Contagio, epidemie, TUTTO una Balla….

Contagio ? è una BALLA

La “diffusione” delle malattie dette falsamente “infettive” nella popolazione, viene definita in base a molte variabili, tra cui l’area del cosiddetto (falso) “contagio”, con mai esiste in quanto si tratta di autoammalamento per l’eliminazione delle infiammazioni latenti, che  vengono stimolate dai cambiamenti atmosferici, specie nei cambi di stagione, non per nulla si chiama “influenza” del clima sui corpi umani.

Per “epidemia” (dal greco “epi” = sul,  “demos” = popolo; “che è sopra il popolo”) si intende una malattia che si riscontra all’interno di una zona ben definita, che generalmente trae origine da uno stile di vita (igienico alimentare anomalo) comune.

Per “pandemia” (dal greco “pan” = tutto; “che è tra tutto il popolo”) si intende un epidemia che si  sarebbe riscontrata ben oltre una determinata area, arrivando ad interessare vaste aree geografiche del pianeta, sia a macchia di leopardo che in aree precise e che coinvolge gran parte della popolazione di grandi territori.

Talvolta, queste “epidemie” sono endemiche (dal greco “en” = dentro; “che è nel popolo”), ossia costantemente presente o molto frequenti in una determinata area, che può avere anche dei cicli stagionali.
Esempio la cosiddetta influenza stagionale è “endemica” in tutte le nazioni del mondo ed ammala di solito solo una minoranza della popolazione locale, attorno al 5%., cosi come è avvenuto anche in occasione dell’influenza stagionale spacciata per pandemia/epidemia chiamata:
Covid19 o Covid20….

Infettività, contagio,
Perché si dice da parte di propagandisti dei vaccini in TV o da parte di medici impreparati ed ignoranti su cosa sono i virus/esosomi, che vi è, meglio dire vi sarebbe, “contagio/infettività”, per contatto o dall’aria ?
Quelle affermazioni sono FALSITA’, NON ESISTE nessun Contagio od infettività, si tratta solo auto intossicazione ed infiammazione auto alimentata, che non è MAI contagiosa, NULLA passa dal soggetto A al soggetto B !
Nessun Virus/esosoma passa dall’aria da un soggetto A ad un soggetto B, perché i virus/esozomi essendo proteine, al contatto fisico con l’ossigeno dell’aria si disintegrano istantaneamente, coadiuvati dai raggi solari, specie gli UV.

Oltre a ciò, i virus/esosomi essendo proteine di grassi (lipidi), non si possono fisicamente legare alle “Flugghe” che sono le bollicine di vapor acqueo che compongono l’aria e che sono in sospensione in essa, perché acqua e grassi NON si possono legare, incollare, quindi non vi è nessun mezzo di trasporto adeguato in aria, oltre al fatto che le “flugghe” sono 1.000 volte più piccole del più piccolo virus/esosoma….quindi nessuno può trasportare i cosiddetti virus/esosomi, se questi per ipotesi, si trovassero nell’aria, proprio per i fatti scientifici qui sopra elencati !
Con e dall’aria quindi NON esiste MAI POSSIBILITA’  di CONTAGIO.

Le mascherine utilizzate NON servono a NULLA anche perché le maglie del tessuto con il quale sono preparate, sono così grandi che è ad esempio, sarebbe come mettere una inferiata (di ferro) ad una finestra per evitare che entrino le zanzare, gli spazi lasciati sono cosi grandi che esse passerebbero tranquillamente attraverso di essa, idem per le maglie del tessuto che compongono le mascherine.
Ricordiamo che i virus/esosomi sono nano particelle dalla dimensione di 1/1.000.000. (un milionesimo) di millimetro….
ecco perché i costruttori delle mascherine scrivono sulle confezioni della scatole che le contengono per la loro commercializzazione:

Le mascherine sono solo un simbolo imposto illegalmente ed illeggittimamente, di SCHIAVITU’, per tappare la bocca e togliere l’individualità, perché con esse siamo tutti simili ed indiferenziati, infatti non riconosciamo il nostro vicino se è mascherato.

