei “immunologo” ne’ medico, oppure sei un cospiratore e tu che leggi in qualsiasi confezione di farmaci antidolorifici, antipiretici, antitussivi e tutti gli antidoti contro un qualsiasi malanno anche lieve che contiene oppioidi e oppiacei devi tacere.
Mentre tutti i Vaccini contengono solventi e metalli corrosivi come la formaldeide, il mercurio sublimato, l’acido cloridrico e altri chelanti capaci di modificare la cellula la quale o si adatta, diventando una mina a tempo, o impazzisce e vi trascina nel girone dei malati.
La seccatura alla fine arriva quando abbiamo oltrepassato la massa critica dei depositi di queste sostanze nel cervello, allora nessuno pensa che un tumore al pancreas sia dovuto alla zona del cervello, i cui neurotrasmettitori danno i segnali all’organo corrispondente.
Questo perchè un po’ come la lode dei geni i dosaggi dei principi attivi che ritengo “intossicanti” sono sempre più alti come i livelli di carriera dei camici bianchi, permeando la pelle e le vie respiratorie di chi sta a lungo in ambienti contaminati da malati cronici imbottiti di farmaci ..vere centrali radioattive.
E’ stato creato tutto ad hoc, dall’educazione di gregge a presentare diagnosi occultamente alterate, per avviare le cure preventive terapeutiche fino alle fondazioni Onlus per la ricerca in “vivo” con Think Tank e numeri verdi fino ai centri di ricovero assistenza e poli ambulatoriali sempre più in crescita poichè dopo aver assistito i propri cari fino al lutto ci si ammala per averli assistiti creando così un circuito virtuoso di sperimentazione, sofferenza e morte.
Infine l’acclamata immunità di gregge (Bufala), non è che un investimento economico sulla produzione di patologie autoimmuni, la confusione che i nostri amministratori di governo hanno messo a frutto tra gli incolti e profani è un grande bluff, se sei autoimmune cioè immune da te stesso, non puoi essere infettato ne’ a tua volta essere infettivo, il tuo sistema immunitario semplicemente non riconosce più la materia di cui è fatto e non sei più in grado di difenderti da te stesso.
Se siamo autoimmuni non può esistere alcun pericolo di trasmissione pandemica…di quale sicurezza sanitaria Nazionale stanno parlando ? Questa è l’immunità di gregge che garantisce la sicurezza economica, l’obbedienza, l’ordine e lo smaltimento dei rifiuti organici, non senza inquinare l’ambiente.
By Gabry Gavin su Facebook

COME MAI proprio per i Vaccini i propugnatori e impositori della loro pratica non hanno mai fatto studi di controllo in cieco e doppio cieco, fra bambini MAI vaccinati e bambini vaccinati ? Ossia, perché non hanno MAI fatto nessuna sperimentazione scientifica seria ?
vedi: Corruzione della scienza + Premi in denaro ai medici che vaccinano ….da Big Pharma
La piaga della CORRUZIONE + CORRUZIONE a tutti i livelli

GSK Paga i medici: Elenco dei Medici Italiani che hanno preso soldi dalla GSK (elenco pubblico di GSK)
https://codacons.it/trasferimenti-di-valore-medici/
TROVATI Virus del Vaccino per il Morbillo, nelle urine di soggetti…..PDF


Video sulle dichiarazioni, davanti ad una Commissione di indagine governativa, del Padrino dei Vaccini, da visionare
https://www.corvelva.it/it/approfondimenti/video/il-padrino-dei-vaccini-la-deposizione-di-stanley-plotkin.html

Case farmaceutiche e Corruzione:
lo scandalo planetario della Glaxo Smith Kline – 26/04/2014
https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/26/case-farmaceutiche-e-corruzione-lo-scandalo-planetario-della-glaxo-smith-kline/964564/
https://koenig2099.wordpress.com/2017/12/30/dalla-seconda-guerra-mondiale-ai-giorni-nostri-come-cibo-e-medicine-sono-stati-completamente-corrotti-dai-grandi-del-governo-delle-agenzie-e-delle-case-farmaceutiche/
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/09/29/big-pharma-controlla-medici-ed-enti-sanitari-ai-pazienti-va-garantita-totale-trasparenza/5485545/

Questo è un sistema corrotto e lo è in tutto il mondo e non solo da parte di Novartis/GSK & C … tutte le aziende lo fanno per dispositivi medico chirurgici, per protesi,…per ogni fornitura, non bisogna essere il  genio  della lampada per saperlo, convegni …seminari …corsi di aggiornamento …
guardate il film il venditore di medicine ?? https://m.youtube.com/watch?v=pbwigKaXChE

Bill Gates finanzia e condiziona l’OMS:

ITALIA:
Il gravissimo scandalo della sanità Italiana di cui nessuno parla: le case farmaceutiche hanno versato 160 milioni a 32.000 medici, per spingere i loro prodotti. – 2018
Se il medico ti prescrive un farmaco molto probabilmente non è quello che ti farà guarire, ma quello su cui guadagnerà di più…!
Continua QUI: https://zapping2017.myblog.it/tag/case-farmaceutiche/
Il Ministero della NON salute cosa fa ?  NULLA….! quei medici dovrebbero essere impediti di svolgere la loro pseudo attività ed incarcerati !

Italia – ISS e MINISTERO della NON salute, nascondono le ricerche, che confermano danni neurologici dei Vaccini…su 400 bambini !
Ordine dei Biologi:
https://www.onb.it/2019/01/08/ecco-lo-studio-segreto-sui-vaccini/?fbclid=IwAR1s2mOFm6Bo1ppIcqhPUmxQxrVISHlgX9GqbC35xVLRBMcXXKWFczB79v4
vedi foto dell’articolo pubblicato sul “il Tempo”, qui nel PDF

PUBBLICITÀ OCCULTA ed INGANNEVOLE del Vaccino BEXSERO nella Campagna informativa “MISSINGB”- 2017/18
È dei giorni scorsi l’avvio della campagna MissingB, finanziata da GlaxoSmithKline.
La campagna, approvata dal Ministero della Salute e promossa e sottoscritta da note e blasonate “società scientifiche“, ci ha fatto ritornare alla mente alcune vecchie notizie, e così abbiamo approfondito la questione.
È per noi evidente come GSK sia l’artefice di una campagna mirata alla promozione del SUO vaccino Bexsero, l’UNICO vaccino anti-meningococco B per la fascia d’età mirata, e le attinenze con un caso precedente, ma forse poco noto, appaiono più che consistenti…
Era il 2006 quando l’azienda Wyeth Pharmaceuticals, con l’appoggio della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP), lanciò una campagna per la vaccinazione anti-pneumococco, che però fu subito fermata dall’AIFA.
Lo scopo di quella campagna era questo: far vaccinare tutti i bambini sotto i due anni contro lo pneumococco (si dice sia uno dei batteri responsabili di una forma di meningite).
Un particolare da non trascurare, allora come oggi, era che la Wyeth, guarda caso, produceva proprio l’unico vaccino disponibile in Italia contro lo pneumococco: il Prevenar. Questo fu il motivo principe delle critiche a quella campagna.
La scorrettezza della pubblicità della Wyeth, se osservata accanto a quella di GSK, rivela dei parallelismi imbarazzanti: è per noi palese come questa targata GSK abbia le medesime caratteristiche della precedente campagna Wyeth, in quanto il Bexsero risulta appunto essere l’unico vaccino anti-meningococco B disponibile, proprio come lo era allora il Prevenar.
La campagna MissingB incorre dunque, secondo il nostro modestissimo parere, in specifiche violazioni del D.Lgs 6 settembre 2005 n. 206 “Codice del consumo”, del D.Lgs 24 aprile 2006 n. 219 e del D.Lgs 2 agosto 2007 n. 145 “Pubblicità ingannevole”.
Ingannevoli ed occulti sono a nostro avviso anche tutti quei redazionali (in realtà pubblicitari) apparsi su diverse testate offline e online, dove è stato persino omesso il marchio GSK o, nel migliore dei casi, si sono posti sullo stesso piano il Ministero della Salute, le società scientifiche e GSK.
È altresì incredibile come questo sia chiaro solo a noi, visto anche che, pur essendo il Bexsero inserito nel Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019, esso è gratuito a livello nazionale solo per i nuovi nati dal 2017, pertanto rimane a pagamento per tutti gli altri (tranne alcune regioni che ne hanno esteso la gratuità), con un costo che arriva a € 300 euro per ciclo vaccinale.
Sempre di più e sempre più spesso l’interesse privato entra nelle decisioni pubbliche e non possiamo scordare che proprio il vaccino Bexsero fu indicato tra i presunti conflitti di interesse dell’ex Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Gualtiero Ricciardi denunciati da molti media, e che la SIP e la FIMP, oltre che lo stesso Istituto Superiore di Sanità, patrocinatori della campagna MissingB, abbiano percepito lecite ma ingenti somme dalla stessa GSK tra il 2014 ed il 2017.
Nello specifico l’ISS si è visto trasferire € 332.593,76, la Società Italiana di Pediatria (SIP) € 188.194,44 e la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) € 550.983,30, a vario titolo, solo dalla società Glaxosmithkline e solo in questi anni.
Tutte elargizioni chiaramente descritte nei report EFPIA, lecite forse ma per noi eticamente inappropriate visto il ruolo ricoperto dalle società scientifiche (SIP e FIMP) e dall’Ente (ISS) nella stesura dei PNPV e nella promozione della bontà e necessità delle vaccinazioni di massa.
Sperando che l’AGCM riesca a valutare la nostra segnalazione, lasciamo a tutti voi libero accesso alla stessa mediante il link che troverete in calce, corredata di tutte le fonti del caso.
https://www.corvelva.it/it/speciale-corvelva/le-comunicazioni/pubblicita-occulta-e-ingannevole-del-vaccino-bexsero-nella-campagna-informativa-missingb.html

Come il Congresso degli Stati Uniti è corrotto e legato a BIG PHARMA
https://www.ambientebio.it/societa/big-pharma-congresso-usa-vaccini-kennedy/

La piaga della CORRUZIONE
GLAXO: ecco i suoi Report (EFPA, certificati), sui finanziamenti fatti a medici, ordini dei medici, Istituto superiore di sanità Ass. Medici, Università, ecc. = come corrompere tutti a tutti i livelli…..
http://www.ninconanco.info/anche-listituto-superiore-di-sanita-sul-libro-paga-glaxo-smith-kline/
Medici corrotti da Big Pharma….
http://www.italianosveglia.com/32000_medici_corrotti_da_case_farmaceutiche_il_nuovo_scandalo-b-107576.html
https://www.conoscenzealconfine.it/13-milioni-di-euro-nel-2016-da-glaxo-a-istituto-superiore-sanita-ospedali-asl-universita-medici-e-pediatri/
Novartis: documentario integrale andato in onda sulla Tv svizzera (17 ottobre 2019) in lingua italiana RSI sullo scandalo corruzioni
nei confronti di medici e politici di questa azienda. Falò, “La Strategia”
https://www.rsi.ch/play/tv/falo/video/la-strategia-il-caso-novartis?id=12312357
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/10/17/novartis-corrotti-decine-di-migliaia-di-medici-per-prescrivere-farmaci-inutili-alla-tv-svizzera-la-testimonianza-di-tre-ex-manager/5519934/

Sanità, il 62% degli Oncologi riceve pagamenti da Big Pharma
I medici ricevono compensi dalle case farmaceutiche, lo studio del Cipomo pubblicato sul British Medical Journal – 05/07/2019
By Anya Sodern (articolo) e Joshua Mineo (video)
Video su gli oncologi che vengono foraggiati da Big Pharma
https://mediavideo.blastingnews.com/p/4/2019/07/05/2e0a6328-52bf-4a71-9e4c-eed15e4f60c6.mp4

Il crocevia tra sanità, professionisti clinici e case farmaceutiche può spesso generare direzioni da imboccare con cautela. Soprattutto quando un recente sondaggio pubblicato sul British Medical Journal e condotto dal Cipomo mette in luce una verità scomoda. Ben il 62% dei camici bianchi del settore oncologia riceve somme di denaro dalle Big Pharma.
A stabilirlo è l’indagine del Cipomo condotta nella primavera del 2017 grazie alla partecipazione di 321 oncologi italiani, tutti in ruolo, equamente distribuiti su tutta la penisola Italica.
I dati considerati hanno riguardato un triennio di attività lavorativa specialistica.
Una percentuale altissima di medici specializzati in oncologia ha dichiarato, infatti, di aver ricevuto compensi direttamente dalle industrie farmaceutiche negli anni precedenti il 2017.
Medici pagati da Big Pharma, l’indagine Cipomo pubblicata sul British Medical Journal
Una situazione che merita una riflessione attenta è quella dei compensi dei medici da parte delle cosiddette Big Pharma.
Un’indagine condotta dal Cipomo (Collegio Italiano dei Primari Oncologi Medici Ospedalieri) e pubblicata sul British Medical Journal ha focalizzato l’obiettivo sul Conflitto di Interessi tra i camici bianchi operanti nel settore dell’oncologia e l’industria del farmaco.
Il sondaggio è stato condotto in forma anonima nella primavera del 2017. La partecipazione è stata di 321 oncologi che lavorano nel Belpaese, pari al 13% dei medici oncologi attualmente in ruolo.
Dall’indagine è emerso che il 62% degli oncologi dichiara pagamenti provenienti dalle case farmaceutiche.
Una percentuale ancora maggiore, ossia il 68% di questi specialisti, inoltre, ritiene che la maggior parte degli oncologi tricolore abbia un conflitto di interessi con l’industria del farmaco. E ben l’82% degli intervistati riferisce una prassi comune: le Big Pharma rappresentano una forma di ausilio preponderante nel fornire e supportare la formazione dei clinici sul tema specifico.

Il Cipomo lancia l’allarme notando come vi sia un’urgenza tangibile sul tema:
“Tra gli oncologi il conflitto d’interesse è percepito come un problema importante” – fanno notare dal Cipomo. Un problema duplice perché ha impatto sia sui costi che sulla qualità dell’assistenza, dal momento che ha influenza diretta su entrambi. La ricerca della soluzione diventa pertanto una strada importante per implementare “una policy più rigorosa”.
Big Pharma e oncologi, non marketing ma qualità delle scelte cliniche.
Il disagio si sente e le percentuali dimostrano come il problema non sia circoscritto a pochi specialisti, ma interessi quasi i ¾ del totale dei medici oncologi italiani.
Un risultato impressionante che ha portato il Cipomo a interrogarsi sulla “salubrità” del sistema oggi in uso e sulla Salute delle scelte cliniche che i camici bianchi fanno quotidianamente.
La presa di posizione del Cipomo di fronte a questi dati non si è fatta attendere. È stato stilato un documento ufficiale come steering per l’Oncologia, con il proposito di riprendere le redini e condurre la pratica medica “verso i principi di trasparenza e correttezza”.
Una direzione auspicabile per tutti. L’obiettivo, quindi, è quello di far maturare negli specialisti “una più precisa consapevolezza” nella propria professione. Una consapevolezza direzionata sia sulla “natura” che sulle “conseguenze potenziali” generate da questo vero e lampante “conflitto di interessi”.