Anticorpi, tanto per precisare
Il ritrovamento di anticorpi nelle analisi sanguigne non indicano immunità, ma solo che si è immunodepressi, i sani non ne creano perché il loro organismo elimina facilmente e prima della creazione di anticorpi, le sostanze nocive introdotte nel corpo, mentre l’immunodepresso, che non ha questa reattività sanificatrice immediata,  segue il ciclo più lungo e quindi crea anticorpi che però non indica MAI immunità a qualche supposto agente patogeno, ma solo immunodepressione, né indicano che ha una certa e particolare proteina virale (virus/esosomi) che è sempre e comunque proveniente dalla morte/disgregazione cellulare  o da DNA batterico corporeo, infatti se si usano antibiotici i batteri muoiono e disgregandosi, rilasciano il loro DNA nelle mucose e/o nei liquidi corporei, materiale genetico che può essere raccolto ad esempio con i tamponi.

Oppure la storia del vaccinato che ha più carica virale e quindi è più contagioso di un novax è una balla ?

Certamente perché la carica virale non significa proprio nulla, più virus/esosomi circolano, più il corpo di quel soggetto è in fase risolutiva del suo ammalamento, perché il suo organismo sta eliminando le infiammazioni e le tossine attraverso il suo sistema linfatico/sanguigno, anche se non ha sintomi….e quindi NON infetta o contagia nessuno anche per i fatti sopra esposti.
Anche se il soggetto B venisse a contatto con il soggetto A con i sintomi dell’ammalamento, essendo sano non riceve proprio nulla, e se si ammala è perché il suo organismo sta risuonando come il malato ai cambi termici e ionizzanti dell’aria e quindi si auto ammala anche lui, per tentare di risanarsi con l’autoguarigione, processo che va aiutato NON ostacolato con farmaci di sintesi (tachipirina, anti infiammatori, FANS) ecc, ma seguendo le tecniche della medicina naturale, in casa propria

Come ci si ammala ad esempio di influenza, qualsiasi, anche quella detta falsamente Covid19 ?

Certi soggetti,  nei cambi di stagione per una piccola parte della popolazione o quando il loro corpo ha infiammazioni latenti intestinali che stanno tentando di uscire, ma soprattutto quanto la temperatura cambia e pure la ionizzazione varia dell’atmosfera, ad esempio quando ci si reca in zone al mare od in montagna ove temperatura e ionizzazione dell’aria sono diverse da dove abitano normalmente, anche i liquidi del corpo di quei soggetti risuonano a quelle variabili e quelli predisposti od in fase di digestione o già con malattia latente (infiammazione) non reagiscono bene al cambio di temperatura raffreddandosi facilmente e quindi l’influenza del clima ed i raffreddamenti dei loro corpi, fanno si che si presentino i classici sintomi dell’influenza, raffreddore, muco alle prime vie respiratorie, mal di testa, mal di gola, ed altro ancora, ed il corpo per tentare di eliminare quei sintomi, deve inziare ad autoriscaldarsi generando la cosiddetta “febbre” che dalle viscere ove nasce l’infiammazione (aumento termico della mucosa dell’intestino), stato febbrile che è sanificatore e quindi non va contrastato, ma occorre aiutare la febbre ad uscire dal corpo attraverso la pelle, con le tecniche della medicina naturale, NON usando Mai la cosiddetta e pericolosa tachipirina (paracetamolo), perché la febbre risana l’organismo e lo resetta verso la Salute.
La febbre NON si contagia, non può infettare nessuno perché è  autogenerata dall’organismo stesso dell’ammalato, un soggetto sano non può essere influenzato, infettato, da colui che è infiammato e in stato febbrile autoprodotto.

E quindi tutti questi detti impropriamente “positivi” da cosa  dipendono ?
…dal fatto che le mucose /tessuto  delle prime vie respiratorie di quelle persone, stanno ricambiando le cellule per cercare di ristabilire l’equilibrio (risanare) nel tessuto mucosale e quindi, con il ricambio cellulare di cellule morte che si disintegrano, esse rilasciano materiale genetico indifferenziato, che i Tamponi anche se fasulli e non diagnostici, prelevano e la PCR che amplifica 45 volte come da protocollo FASULLO italiano inventato, (anche l’OMS dice che oltre le 25 amplificazioni i dati che fornisce la PCR, sono dati fasulli), falsificando così i dati reali (pensate che tutta questa FALSA pandemia è stata basata su questi FALSI dati italiani ed esteri…), perché trattasi di materiale genetico INDIFERENZIATO, quindi con la PCR non si può individuare nessun virus/esosoma, ciò che no si dice mai, è che il suo inventore (dr. Mullis, oggi deceduto, dopo aver detto in un convegno medico queste cose) lo ha detto molto chiaramente; “questa tecnica NON è una tecnica diagnostica”, ma in realtà serve solo per controllare il ritrovamento di materiale genetico, ma che è sempre e comunque indifferenziato !
Per cui è tutto inventato in questa fasulla “pandemia”, il fatto di essere positivi o negativo con un tampone e PCR,  NON dice assolutamente NULLA  ! rileva solo materiale genetico Indifferenziato !