I punti su cui focalizzare l’attenzione sono la Ricerca, che deve essere estranea “dall’influenza degli interessi commerciali” e tutelata da ingerenze private farmaceutiche.
Uno sguardo anche al significato della eventuale interazione tra le case farmaceutiche e i medici, che deve essere fondato sulla capacità e sulla volontà di veicolare “informazioni utili” che servano “per migliorare la qualità delle cure e non all’induzione alla prescrizione”. E questo pare essere il tema più caldo, stando a quanto emerso dallo studio.
Per quanto riguarda la Formazione clinica degli specialisti, inoltre, il “position paper” chiarisce che essa “non deve rappresentare uno strumento di marketing, ma al contrario deve essere uno strumento per rendere migliore la qualità delle scelte cliniche”.

Big Pharma, oncologia e consapevolezza
Il presidente del Cipomo, il dottor Mario Clerico, ha dichiarato come il nuovo documento non voglia assumere i connotati di una denuncia, ma debba presentarsi come “un invito alla consapevolezza” verso chi lavora con i pazienti.
Le case farmaceutiche, del resto, sponsorizzano i congressi medici e contribuiscono in gran parte alla formazione degli specialisti. Per questo motivo è richiesto che i camici bianchi abbiamo molta cura e attenzione nella scelta dei diversi trattamenti da utilizzare sui malati.
Il Cipomo avverte sui rischi di questo modus operandi poiché la strada tra il “sostegno economico ai medici” e la “promozione di farmaci” è davvero breve e il rischio concreto. Serve quindi trasparenza necessaria per fornire al paziente le chiavi adeguate per la valutazione dei servizi offerti.
Il presidente chiosa con saggezza: “La scelta deve basarsi sui valori e sulle evidenze, non sulle convenienze”.
Tratto da: it.blastingnews.com

Video che, anche se ha imprecisioni sui Virus/esosomi (paricelle inerti), fornisce una sintesi breve di ciò che accade in queste epidemie INVENTATE e l’impreparazione dei medici ospedalieri:
https://www.facebook.com/francesco.p.russo.98/videos/3054932181241642/

Per ogni essere umano la salute è il bene più grande; andrebbe garantita una totale trasparenza su tutto quello che riguarda il mondo della medicina.
Nessun malato, quando un medico gli prescrive una cura, dovrebbe avere il dubbio che dietro a quella compressa ci possa essere un interesse economico di qualcuno.
E’ urgente che, come chiesto da una parte consistente del mondo scientifico, le istituzioni nazionali ed internazionali intervengano, ognuno nel suo ambito, con provvedimenti che possano mettere al riparo la nostra salute dai danni provocati dalla voracità del potere farmaceutico….ma purtroppo sono colluse con Big Pharma, che “piazza” nelle direzioni degli Enti, i suoi uomini…. !

BIG PHARMA CORROMPE TUTTE LE ISTITUZIONI !  – Corruzione
Grecia, file Fbi su “presunta” maxi frode Novartis. Coinvolti dieci tra ex ministri ed ex premier
I documenti Usa hanno rivelato i nomi dei politici che, secondo l’accusa, avrebbero ricevuto milioni in tangenti per far ottenere alla multinazionale elvetica una posizione di forza nel mercato ellenico
https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/02/06/grecia-file-fbi-su-presunta-maxi-frode-novartis-coinvolti-dieci-tra-ex-ministri-ed-ex-premier/4140095/#commenti-mobile

http://www.assis.it/farmaceutiche-e-pagamenti-al-settore-sanitario/
–  https://www.freedompress.it/vaccini-il-codacons-pubblica-i-finanziamenti-della-gsk-a-medici-e-fondazioni-a-sorpresa-liss/

CODACONS – Case farmaceutiche:
dal report Codacons hanno versato 59,1 ml a 3044 medici romani attraverso finanziamenti e sussidi.

Le principali 10 case farmaceutiche operanti in Italia hanno versato nelle tasche di 3044 medici di Roma 59.188.850 euro attraverso finanziamenti e sussidi di vario tipo.
Lo denuncia il Codacons, che ha realizzato un apposito report sulla base dei dati ufficiali.
I numeri che emergono dallo studio dell’associazione sono impressionanti:
32.623 tra medici, fondazioni e ospedali, hanno complessivamente percepito in Italia 163.664.432,70 euro nel periodo compreso tra il 2015 e il 2017. A titolo di accordi di sponsorizzazione, donazioni, viaggi, quote di iscrizione, corrispettivi e consulenze, ecc.

Il Codacons rinnova la richiesta agli Ordini dei medici provinciali di imporre a tutti i camici bianchi l’obbligo di indicare all’interno degli studi medici i rapporti intercorrenti con le aziende produttrici di farmaci, al fine di garantire massima trasparenza ai propri pazienti, e chiede alle Asl e alla Guardia di Finanza di verificare tutte le prescrizioni erogate dai medici inseriti nel report, accertando eventuali squilibri a favore delle aziende finanziatrici.
Quindi se il medico ti prescrive un farmaco molto probabilmente non è quello che ti farà guarire, ma quello su cui guadagnerà di più(sintesi da Fonte: Codacons)

EMEA (oggi EMA) ha legami con l’Industria Farmaceutica …..per far vendere farmaci

Ecco chi finanzia la OMS, vedi elenco di coloro che la pagano per ottenere favori…..


Segnalazione IMPORTANTE nel sito dell’ISS la voce CONFLITTI di INTERESSE NON  esiste, neppure alla voce “Trasparenza”, almeno per i suoi Dirigenti…, che dovrebbero per etica e correttezza, immettere nei loro “curricula” gli eventuali o meno Conflitti di Interesse del passato e del presente, malgrado che il Ministero stesso lo denunci..

Napoli, al congresso nazionale della Societa Italiana di Pediatria le case farmaceutiche accorrono per stringere partnership con i  medici, anche sui vaccini (By Daniele Bonistalli, Stefano Vitali) – 31/05/2017
http://www.la7.it/la-gabbia/video/i-soldi-delle-case-farmaceutiche-a-chi-decide-sui-vaccini-01-06-2017-214650

Uno dei maggiori esperti mondiali sull’ ADHD,….. semplicemente corrotto fino al midollo;
Storia di qualche anno fa, secondo voi ogni quanto si ripete un pattern del genere ? …Sempre in ogni campo, specie sanitario….
http://www.medicinapiccoledosi.it/case-farmaceutiche/biederman-bigpharma-adhd/

Sanità Connection: dalle mazzette per le protesi ai regali secretati di Big Pharma – 20/04/2018

Il video qui sotto, rivela una bomba dopo l’altra, strappando le bugie malvagie e i crimini coordinati dell’industria del vaccino e dei suoi politici che sono corrotti per spingere i mandati del vaccino, sperando che non lo censurino…come stanno facendo per molti video che parlano contro i Vaccini ! – se non si apre, cambiate motore di ricerca…..non si apre sicuramente con internet explorer….in mano a Bill Gates….il vaccinatore assassino…..
https://www.brighteon.com/945074b3-520e-4edb-85fd-f52d782d3508

Il “maggior rischio per l’umanità”, non è il non  vaccinato, ma il mancato riconoscimento  dei potenziali effetti dannosi della vaccinazione ! – By EFVV – Forum europeo per la vigilanza sui vaccini – 08/04/2019
Con l’intensificarsi delle pressioni in tutta Europa e oltre per mantenere ed estendere l’obbligatorietà vaccinale, nonché l’aumentare delle ostilità verso coloro che mettono in dubbio i vaccini in qualsiasi modo, l’EFVV (European Forum Vaccine Vigilance) ha prodotto un nuovo documento scientifico completamente referenziato: Pathways for Vaccine Damage (https://www.efvv.eu/pathways-for-vaccine-damage/). Per favore, prenditi il ​​tempo di leggere questo documento ed invialo ai tuoi rappresentanti politici: deputati, parlamentari locali, ministri, senatori, consiglieri, deputati, membri del Congresso, ecc. Dalla scienza citata in questo documento è chiaro che ci sono molti modi in cui i vaccini causano danni. I governi di tutto il mondo devono essere consapevoli di questo. Nessun atto medico che presenta rischi di questa natura dovrebbe mai essere imposto; il principio di precauzione deve essere applicato.

Nella sua risoluzione del 2018 sull’esiguità del vaccino, l’UE ha chiesto maggiore trasparenza e monitoraggio della sicurezza, dichiarazione di conflitti di interesse e maggiori finanziamenti per la ricerca indipendente sui vaccini e sui loro coadiuvanti. Come dimostrato in questo documento che fornisce maggiore trasparenza, esiste già una vasta ricerca sui vaccini e sui loro coadiuvanti. I nostri decisori devono solo esserne consapevoli e tenerne conto. Traduzione italiana: http://tinyurl.com/y27qh5wo
Diffondete questo post integralmente ai massimi livelli conservando il contenuto del testo – vedi QUI
Da Corvelva  –  Contenuto dei vaccini (analisi)

L’11 dicembre 2018 avevamo pubblicato un post dal titolo: “I PILASTRI DELLA VACCINO-RELIGIONE IN ITALIA”
https://www.facebook.com/groups/1872499169636787/permalink/2293758404177526/
Tra i vari “pilastri” trovavamo un nome, Susanna Esposito…Oggi, 24 dicembre 2018….:
“Sospesa dal servizio la dottoressa Susanna Esposito
Le sono state contestate alcune anomalie riguardanti le presenze in servizio in ospedale”

http://www.quotidianodellumbria.it/quotidiano/perugia/sanit%C3%A0/sospesa-dal-servizio-la-dottoressa-susanna-esposito

Istanza a Ministri ed enti per abolire legge obbligo Vaccini: 119/17
ESPOSTO – Tribunale: Contenuto Vaccini, Corvelva 2018

CORRUZIONE dei Medici in Italia zona Veneto:
https://www.corvelva.it/it/speciale-corvelva/le-comunicazioni/pharmacopoli-chi-sono-i-medici-veneti-in-conflitto-di-interesse.html?fbclid=IwAR0huxkGQQoEh6p_m9f9oVUK65wUW53sv7w7IF7BO5tYlQvvJk4NY-kdXy0

La piaga della CORRUZIONE

—————————————————————————-

Audizione del 24/01/2019, alla Camera del Parlamento Italiano, da parte della Commissione Vaccini, della Associazione Corvelva, che ha effettuato le analisi di laboratorio sui vaccini in Commercio, scoprendo tutte le porcherie inserite in essi….

ESPOSTO – Tribunale: Danni dei Vaccini – 1 (01/12/2014)

ESPOSTO – Tribunale: Danni dei Vaccini – 2 (23/11/2015)

ESPOSTO – Tribunale: Danni dei Vaccini – 3 (Nov. 2016)

ESPOSTO – Tribunale: Danni dei vaccini – 4 (Sett.2017)
vedi: Suprema Corte US, sui DANNI dei Vaccini

Esposto ai NAS sui Vaccini, di Luca Scamburlo (03/10/17)

ESPOSTO – Tribunale: Contenuto Vaccini, Corvelva 2018
Per ora e fino ad oggi, la “magistratura” non ha ancora risposto……chissà perché ????

FDA: Indagare sui Virus nelle cellule utilizzate per
produrre Vaccini; e valutare la potenziale minaccia posta, dalla trasmissione di virus agli umani.

Principal Investigator: Arifa S. Khan, PhD – Office / Division / Lab: OVRR / DVP / LR – 2018

Politico della Lega, afferma, i danneggiati da vaccino ci sono !
vedi le recenti Conclusioni della Commissione Italiana Uranio Impoverito, indagine sui vaccini per militari:
Relazione Finale della Commissione Uranio Impoverito 2013
Relazione finale di ulteriore indagine sui Vaccini di detta Commissione 2018
vedi anche:
2.500 studi medico clinico scientifici che dimostrano i GRAVI DANNI dei VACCINI
La letteratura medica ha un numero sorprendente di studi che documentano il fallimento e tossicita’ dei vaccini.
vedi: Effetto Gregge + 200 anni di fallimenti e inazione dei vaccini !

I PILASTRI della VACCINO-RELIGIONE in ITALIA
Oggi stavamo studiando i vaccini, sì, ogni giorno leggiamo pubblicazioni, ricerche, studi perché alla fine ciò che ci anima è il dubbio.
Hexavalent vaccines for immunization in paediatric age”, tradotto “Vaccini esavalenti per immunizzazione in età pediatrica”.

Interessante, lo studio è italiano eseguito dell’Università degli Studi di Milano e della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.
I ricercatori che hanno firmato lo studio sono la Prof.ssa Susanna Esposito, la Prof.ssa Claudia Tagliabue, la Prof.ssa Samantha Bosis, la Prof.ssa Valentina Ierardi, la Prof.ssa Monia Gambino ed il Prof. Nicola Principi, tutti docenti o ricercatori presso Università degli Studi di Milano.
Leggendo questo studio, che viene citato spesso nella bibliografia degli opuscoli italiani, siamo andati a vedere il “Transparency Declaration” ovvero la dichiarazione di trasparenza, cioè palesare eventuali conflitti di interesse.
Susanna Esposito ha ricevuto una borsa di studio “assegni di ricerca” da Crucell, GSK, Novartis e Pfizer. La Crucell ne avevamo parlato, era una piccola azienda olandese che si era comprata la Berna Biotech, molto attiva sul comparto vaccini. Nicola Principi solo da Pfizer. Claudia Tagliabue, Samantha Bosis, Valentina Ierardi e Monia Gambino non hanno conflitti di interesse, diretti.
L’università degli Studi di Milano ha ricevuto da MSD Italia ben 75.000 euro e 46.868,25 da GSK.
Da 1 a 10, attendibilità di questo studio ?
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1198743X14601798

Prendiamo un altro studio, questa volta firmato solo dalla Prof.ssa Susanna Esposito e dal Prof. Nicola Principi: “Vaccine-preventable diseases, vaccines and Guillain-Barre’ syndrome.”
Le conclusioni di questo studio, che analizza l’eventuale associazione della sindrome di Guillain-Barre alle vaccinazioni, è abbastanza chiara: “L’ipotesi, i rischi di eventi avversi, come il GBS, non possono essere considerati un valido motivo per evitare la somministrazione di vaccini attualmente raccomandati”.