Dimostrazione certificata da queste ricerche fatte per il presunto Covid19:
La contaminazione dell’ambiente circostante dei pazienti da parte del coronavirus 2 della sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV-2) è ancora poco studiata.
Abbiamo campionato l’ambiente circostante e l’aria di sei stanze di terapia non intensiva a pressione negativa (non UCI) in un reparto di isolamento designato a Chengdu, Cina, che erano occupate da 13 pazienti con malattia coronavirus 2019 (COVID-19) confermata in laboratorio che erano tornati da viaggi all’estero, compresi 2 pazienti asintomatici. Un totale di 44 dei 112 campioni superficiali (39,3%) sono risultati positivi per la SARS-CoV-2, come rilevato dalla PCR in tempo reale, suggerendo una contaminazione estesa, anche se tutti i campioni d’aria erano negativi.
vedi:
Asymptomatic COVID-19 Patients Can Contaminate Their Surroundings: an Environment Sampling Study
By Li Wei, Ji Lin, Xiaofei Duan, Wenzhi Huang, Xiaojun Lu, Juan Zhou, Zhiyong Zong
Katherine McMahon, Editor
– DOI: 10.1128/mSphere.00442-20 – PDF
Quindi le mascherine NON servono , anzi sono pericolose:
https://pattoverascienza.com/?s=mascherine

US – Luglio 2020
rRT-PCR sono solo della FAKE /FALSITA’.
– ALTRO DOCUMENTO GRAVISSIMO !!!!
Di FDA, CDC, E TEST USA rRT-PCR:  NON HANNO IL VIRUS !
NON HANNO NULLA, assolutamente NESSUN VIRUS REALE del tutto.

ANCHE LORO e fin dall’INIZIO USANO PARTI di SEQUENZA SINTETIZZATA in LABORATORIO.
E’ nero su bianco dalla CDC e dalla FDA, qui nel report dei loro Test rRT-PCR, FALSI in Atti pubblici Sanitari  !!
Da notare, il documento, è del 13 luglio 2020. Ad oggi nulla.
– PDF del documento originale della FDA/CDC
https://www.fda.gov/media/134922/download?fbclid=IwAR205au29ENXESdlqVvhjo6c-wfKlIxwHetQubmHIRMy2jRbvEVO2JaFmfA

QUINDI epidemia INVENTATA !