Ma andiamo a vedere in conflitti d’interesse dichiarati, troviamo la dicitura “None to declare” ed il motivo è chiaro.
Dopo i 2 anni non serve citare i conflitti di interesse diretti… ma però (non mi interessa che non si dice) Susanna Esposito è stata responsabile scientifico per diversi studi di GlaxoSmithKline, Novartis e tante altre ancora. Basta guardare il suo curriculum:
https://www.susannaesposito.it/curriculum-biografia/progetti-ricerca-susanna-esposito/

Se facciamo un tuffetto nella storia, e andiamo a ripescare un “vecchio” studio dal titolo “Significato ed evoluzione del ricorso all’obbligatorietà nella politica delle vaccinazioni in Italia per gli anni 2000”, a cura del Gruppo interdisciplinare di Studio Siti, SiP, ISS, Ministero della Salute, vediamo che l’edizione del 1998 era stata sovvenzionata dalla Fondazione SmithKline, ma il gruppo interdisciplinare era formato da Crovari, il nostro Nicola Principi, Valsecchi, Bonati, Lizioli, Cinquetti.

Voi pensate, che tutto questo sia un nostro esercizio stilistico di indagine ? No amici, gli studi che vi stiamo citando, TUTTI, sono i perni portanti di qualsiasi documentazione ministeriale riguardo alle vaccinazioni. Voi scaricate un documento ministeriale tecnico qualsiasi, che parla di vaccinazioni, e troverete questi nomi e questi studi tra le pubblicazioni.

Le Grandi bugie sull’HIV-Aids !
Scienziata espone la corruzione medica del Dr. Fauci – Denunciato in tribunale Aprile 2020

Essere negazionista dell’HIV quale causa dell’Aids (sindrome) non significa che non devi curarti, con i metodi della Medicina Naturale 

DANNI IMMUNOLOGICI dai VACCINI – Aprile 2019
Recentemente, il dr. Afredo Guarino, Dirigente della “Unità Malattie Infettive Pediatriche” all’Ospedale Federico II di Napoli, ha dichiarato (in TV vedi video punto 1) che per la prima volta nella storia dell’uomo, nell’epoca contemporanea vi siano casi di morbillo nei neonati, e che questa cosa non fosse mai accaduta fino a qualche tempo dopo l’inizio delle vaccinazioni raccomandate di massa, essendo prima tutte le madri in possesso dell’immunità naturale conferita dal morbillo (1), che conferisce anticorpi protettivi ai figli durante i primi 12 mesi di vita (2), un’età in cui la malattia diventerebbe (per davvero) pericolosa e in cui non è possibile ricevere tale vaccinazione.

La letteratura scientifica documenta questo fenomeno, spiegandone il motivo.
Ecco alcune citazioni:
– “L’immunità che si attenua potrebbe diventare un problema crescente mano a mano che la copertura vaccinale aumenta: poiché molte madri saranno state vaccinate e non avranno contratto il morbillo naturale, trasmetteranno livelli più bassi di anticorpi materni. In questo modo i loro figli saranno suscettibili al morbillo dai 3 ai 5 mesi di età.” (3)

– “I figli di madri vaccinate contro il morbillo e, possibilmente, la rosolia, hanno concentrazioni più basse di anticorpi materni e perdono protezione dagli anticorpi materni in età precoce rispetto ai figli di madri in comunità che si oppongono alla vaccinazione. Ciò aumenta la possibilità di trasmissione della malattia in popolazioni altamente vaccinate.” (4)

– “In questo studio, la concentrazione iniziale di anticorpi materni nei neonati dipendeva moltissimo dalla concentrazione di anticorpi della madre e dalla sua condizione vaccinale. I neonati di donne vaccinate iniziavano con un numero di anticorpi significativamente inferiore rispetto ai neonati di donne immuni per via naturale” (5) (…) I figli di donne vaccinate per il morbillo, ricevono meno anticorpi materni e così hanno una protezione più breve dei figli di madri con un’immunità acquisita per via naturale.” (5)

– “I nostri risultati suggeriscono che i neonati nati da madri che hanno acquisito l’immunità al morbillo dalla vaccinazione, possono avere una quantità di anticorpi relativamente ridotta, con la conseguente perdita dell’immunità al morbillo prima dell’età per la vaccinazione.” (6)

– “L’anticorpo passivo di morbillo conferito dalla madre, può interferire con l’immunità indotta da vaccino nei bambini di età inferiore ai 12 mesi. Tuttavia, la precoce perdita di anticorpi anti-morbillo passivi può verificarsi nei neonati di donne che hanno ricevuto il vaccino contro il morbillo, perché il vaccino induce titoli di anticorpi più bassi rispetto all’infezione naturale.” (7)

– (…) il numero di bambini suscettibili inferiori ai 12 mesi di età, è previsto in aumento tra le popolazioni altamente vaccinate poiché la maggior parte delle donne in età fertile, ha l’immunità al morbillo indotta da vaccino, con studi recenti che mostrano come nel 99% dei bambini nati da madri vaccinate, non siano rilevabili anticorpi anti-morbillo entro 6 mesi.” (8)
La raccomandazione di rivaccinare le donne prima della gravidanza non ha portato a grandi risultati, proprio perché l’immunità vaccinale non viene trasferita così bene come quella naturale.

Per questo motivo, si sta cercando una soluzione sia per vaccinare ancor prima dei 12 mesi di vita, e sia per aggirare il problema della neutralizzazione del vaccino causata dalla presenza dell’immunità placentare e dal latte materno (9) (7).
Questa neutralizzazione, avviene perché l’immunità naturale di derivazione materna protegge il bambino dal morbillo per diverso tempo, in alcuni casi anche fino a un massimo di 10 anni di vita (2).

I VACCINI hanno causato una situazione che richiede ancora più vaccini e ulteriore manipolazione del sistema immunitario: una situazione di vantaggio economico per i produttori di vaccini, ma scellerata dal punto di vista scientifico ed immunologico sulla popolazione. (By dott. F. Franchi, medico)

FONTI:
(1)https://www.facebook.com/fabio.franchi.921/videos/pcb.2183042661945132/2183040648612000/?type=3&theater
(vedere al secondo 0.30)

(2) “Breast-Feeding and a Subsequent Diagnosis of Measles”, Acta Paediatrica, 2009
https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/j.1651-2227.2008.01180.x
https://onlinelibrary.wiley.com/doi/epdf/10.1111/j.1651-2227.2008.01180.x

(3) Oxford Textbook of Medicine, vol. 1, 2005.
https://books.google.it/books?id=EhjX517cGVsC&printsec=frontcover&hl=it#v=onepage&q&f=false (pagina 357)
https://www.amazon.com/Oxford-Textbook-Medicine-1-fourth/dp/0198570147

(4) “Waning of maternal antibodies against measles, mumps, rubella, and varicella in communities with contrasting vaccination coverage”. The Journal of Infectious Diseases, 2013.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=23661802
(leggere sul paragrafo “Conclusion”)
https://academic.oup.com/jid/article/208/1/10/796786

(5) “Early Waning of Maternal Measles Antibodies in Era of Measles Elimination: Longitudinal Study”, The British Medical Journal, 2010.
https://www.bmj.com/content/340/bmj.c1626.long
https://www.bmj.com/content/bmj/340/bmj.c1626.full.pdf (leggere, in ordine di citazione: i primi 6 righi di “Discussion”, a pag. 4 del PDF; leggere al paragrafo “What is already known on this topic”, a pag. 6 del PDF)

(6) “Low titers of measles antibody in mothers whose infants suffered from measles before eligible age for measles vaccination”, Virology Journal, 2010. (leggere su “Conclusion”)
https://virologyj.biomedcentral.com/articles/10.1186/1743-422X-7-87
https://virologyj.biomedcentral.com/track/pdf/10.1186/1743-422X-7-87

(7) “Early loss of passive measles antibody in infants of mothers with vaccine-induced immunity”. Pediatrics, 1995.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=7651776
(leggere sul paragrafo “Background”)

(8) “Loss of Passively Acquired Maternal Antibodies in Highly Vaccinated Populations: An Emerging Need to Define the Ontogeny of Infant Immune Responses”. The Journal of Infectious Diseases, 2013.
https://academic.oup.com/jid/article/208/1/1/796926

(9) “Insights into the Regulatory Mechanism Controlling the Inhibition of Vaccine-Induced Seroconversion by Maternal Antibodies”. Blood, 2011.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3122939/
http://www.bloodjournal.org/content/117/23/6143.long?sso-checked=true
http://www.bloodjournal.org/content/bloodjournal/117/23/6143.full.pdf?sso-checked=true

———————————————————————————

I VERI PADRONI della SANITA’ nel MONDO
La descrizione del meccanismo che nel secolo scorso permise ai grossi capitali finanziari di impadronirsi dell’intero sistema medico americano  e non solo, attraverso il controllo dell’insegnamento universitario, i Rockefeller amavano chiamarla “filantropia efficiente”, è qui ben descritto.
La maggior parte delle case farmaceutiche è stata fondata a meta-fine ottocento o primi del novecento. Inizialmente le nazioni trainanti in questo settore furono Svizzera, Germania ed Italia.
Nel novecento il concetto di scoperta scientifica si è fuso con quello di bene di consumo di massa, per cui la aziende farmaceutiche hanno imposto un nuovo modo di fare medicina pratica.

EMEA (oggi EMA) ha legami con l’Industria Farmaceutica …..per far vendere farmaci – Roma, 09 giugno 2006
“Nessuno ha ricordato una cosa: l’Emea, l’agenzia europea del farmaco (oggi EMA), non dipende dall’amministrazione comunitaria della sanità ma da quella dell’industria. Un distinzione che dovrebbe far riflettere. A Bruxelles la forza delle lobby è grandissima”. L’osservazione è di Luca Poma, portavoce di “Giu’ le mani dai bambini“, Comitato sui disagi dell’infanzia che raggruppa quasi cento associazioni di volontariato e promozione sociale. “Continuano a trattare i bambini come fossero, dal punto di vista metabolico, degli adulti”, protesta Poma: è “assurdo somministrare ai bambini  farmaci pensati per gli adulti.
Soprattutto il Prozac, psicofarmaco molto forte, che richiede prudenza nella somministrazione anche negli adulti”.
Prudenza che “sarebbe stato naturale attendersi, soprattutto dopo drammatici fatti di cronaca avvenuti negli Stati uniti – come le stragi nelle scuole causate da ragazzi in cura antidepressiva – ma che non è stata usata”.
Fonte: DIRE
Cosi come i CDC e la FDA, OMS, oltre al Ministero della salute italiano, ISS, gli ordini dei medici, le universita’ ecc., i politici ed i partiti….

CORRUZIONE di BIG PHARMA nella sanità e con i medici
Il mio nome è Peter Gotzche, Direttore del Nordic Cochrane Centre di Copenaghen (Cochrane collaboration) e Professore di Clinical Research Design and Analysis, presso l’Università di Copenhagen.
Due anni fa ho scoperto che le prescrizioni di tutti i farmaci che prescriviamo sono la terza causa di morte, dopo I problemi cardiaci e il cancro.
I nostri farmaci uccidono circa 200.000 persone in America ogni anno e la metà di queste persone muoiono perché fanno quello che il loro medici dicono loro di fare, quindi muoiono a causa delle reazioni avverse. L’altra metà muore a causa degli errori, e spesso sono i dottori che commettono gli errori, perché ogni medicinale viene con circa 20 o 30 o 40 controindicazioni, precauzioni, ecc.
Nessun dottore (medico) al mondo conosce tutto questo, quindi danno ai loro pazienti dei farmaci che non dovrebbero dare, perché hanno interazioni pericolose con gli altri farmaci o prodotti alimentari.
Quindi i pazienti muoiono. Questa è l’altra metà.

Quindi un’altra cosa che ho scoperto in questi due anni, è stato che, per la maggior parte ciò che fa l’industria farmaceutica, è crimine organizzato, secondo la legge americana e in molti modi loro si comportano come fa la mafia, corrompono tutti quelli che possono corrompere, hanno comprato ogni tipo di persona, perfino incluso il ministro della sanità in alcuni paesi.
C’è un grande quantità di corruzione; nel mio paese, per esempio, la Danimarca, siamo conosciuti per essere un paese con poca corruzione, ciononostante ci sono migliaia di medici sul libro paga delle case farmaceutiche e in Danimarca siamo solo 20.000 dottori (medici), questo è davvero un tipo di corruzione reale, le case farmaceutiche prima comprano i professori, poi altri direttori, medici e assistenti, non comprano i giovani dottori.

Quindi quando ci sono molte migliaia di dottori (medici) nella libro paga dell’Industria farmaceutica, questo è davvero un male, e questo è il motivo per cui ho scritto il mio libro: “farmaci mortali e crimine organizzato e di come Big Pharma ha corrotto il sistema della salute pubblica”.
Spero di convincere i pazienti che non devono prendere così tanti farmaci perché così tante persone muoiono a causa delle medicine che usano.

Nel mio paese le persone prendono tante medicine e ogni singolo cittadino può essere sotto trattamento con una medicina e mezza da quando è nato fino a quando muore.
Questo è INCREDIBILE ! E i farmaci non sono così buoni per la salute e uccidono molte persone.
Noi lo sappiamo, perché il farmaci sono al terzo posto come causa di morte, dopo i problemi cardiaci e il cancro.

Quindi, quello di cui abbiamo bisogno negli anni a venire, prendere molte meno medicine di quelle che prendiamo  attualmente, se noi facessimo questo, se fossimo attenti, potremmo vivere più a lungo e più sani, perché le medicine hanno molti controindicazioni e reazioni avverse, e i pazienti spesso non capiscono che quando loro salute peggiora, potrebbe essere un effetto collaterale proprio delle medicine, e continuano a prenderle, perché questo è quello che dicono loro i dottori.

Quando ero uno specialista di Medicina Interna, quello che facevo spesso era fermare il trattamento farmacologico, specialmente nelle persone anziane, ed è incredibilmente rivelatore il fatto che quando un anziano messo molto male veniva dentro il mio studio e quando interrompevo loro il trattamento, stavano meglio e sembravano molto più giovani.