TUTTO FALSO
I CDC e la FDA hanno falsificato il protocollo di test “covid” utilizzando cellule umane mescolate con frammenti di virus del raffreddore comune… I test PCR stanno semplicemente rilevando il comune raffreddore
Venerdì 30 luglio 2021 di: Mike Adams
In una rivelazione scioccante riportata per la prima volta da Dan Dicks di Press for Truth (Canada), un documento della FDA ammette che il CDC e la FDA hanno cospirato per fabbricare un protocollo di test covid-19 utilizzando cellule umane combinate con comuni frammenti di virus del raffreddore perché non disponeva di campioni fisici del virus “covid” SARS-CoV-2.
Senza materiale di riferimento fisico da utilizzare per la calibrazione e la conferma, il test non ha basi scientifiche nella realtà fisica. E tutta l’analisi PCR basata su questo protocollo è assolutamente fraudolenta, contrassegnando le persone come “positive” per covid quando possiedono semplicemente piccole quantità di frammenti di RNA da altri ceppi di coronavirus che circolano nel loro sangue.
Il documento FDA, disponibile sul sito web FDA.gov (QUI: https://www.fda.gov/media/134922/download), è intitolato “CDC 2019-Novel Coronavirus (2019-nCoV) – Pannello diagnostico RT-PCR in tempo reale. ” Il documento ammette sorprendentemente:
“Poiché non erano disponibili isolati di virus quantificati del 2019-nCoV per l’uso da parte dei CDC al momento dello sviluppo del test e dello studio condotto, i test progettati per il rilevamento dell’RNA del 2019-nCoV sono stati testati con stock caratterizzati di RNA a lunghezza intera trascritto in vitro (gene N; accesso GenBank: MN908947.2) di titolo noto (copie di RNA/µL) addizionato in un diluente costituito da una sospensione di cellule A549 umane e terreno di trasporto virale (VTM) per simulare il campione clinico”.
In altre parole, non avevano un virus COV-SARS-2 da cui sviluppare e calibrare il test, quindi hanno mescolato un cocktail di cellule umane e frammenti di RNA di un comune virus del raffreddore, quindi lo hanno chiamato “COVID”. La sequenza GenBank a cui si fa riferimento in questo paragrafo è semplicemente una definizione di libreria digitale etichettata come “covid” ma non ha nemmeno materiali di riferimento di supporto nella realtà fisica.
Questo perché nessun medico o ricercatore ha isolato il “COV-SARS-2” da un paziente infetto e sintomatico. Di conseguenza, nessuno strumento di laboratorio può essere calibrato contro il Covid effettivo ed i test si basano semplicemente su librerie digitali pubblicate dal CDC e dall’OMS, utilizzando “Covid” come denominazione.
I test PCR vengono quindi istruiti a cercare queste sequenze genetiche ottenute dalle librerie digitali fabbricate, il che significa che l’intero schema è logica circolare della scienza spazzatura senza base nella realtà fisica.
Perché apparentemente non ci sono materiali di riferimento certificati per il Covid a disposizione dei laboratori per la calibrazione degli strumenti?
Un qualsiasi tecnico di laboratorio analitico che conduce regolarmente analisi quantitative di contaminanti alimentari, producendo risultati di analisi di alta precisione per pesticidi, erbicidi e metalli pesanti, in ogni caso in cui conduce analisi di laboratorio, sa benissimo che gli strumenti vengono calibrati rispetto a campioni fisici noti chiamati “standard esterni” o “materiali di riferimento certificati”. (CRM)

Il “MITO” del CONTAGIO – PDF: The_Contagion MITH_W

OBERLANDESGERICHT STUTTGAR
Dr Stefan Lanka Measles Virus On Trial (è evidente che censurano facilmente tutto)

vedi anche: https://wissenschafftplus.de/blog/de

Prima INTERVISTA concessa a Mark Pfister, dal Dottor Stefan Lanka, (micro biologo) – 03/04/2017
I fondamenti, la validità e i limiti della conoscenza medico-scientifica – 1° Parte:  QUALI VIRUS ?

Buongiorno dr. Lanka
Buongiorno  sig.  Pfister

Pfister: sono davvero felice di poter condurre questa intervista e di poter lavorare insieme in questo programma per la corretta informazione delle persone.
Lei ha potuto provare in TRIBUNALE, e davanti a CINQUE PERITI UFFICIALI, che NON VI E’ NESSUNA PROVA dell’ESISTENZA del VIRUS del MORBILLO.
Questo significa che non sappiamo se esiste e come: NON NE ABBIAMO ALCUNA PROVA. 
Vorrei parlare oggi con lei dei fatti: come si sia arrivati a questo malinteso.
Cosa sono in realtà i virus, quello che viene definito virus ?

Lanka: lo si spiega facilmente partendo dal significato della parola  VIRUS, in latino TOSSINA.
C’era una dottrina medica che ad oggi si crede scomparsa. Essa continua però a mantenere sotto la nuova veste moderna la credenza che le malattie siano create da tossine, veleni patologici.
Alla base della TEORIA UMORALE c’era la credenza che se i liquidi corporei  ristagnavano diventavano velenosi e che potevano così diffondere  le malattie all’interno del corpo oppure anche dall’emanazione del corpo.
La “MAL-ARIA”, l’aria cattiva che SI RITENEVA CONTAGIOSA. 

Sapevo come condurre la mia ricerca, perché anch’io avevo scoperto nel mare una struttura che io stesso avevo  denominato virus. L’avevo identificato come un virus innocuo. Pensavo davvero fosse un virus, anche se innocuo perché non aveva fatto danni nell’organismo dove l’avevo trovato.
Quindi sono andato dal mio professore e gli ho fatto vedere  quello che avevo trovato. Gli ho fatto vedere le foto  al microscopio elettronico di particelle che sembravano essere dei  virus ed erano   miliardi. L’organismo comunque viveva senza problemi e il virus non sembrava dare effetti negativi. Così,  dal 5° semestre avevo già il mio laboratorio ed ero praticamente diventato un virologo.
All’epoca non  avrei mai pensato che non fosse possibile  trovare un protocollo in medicina su come isolare un virus !
Nella BATTERIOLOGIA ci sono protocolli dal 1940. 
Quando i batteri muoiono a causa di un cosiddetto “virus batterico”, si prende questo liquido, lo si mette sotto un microscopio e si vede che sono batteri. Ma si vedono anche tante MINUSCOLE PARTICELLE presenti  in grande quantità, le si separa, le si isola, in modo da avere solo questo tipo di MINI-SPORE, e si vede che  sembrano esattamente uguali, che presentano l’ASPETTO di VIRUS.
Ed è diventato un MODELLO, questi “VIRUS per BATTERI” un MODELLO  anche per i VIRUS UMANI.
Ma quello che i BIOLOGI all’epoca NON HANNO COLTO è che quando i BATTERI MUOIONO VELOCEMENTE NON hanno il tempo di creare delle SPORE.
Se li si priva delle fonti nutritive, se è troppo caldo, troppo freddo o in altri processi lenti, allora questi creano delle SPORE che possono SOPRAVVIVERE  per SECOLI. E se l’ambiente è favorevole ricrescono dalle loro stesse spore.

Ma quando i BATTERI non ne hanno il tempo creano MINI-PARTICELLE, particelle ancora PIU’ PICCOLE, costituite solo dal cosiddetto ACIDO NUCLEICO, il cosiddetto MATERIALE GENETICO CIRCONDATO da un INVOLUCRO PROTEICO. E sono tutti  uguali e si pensava che fossero loro la causa della morte dei batteri.
No, in NATURA i BATTERI non muoiono mai, se queste particelle vengono aggiunte. Questo lo fanno solo BATTERI IPERCOLTIVATI e LABILI, che appena li si guarda in modo “storto” si riconvertono nel materiale da cui erano sorti.
Questo era un breve excursus.
DA QUESTE STRUTTURE NASCONO i BATTERI e i NOSTRI TESSUTI UTILIZZANO a loro volta i BATTERI come componenti PER RIGENERARSI.
E  qualcosa che  viene chiamato BATTERIOFAGO, divoratore di batteri, per usare una  DENOMINAZIONE SCORRETTA; l’ho scoperto in mare, un pò più grande, una catena di acido nucleico un pò più lunga e pensavo fosse un virus.
E COSI ERO diventato anche un VIROLOGO.

By Dr. S. Lanka (biologo/virologo), ecco la versione integrale della sua conferenza:
https://www.leyesbiologicas.com/videosstefanlanka.htm?fbclid=IwAR0JEB2KOLNi11BL5GfTsgUxVaSziBkt10iV7w4-lrKQwZgNx83fX1ygV5c

Egli continua ed afferma:
Nel XVI secolo vennero inventati i primi microscopi. (Tale invenzione avvenne in parallelo con quella dei cannocchiali, che aprì la strada ad un altra grande frode, quella dell’astronomia, che merita però una trattazione a parte…).
Col tempo i microscopi aumentarono il loro potere ingrandente, finché fu possibile osservare sia le cellule costituenti gli organismi viventi, sia i vari microrganismi simbionti. Si pensò quindi, anche qui, di fare la solita suddivisione arbitraria ed estremamente funzionale al potere: alcuni microrganismi vennero classificati come “buoni” e altri come “cattivi”, ovvero portatori di malattie.
Il generico e immateriale concetto di contagio trovava quindi una sua applicazione concreta e materiale. Bisognava solo dimostrare che questi batteri malvagi causavano le malattie, e il gioco era fatto.
Seguendo la semplice logica, per arrivare a tale dimostrazione dovevano essere verificate, in ogni osservazione, 3 specifiche circostanze, che oggi sono conosciute come “postulati di Koch”.
Robert Koch era un biologo tedesco del XIX secolo, contemporaneo di Louis Pasteur. Egli era un grande sostenitore della teoria patogena dei batteri. I risultati sperimentali hanno tuttavia sempre mostrato (e dimostrano tuttora) quanto segue, in relazione ai suddetti postulati.
Il corrispondente francese di Koch è Louis Pasteur. Dalla loro cricca è partita tutta la teoria dei virus, di cui ho già parlato nel mio articolo:
https://usciredallorrore.wordpress.com/2020/03/27/il-dottor-hamer-i-virus-e-la-paura/

Dal “filone di ricerca” di Pasteur nacque l’industria delle vaccinazioni (antidoto al “veleno”, al virus), mentre del “filone di ricerca” di Koch nacquero, a partire dall’industria chimica dei coloranti, gli antibiotici e, in seguito, i chemioterapici.
Pasteur era uno scienziato disonesto, al pari di Koch.
Tuttavia, e qui uso proprio le parole
di Stephen Lanka, “… era abbastanza umano da documentare i suoi inganni in diari paralleli ai suoi libri di laboratorio primari. Egli decretò che questi documenti non dovevano mai essere pubblicizzati. La sua famiglia ottenne naturalmente grandi ricchezze. Ma l’ultimo antenato maschio di Pasteur non ha ubbidito a quel decreto e ha fatto trapelare i registri all’università di Princeton.
Nel 1993 il professor Gerard Geisson pubblicò un’analisi in lingua inglese che rivelò che Pasteur aveva commesso frodi massicce in tutti i suoi studi. Ad esempio, gli animali vaccinati, se sono sopravvissuti, non sono stati avvelenati, gli animali del gruppo di controllo che sono morti senza vaccini sono stati avvelenati massicciamente, e così via. Questo era Pasteur.”

La credenza nel contagio ha raggiunto così, incredibilmente, i nostri giorni. Essa è stata enormemente potenziata da un’incessante e martellante propaganda (scuola, film, “studi”, “dibattiti”), che dall’Europa si è espansa sostanzialmente a tutto il mondo. Inoltre si è continuato ad inventare nuove “epidemie”, dovute (secondo quanto ci dicono ai giorni nostri) quasi sempre a “virus”:
AIDS, suina, aviaria, mucca pazza, ecc. ecc., fino ad arrivare all’odierno Covid.

Quasi tutti oggi credono nel contagio, e molti sono sicuri di averne “dimostrazione” nella loro esperienza quotidiana. Per esempio, in molte malattie pediatriche considerate infettive, come le malattie esantematiche, sono tutti più o meno sicuri del contagio, perchè hanno visto che spesso diversi bambini si ammalano insieme. Non si riflette però su altre evidenze. Anzitutto, se fosse vera la teoria del contagio, tutti i bambini si ammalerebbero, non solo una parte. Inoltre, non è mai possibile provocare una specifica malattia in una persona sana mettendolo a contatto con dei batteri. Per esempio, non si riesce in nessun modo a far ammalare una persona sana, bambino a adulto, di varicella, pertosse o scarlattina, a piacimento e a comando, semplicemente mettendolo a contatto col batterio corrispondente, considerato “causa”.

Chi conosce Hamer sa bene che tutta la teoria del contagio è sbagliata.
In 15 anni di osservazioni, anche quando parlavo con persone convinte di essere state “contagiate” da qualcuno, abbiamo sempre trovato, in verità, il conflitto corrispondente, e quindi la vera causa dei loro sintomi. Quando si ammalano diverse persone insieme, significa semplicemente che queste persone hanno vissuto conflitti simili in seguito, molto spesso,

ad avvenimenti shoccanti comuni. Siamo stati abituati ad osservare la realtà dei sintomi in un determinato modo, attribuendogli determinate cause, fin da quando siamo nati.
Genitori, maestri, preti, tutti ci hanno detto sempre la stessa cosa: i germi causano le malattie. Se però abbiamo il coraggio di provare ad osservare le cose in modo diverso, e anche l’onestà intellettuale di andare a vedere quali sono le reali basi scientifiche della teoria del contagio, allora possiamo davvero fare un salto evolutivo.
A quel punto i potenti non potranno più prenderci per i fondelli, terrorizzarci, farci sentire in colpa, segregarci ed umiliarci per raggiungere i loro sporchi fini. A quel punto non sarà più possibile quello che sta succedendo ora, con la farsa odierna del coronavirus (che come abbiamo visto ha molti precedenti), con tutte le devastanti conseguenze che ancora dobbiamo vedere… Siamo ancora molto lontani da quel punto ma, se l’umanità è davvero capace di evolversi, forse un giorno ci arriveremo.

“Il processo di ricerca del consenso per il virus del morbillo, in cui i partecipanti hanno discusso per determinare cosa apparteneva al virus e cosa no, è durato per decenni. Con l’apparentemente nuovo China Coronavirus 2019 (nel frattempo rinominato 2019-nCoV), questo processo di ricerca del consenso dura solo pochi clic di mouse.
Con solo pochi clic del mouse, un programma può creare qualsiasi virus riunendo molecole di brevi parti di acidi nucleici da tessuti morti e cellule con una determinata composizione biochimica, disponendole così come desiderato in un genotipo più lungo che viene poi dichiarato essere il genoma completo del nuovo virus. in questo processo di costruzione teorica del “DNA virale”, quelle sequenze che non si adattano vengono “levigate” e vengono aggiunte quelle mancanti. Pertanto, viene inventata una sequenza di DNA che non esiste nella realtà e che non è mai stata scoperta e scientificamente dimostrata nel suo insieme.”

Con il video che ho ora postato e con i documenti che vedrete all’interno, che voi stessi andrete a scaricare direttamente dai siti ufficiali degli enti italiani SUI VACCINI COVID (ma tenutici nascosti), POTRETE SBATTERE in FACCIA a TUTTI la VERA VERITA’ sui VACCINI per la Covid19 a TUTTI COLORO che fino ad ora  VI HANNO CHIAMATI disprezzandovi “NO VAX” PER NESSUN MOTIVO VALIDO, invece….ecco i veri motivi:

Un DIRIGENTE USL e da una grande combattente per la Verità e la Giustizia, ci ha inviato questi dati raccolti:
E’ un VIDEO molto IMPORTANTE, nel quale LEGGERETE TUTTI i DOCUMENTI UFFICIALI delle CASE produttrici  dei  VACCINI per la COVID19, quelli del GOVERNO, dell’AIFA, ecc., sui falsi e pseudo VACCINI COVID.
Vedrete una grande quantità di documenti (e da quali siti delle istituzioni voi potrete andarli a scaricare) nei quali e’ stata scritta la “vera Verita’ ” sui vaccini per la COVID, che pero’ ci sono stati tenuti nascosti
https://rumble.com/vkrh8e-vaccini-governo-10-scomode-verit.html

L’obbiettivo di questo video è quello di trovare la risposta alla seguente domanda:
1. I CITTADINI ITALIANI SONO STATI INFORMATI DAGLI ENTI UFFICALI IN MODO ESAUSTIVO RIGUARDO I VACCINI ANTI-COVID19 O SONO STATE OMESSE IMPORTANTI E VITALI INFORMAZIONI?
Per trovare la risposta a questa domanda, ci porremo altre 9 domande che, in modo graduale e con i DOCUMENTI UFFICIALI, ci permetteranno di giungere insieme, alla realtà dei fatti.
Condividiamo documenti ufficiali e testimonianze autorevoli in merito ai danni causati dai vaccini sperimentali.
FONTI:
https://clinicaltrials.gov/ct2/show/study/NCT04368728
https://www.aifa.gov.it/documents/20142/1315190/Rapporto_sorveglianza_vaccini_COVID-19_5.pdf
https://www.aifa.gov.it/-/sesto-rapporto-aifa-sulla-sorveglianza-dei-vaccini-covid-19
https://www.aifa.gov.it/documents/20142/1315190/Rapporto_sorveglianza_vaccini_COVID-19_6.pdf
https://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagineAree_5452_3_file.pdf
https://www.simcarabinieri.it/uso-compassionevole-i-militari-non-saranno-le-cavie-per-il-vaccino-covid-19/
https://www.simcarabinieri.it/vaccino-astrazeneca-ce-qualcosa-che-non-torna/
https://www.simcarabinieri.it/comunicato-stampa-14/
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33113270/
https://en.wikipedia.org/wiki/Clinical_trial
https://docs.gatesfoundation.org/documents/clinical_trials.pdf
https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/cosa-sono
https://www.ema.europa.eu/en/human-regulatory/overview/public-health-threats/coronavirus-disease-covid-19/treatments-vaccines/vaccines-covid-19/covid-19-vaccines-authorised
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:32006R0507
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32006R0507&from=IT
https://www.mittdolcino.com/2021/07/30/pfizerleak-le-clausole-davvero-strabilianti-dei-contratti-fra-pfizer-e-stato/
https://www.lapressa.it/articoli/politica/ex-primario-pronto-soccorso-modena-ecco-perch-sconsiglio-il-vaccino
https://www.maurizioblondet.it/la-quarta-dose/

Promemoria:
Virus/esosomi “biologici”: sono Capsidi di Proteine/molecole complesse, di materiale genetico contenente INFORMAZIONE = frammento di DNA/Rna (e relativi Geni), nel caso di quelli Biologici)  NESSUNO ha mai fotografato il contenuto del capside di lipidi, che avvolge sempre tutti i cosiddetti virus, quasi tutte le foto messe nel web sono disegni, oppure manipolazioni con Photoshop…. !
– leggere anche l’Intervista a Stefan lanka (biologo/virologo tedesco). 
vedi anche QUI:
https://formazione5lb.eu/video-5lb/201703-intervista-al-dr-stefan-lanka/

Sintesi e conclusione:
BALLE, i virus non volano nell’aria e non infettano nessuno perché li produciamo noi stessi.

I virus/esosomi, li produciamo noi a trilioni ogni giorno e di tutti i tipi.
Sono creati dalle cellule per mantenere il corpo sano, sono indispensabili alla vita.
Quelli che si trovano con i tamponi e le analisi,  provengono dai tessuti ammalati delle varie parti del corpo alla morte delle cellule di quei tessuti.
Sono inerti e non infettano MAI nessuno e non volano nell’aria.
I virus/esosomi, vengono prodotti dalle cellule stesse che esistono solo nei liquidi dei corpi viventi, quindi possono veicolarsi solo nei liquidi organici, mai nell’aria che invece  li distrugge in pochi secondi (ossigeno e radiazioni solari – UV).
I vaccini sono una grande TRUFFA, cosiccome le Mascherine, i Tamponi, le analisi, perché lo ripetiamo i virus sono materiale genetico  inerte.
SVEGLIA caro gregge IGNORANTE.
Vedi: Cosa sono i virus-esozomi

Ricordatevi
I batteri accompagnano la malattia, non la creano”.
(by Max von Pettenkofer medico e chimico bavarese, amico di Koch)

vedi anche: Quadro Bio-Logico sulla epidemia e covid19 + Distanziamento sociale e didattica a distanza per la scuola
Covid19_ilVaccino-cheVerrà – By https://www.corvelva.it/

Il “MITO” del CONTAGIO – PDF: The_Contagion MITH_W

Tutte le ricerche sull’aria, hanno dimostrato che non trovano in essa i virus, quindi non esiste nessuna possibilità di contagio o di infettarsi dall’aria…..per cui a cosa servono le “mascherine“: solo a fare soldi sull’IGNORANZA e quindi ad infilare nelle menti il “virus” della PAURA e della sottomissione….a DPCM o DL spacciati per leggi, ma che Leggi NON sono !

Questo articolo, redatto da un Biologo Strutturale, è uno dei più completi ed approfonditi mai pubblicati in Italia sull’argomento e smonta pezzettino per pezzettino (citando fonti e studi scientifici) il 90% della narrazione ufficiale portata avanti negli ultimi 2 anni da istituzioni e mass media.
Invito tutti a leggerlo con attenzione e condividerlo ma soprattutto invito pubblicamente i giornalisti di regime, i professionisti della disinformazione e i debunkers con la verità sempre in tasca ad analizzarlo e se possono a smentirlo. In caso contrario dovrebbero chiedere umilmente scusa e vergognarsi per i secoli a venire!

Recommended For You

About the Author: Administrator

Esperto per la Vera scienza, conoscenza, filosofo della vita eterna, esperto in Medicine Naturali, Scienza della Nutrizione, Bioelettronica e Naturopatia. - Consulente di https://pub.mednat.news/curriculum.htm + https://pattoverascienza.com  - info@mednat.news - Curatore, Tutore, Notaio, Trustee del TRUST estero: VANOLI GIOVANNI PAOLO (VANOLI G.P.) - Human Rights Defender ONU/A/RES/53/144 1999 - Difensore dei Diritti dei Batteri e Virus, cioè della Vita/Natura in genere

Lascia un commento