Molte di queste medicine hanno un negativo effetto sul cervello, la maggior parte delle persone non li tollera affatto, cadono e quando si rompono le anche, un quarto di essi poi muoiono.
Per esempio, molti antidepressivi vengono usati sui nostri anziani per oltre il 10%, sembra che uccidono il 3% di questi, ogni anno, intendo, su 100 anziani che prendono antidepressivi per un anno,  3% di loro cadono e si rompono le anche e muoiono, questo è un tasso molto elevato di mortalità.
Così anche altri farmaci, specialmente antidepressivi, possono fa cadere le persone e ucciderli, e possono interferire con la cognizione, la memoria, la coscienza e tutte queste cose, e interagiscono in un modo di cui non sappiamo praticamente nulla, molti anziani prendono più di 5 farmaci al giorno e nessuno sa come questi farmaci interagiscono gli uni con gli altri; quello che invece sappiamo è che tutte le medicine hanno molte reazioni avverse nel corpo, e alcune di queste interferiscono con il loro metabolismo, cosicché si può avere un’alta concentrazione di farmaci nel corpo, se si utilizzano tanti farmaci simultaneamente.

Facciamo così tanto di quel male che nemmeno ci accorgiamo.

Ho una collezione piuttosto colorita di come la gente mi ha chiamato durante tutti questi anni, qualche volta i giornalisti mi hanno chiesto perché tu stai sempre cercando diatribe, e io ho risposto io non le cerco, sono le diatribe che cercano me, perché non è popolare dire la verità per quanto riguarda la salute, si fanno molti nemici, perché molte persone fanno soldi su false premesse, tanto i dottori quanto le industrie farmaceutiche, e i nostri controllori farmaceutici e i politici, sono tutti a bordo del carrozzone, ci sono poche persone indipendenti dal denaro della Salute, ovviamente per questo sono stato attaccato molte volte durante la mia carriera, perché ho toccato molte vacche sacre, la gente ha urlato forte a me, in una rivista francese sono stato chiamato “masturbatore statistico”, perché facevo vedere delle statistiche che gli screening mammografia non funzionavano, sono stato accusato di miscondotta scientifica dall’associazione delle industrie farmaceutiche danesi, è stato veramente ridicolo, non è stato nient’altro che molestia, dall’inizio alla fine, si sono presentati con argomenti vaghi che non hanno riconosciuto le conclusioni dei miei studi, e potevano essere presentati con statistiche e dire che le mie erano sbagliate, ma non hanno fatto nulla, solo molestie, il tutto è durato in totale 18 mesi, mi pare, e poi quando siamo stati assolti, ho fatto in modo che questo  comportamento sgradevole fosse raccontato sul British Medical Journal.
Dopo di questo fatto, l’industria farmaceutica danese ha deciso di non perseguirmi più di tanto.
Quando è uscito il mio libro sul crimine organizzato, hanno raccontato un sacco di bugie, come sempre fanno, dicendo che i miei esempi erano vecchi e andavano indietro di 90 anni e così via, ma io sono riuscito a dimostrare che le 10 principali case farmaceutiche sono crimine organizzato.

Questi esempi in realtà non sono vecchi, vanno indietro di 10-15 anni al massimo, i crimini sono aumentati, perché è così che funziona il crimine, più si guadagna e più crimine aumenta, è così che funziona il capitalismo.
https://telegra.ph/Farmaci-mortali-e-crimine-organizzato-e-di-come-Big-Pharma-ha-corrotto-il-sistema-della-salute-pubblica-10-23

….Cosa succede se i libri di medicina o le riviste dette scientifiche (specialmente quelli scritti a favore dei vaccini), vengono scritti con un’enorme quantità di finanziamenti dall’industria farmaceutica ?
Cosa succede se il CDC possiede brevetti sui vaccini ?
Cosa succede se l’industria farmaceutica è corrotta e finanzia studi che smettono convenientemente di monitorare i soggetti del test prima che si manifestino effetti avversi dei vaccini ?
Cosa succede se i vaccini contengono sostanze tossiche a livelli che possono causare malattie croniche quando i bambini vengono ripetutamente iniettati con essi ?
Cosa succede se stiamo scambiando, malattie temporanee per lo sviluppo, con malattie autoimmuni e neurologiche più avanti nella vita, da essi scatenate ?
Che cosa succede se la minaccia e il pericolo di queste malattie “prevenibili” sono stati gonfiati per spingere più vaccini ?
Cosa succede se questi vaccini non sono nemmeno veramente efficaci come siamo stati portati a credere e avremo sempre bisogno di più vaccinazioni di potenziamento per cercare (senza riuscirvi) di compensare questa idea ?
Cosa succede se ci sono prove per tutto questo ?
Ascolta … Se vuoi vaccinare, fallo.
Spero comunque che tu possa mantenere una mente aperta e prendere veramente del tempo per indagare su questo da solo, al di là delle affermazioni del nostro governo e del sistema sanitario che ignorano ed ignorano l’enorme quantità di prove che contraddicono tali affermazioni.
Si prega di fare attenzione e sapere che non lo faccio per essere popolare. Non lo faccio per fare amicizia.
L’unico motivo per cui parlo, è quello di proteggere i miei figli e i tuoi figli, da danni inutili. Veramente.
Con amore.
By Ashley Everly Cates medico Tossicologo presso Health Freedom Idaho.
Tratto da: https://thestir.cafemom.com/baby/214868/scientist-mother-anti-vaccines
Fonte originale post:
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1761228803898748&set=a.170135329674778&type=3&theater

Big Pharma, FINANZIA le varie associazioni dei medici pediatri, fondazioni politiche….! – vedi il video….
http://www.infovax.it/news/i-soldi-delle-case-farmaceutiche-a-chi-decide-sui-vaccini/
e le UNIVERSITA’: + La piaga della CORRUZIONE

Complaint to the European Medicines Agency (EMA) over maladministration at the EMA
CLASS ACTION  COMPLAINT: VIOLATION OF CIVIL  RIGHTS AND CRIMINAL CONSPIRACY

La frase di Henry W Gadsden, direttore generale della multinazionale farmaceutica Merck tra il 1965 e il 1975 (durante la sua leadership i guadagni della Merck quadruplicarono):
Il nostro sogno è produrre farmaci per le persone sane, questo ci permetterebbe di vendere a chiunque”.
OGNI COMMENTO E’ VERAMENTE SUPERFLUO !

vedi anche: Conflitto di interesse + Conflitti di interesse PDF – 1 + Conflitti di interesse PDF – 2 + Conflitti di Interesse, denuncia del Governo Ii – PDF + CDC – 1 + CDC – 2  + FDA + Conflitti di Interesse, business farmaci e vaccini + Conflitti di interesse dell’AIFA

vedi anche: ISS + Ministero della salute + EMA  + CNR e Corruzione + Consenso Informato + Le case farmaceutiche ingannano i medici e questi danneggiano i malati + I medici sono una minaccia

Commento NdR:
Oggi sono ben noti i misfatti dell’industria farmaceutica, e sono solo  la punta dell’iceberg, ma nell’articolo non vengono tenuti in nessuna considerazione i GRAVISSIMI MISFATTI  degli enti governativi  Italiani ed esteri, a “Tutela della Salute”;  dove sono stati, e dove sono ancora oggi questi enti che dovrebbero controllare con i loro laboratori, i farmaci ed anche i vaccini…..forse al bar a prendersi un caffe’….? ..e chiudendo tutti  i due occhi su queste azioni Criminali, cio’ significa che sono collusi con i produttori di farmaci e vaccini, ma significa anche che le case farmaceutiche hanno corrotto e/o immesso nei posti di potere di questi enti, i “loro” uomini affinche’ nascondessero e chiudessero i due occhi su questi CRIMINI contro l’Umanita’ …altro che HITLER….quello ERA un BRAVO RAGAZZO in CONFRONTO a QUESTI CRIMINALI di OGGI !
https://telegra.ph/Farmaci-mortali-e-crimine-organizzato-e-di-come-Big-Pharma-ha-corrotto-il-sistema-della-salute-pubblica-10-23

Cronologia di una Dittatura Sanitaria – Attenzione alle date

Tutto inizia il 2 aprile 2014 quando il premier Matteo Renzi è ricevuto nella City di Londra per incontrare i massimi dirigenti di Vodafone; Lloyds; British Bankers Association; BAE Systems; Credit Suisse; BP; HSBC holdings; London Stock Exchange; PwC LLP; Silver Lake; BT Group.
La crème della creme globalista da gli ordini al “pinocchietto toscano”…Matteo Renzi…
Il 29 settembre 2014 a Washington avviene qualcosa di molto interessante.
Da quel giorno e per i successivi cinque anni (fino al 2019) l’Italia guiderà le strategie e le campagne vaccinali nel mondo. Chi lo ha deciso ?
Lo Zio Sam, per voce del Global Health Security Agenda (GHSA) che si è riunito alla Casa Bianca.

L’Italia purtroppo era rappresentata dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, dal Presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) Sergio Pecorelli e da uno strano figuro, il dottor Ranieri Guerra, consigliere scientifico dell’ambasciata a Washington che sarà presente alla conferenza stampa a giugno 2017 dopo la pubblicazione del decreto sui vaccini in Gazzetta Ufficiale.
Il 7 ottobre 2014 il primo ministro pro tempore Matteo Renzi incontra i dirigenti delle multinazionali del farmaco per approntare una strategia comune di vendita della merce.
E’ la prima volta che un primo ministro incontra un gruppo di Ceo della farmaceutica a Palazzo Chigi.
Presenti all’incontro: Pier Carlo Padoan, Federica Guidi, Beatrice Lorenzin, Maria Elena Boschi e il sottosegretario Luca Lotti.

A novembre 2015 la mamma Lorenzin è invitata a cena da Federfarma Roma. Numerose foto l’hanno immortalata in tailleur nero che scherza a tavola con la cricca farmaceutica…(vedi foto sotto)
Dicembre 2015 la Glaxo se ne esce titolando nei giornali a caratteri cubitali: “Esubero di personale alla Glaxo di Siena”; “Glaxo, è allarme licenziamenti”; “E a Verona chiude la Glaxo. Senza lavoro 600 ricercatori”.
A metà dicembre 2015 il direttore dell’AIFA Sergio Pecorelli, quello presente alla Casa Bianca per l’investitura ufficiale è stato costretto a dimettersi per “gravi conflitti d’interesse” con le lobbies farmaceutiche ovviamente. Si dice che l’AIFA abbia elargito 20 milioni di euro alla Glaxo…

Ad aprile 2016 colpo di scena: la Glaxo che solo qualche mese prima doveva chiudere, magicamente ora investe 1 miliardo di euro in Italia. Perché l’azienda leader mondiale di vaccini investe in Italia ? Per caso i dirigenti si attendevano un’escalation di patologie infettive ?
Non tutti sanno che il cuore del business dei vaccini è in due città: Siena dove si fa R&S (Ricerca & Sviluppo) e Pisa dove avviene la produzione vera.
Qual è la regione dove è partita la falsa epidemia di meningite ? Esatto la Toscana la regione controllata dal partito e dagli amici di Renzi…
Nella primavera del 2016 inizia l’accanimento nei confronti di medici e ricercatori che mettono in discussione non solo i vaccini in quanto tali, ma la pratica vaccinale.
A luglio 2016 avviene il passaggio cruciale: la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO) pubblica il “Documento sui vaccini”.
Ricorda molto il Malleus Maleficarum (Il Martello delle Streghe), il testo scritto dai frati domenicani e pubblicato nel 1487 che diede inizio alla ferocissima repressione della santissima Inquisizione.
Il 29 settembre 2016 al congresso alla GSK dal titolo “Come sarà la vaccinazione del futuro ?”, figura tra gli ospiti d’onore un certo Matteo Renzi. Dalla sala della più importante multinazionale che produce vaccini, Renzi propone pubblicamente di radiare i medici che mettono in discussione i vaccini.
Dopo la pubblicazione del documento della FNOMCeO e le folli dichiarazioni del premier colluso con le industrie, iniziano guarda caso le prime radiazioni dei medici coinvolti.

Il 19 maggio 2017 i tre cervelli sopraffini del parlamento: Beatrice Lorenzin, Maria Elena Boschi e Valeria Fedeli presentano il decreto legge per instaurare con la forza e la repressione le vaccinazioni di massa, triplicandone il numero: da 4 a 12.
Il 17/06/2017, il sig. Sergio Mattarella (presidente della repubblica), ex giudice della corte costituzionale, firma uno dei decreto più incostituzionali che si siano mai visti. Il decreto, nonostante non vi sia nessuna urgenza, nonostante non vi sia nessuna epidemia o rischio per la salute pubblica viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale e successivamente tramutato in legge.
Alla conferenza stampa del Ministero della Salute oltre alla ministra diplomata al classico B. Lorenzin, vi era anche il dottor Ranieri Guerra visto prima (vedi sotto chi e’…).
E cosa c’entra il consigliere scientifico dell’ambasciata di Washington a Roma ?
C’entra eccome. Si tratta di un medico pluri-specializzato dotato di un curriculum eccezionale con incarichi prestigiosi nazionali ed internazionali a non finire.
La cosa molto interessante è che si tratta del Consigliere di Amministrazione della Fondazione Glaxo-Smith-Kline e della Società Exosomics di Siena presso Siena Biotech Fondazione Monte dei Paschi…
Ranieri è il perfetto anello di congiunzione tra le istituzioni, la Glaxo, il ruolo dell’Italia quale “Capofila delle politiche vaccinali mondiali” e il decreto Lorenzin.
Tutto torna alla perfezione.
Ma ovviamente lo stanno facendo per la salute dei nostri bambini che rischiano di morire tragicamente di varicella, pertosse e morbillo: terribili flagelli del Terzo millennio…….
By:
https://www.facebook.com/100018753601165/posts/340547016580416?sfns=mo

E per finire:
Alliance-Rockefeller-and-Gates_Vaccines-forAll_Nov2014

Recommended For You

Avatar

About the Author: Administrator

Esperto per la Vera scienza, conoscenza, filosofo della vita eterna, esperto in Medicine Naturali, Scienza della Nutrizione, Bioelettronica e Naturopatia. Consulente di https://mednat.news/curriculum.htm - Curatore, Tutore, Notaio, del TRUST estero VANOLI G.P. e difensore dei: - Human Rights Defender ONU/A/RES/53/144 1999 - Diritti dei Batteri e Virus, cioè della Vita/Natura in genere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *