Anticorpi ed Analisi prevaccinali, Anticorpali e PCR..

Ecco cosa dice il dott. Giuseppe Nobile
L’RNA non è antigenico perché non è una proteina !
Ecco perché i cosiddetti anticorpi durano solo pochi mesi !!
In realtà, non sono anticorpi: sono piccole sequenze di RNA messe in evidenza con i suoi complementari che si legano per sovrapposizione.
Questo è il meccanismo dei test che dovrebbero rilevare gli anticorpi contro gli antigeni proteici (cosiddetti test rapidi): è un balla colossale” Gli antigeni proteici di questo “VAIRUS” non esistono.
Ci hanno dato altro materiale per fare inutili discussioni ed intanto, ci distolgono dalla realtà: questa pandemia non è mai esistita. Ma capisco che è molto difficile avere convinzioni “stabili”… se si parte da presupposti completamente fallaci !
In questo mondo, siamo “7 miliardi di personaggi in cerca di autore”. Inutile aggiungere altro !!

Un consorzio internazionale di scienziati in scienze della vita (ICSLS) ha presentato una richiesta di ritrattazione alla rivista europea di sanità pubblica Eurosurveillance di un citato articolo pubblicato nel gennaio 2020, 2 che conteneva il primo protocollo per la rilevazione del virus SARS-CoV-2 utilizzando un test di reazione a catena della polimerasi (PCR) in tempo reale. Il test è stato utilizzato dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) come linea guida per altri ricercatori. 3

ICLS richiede un ritiro formale dell’articolo.
La richiesta di ritrattazione ICSLS, redatta da 22 scienziati con specialità in microbiologia, virologia, genetica molecolare e biologia molecolare, immunologia, farmacologia e altri campi scientifici, ha riscontrato “gravi errori” nella progettazione e nella metodologia della RT-PCR che “rendono la SARS- Test PCR CoV-2 inutile. ” 4
L’articolo di Eurosurveillance è stato citato più di 800 volte dalla pubblicazione.

Il documento, ” Detection of 2019 novel coronavirus (2019-nCoV) by real-time RT-PCR “, pubblicato da Victor Corman, ricercatore capo Christian Drosten e altri 22 scienziati, è stato ricevuto da Eurosurveillance il 21 gennaio 2020 e pubblicato online il 23 gennaio.
Considerando i gravi errori nella progettazione e nella metodologia del test RT-PCR pubblicato da Eurosurveillance, questo solleva la preoccupazione se l’articolo è stato sottoposto a revisione tra pari”, scrivono gli autori della richiesta di ritrattazione. 6 Riferiscono inoltre che una richiesta per il rapporto di revisione tra pari del documento non è stata fornita sulla base del fatto che “la divulgazione comprometterebbe lo scopo delle indagini scientifiche“. 7

Normalmente, il processo di revisione tra pari per la pubblicazione di un articolo in una rivista medica è un processo che richiede tempo, poiché almeno due esperti del settore devono leggere e commentare criticamente l’articolo presentato. Gli scienziati affermano che il processo di revisione tra pari di 24 ore per l’articolo del test RT-PCR in questione era troppo breve per analizzarne l’accuratezza. “A nostro avviso, questo documento non è stato sottoposto a revisione paritaria”, addebita la richiesta di ritiro, aggiungendo:
Ventiquattro ore semplicemente non sono sufficienti per effettuare un’accurata revisione tra pari. 
La nostra conclusione è supportata dal fatto che abbiamo riscontrato un numero enorme di difetti di progettazione molto gravi, che rendono il test PCR completamente inadatto come strumento diagnostico per identificare il virus SARS-CoV-2. Qualsiasi biologo molecolare che abbia familiarità con il design RT-PCR avrebbe facilmente osservato i gravi errori presenti nel documento Corman-Drosten prima del processo di revisione effettivo. 8

In una risposta scritta, Eurosurveillance ha risposto:
Tutti gli articoli pubblicati dalla rivista sono sottoposti a peer review da almeno due esperti indipendenti del settore (o almeno uno nel caso di comunicazioni rapide). L’articolo in questione è stato inoltre sottoposto a peer review da due esperti su cui è stata presa la decisione di pubblicare9

Conflitti di interesse non divulgati rivelati
Due autori del documento Corman-Drosten, Christian Drosten e Chantal Reusken, sono anche membri del comitato editoriale di Eurosurveillance.
Il 29 luglio 2020, sono stati aggiunti due ulteriori conflitti di interesse per i ricercatori: Olfert Landt è CEO di TIB-Molbiol e Marco Kaiser è ricercatore senior presso GenExpress e serve come consulente scientifico per TIB-Molbiol.

TIB-Molbiol è stata la prima azienda a produrre kit per PCR basati sul protocollo pubblicato nel manoscritto Corman-Drosten.
Inoltre, Corman e Drosten non hanno menzionato la loro affiliazione con il laboratorio di test commerciale Labor Berlin, dove erano responsabili della diagnostica dei virus utilizzando i test PCR. 10

Continua QUI:
https://thevaccinereaction.org/2020/12/pcr-test-for-coronavirus-questioned-by-prominent-scientists/

La Johns Hopkins University conferma:
chi rifiuta la vaccinazione, possono essere vaccinati utilizzando un test PCR (Tampone, come fanno negli allevamenti di animali con il tampone inserito nel naso….!)
Vari esperti ed ex giornalisti mainstream come John O’Sullivan stanno ora avvertendo che la massiccia campagna di test PCR potrebbe essere un programma di vaccinazione mascherato dell’OMS.
O’Sullivan fa riferimento a una nuova tecnologia sviluppata presso la Johns Hopkins University e dovrebbe consentire vaccinazioni segrete utilizzando un test PCR.
I ricercatori della Johns Hopkins si ispirano al lavoro sui parassiti per la somministrazione di farmaci.

OMS avvisa che la PCR non è affidabile:

Il test PCR per il supposto virus COVID 19 è una frode scientifica – Kary Mullis / PCR TEST
La PCR (Test) non è in grado di rilevare l’infezione

Cos’è la PCR ?
La PCR è una tecnica di amplificazione e duplicazione del DNA. È fantastico perché puoi generare molto del DNA che ti interessa, ad esempio per esperimenti in laboratorio.
Usarlo come test è anche fantastico per alcuni, perché puoi creare l’illusione dell’infezione e poiché è così tecnico, la maggior parte delle persone non lo scoprirà mai !
Ottimo se vuoi vendere “medicine” di cui nessuno ha bisogno o imporre blocchi.

Foglietto illustrativo
I kit di test COVID 19 contengono una serie di dichiarazioni che proteggono il produttore dalle accuse. Dichiarazioni come “non dovrebbe essere usato per la diagnostica”, “non prova l’infezione”, “non prova la causa della malattia” …
Di seguito sono riportati due esempi. Per un elenco più esaustivo, vai all’articolo sul blog del giornalista professionista Jon Rappoport.

Ecco le affermazioni di Kary Mullis:
Non credo che si possa abusare della PCR, dei  risultati, della sua interpretazione, se riescono a trovarti questo virus – e con la PCR, se lo fai ‘bene’, puoi trovare quasi tutto in chiunque“.
Se si può amplificare una singola molecola fino a qualcosa che si può davvero misurare, cosa che la PCR può fare, allora ci sono solo pochissime molecole di cui tu non ne abbia almeno una nel tuo corpo“.
Si potrebbe pensare a questo come a un uso improprio: sostenere che [un test PCR] è significativo. Ti dice qualcosa sulla natura e su ciò che c’è. Testare quell’unica cosa e dire che ha un significato speciale è, credo, il problema. La sua misurazione non è esatta; non è buona come quando si contano le mele.
I test si basano su cose che sono invisibili e i risultati sono dedotti in un certo senso. Permette di prendere una quantità minuscola di qualsiasi cosa, di renderla misurabile e poi di parlarne
“.
La PCR è solo un processo che permette di fare un sacco di cose partendo da qualcosa. Non ti dice che sei malato, o che la cosa che ti è capitata ti può fare del male o qualcosa del genere !

Kary Mullis è l’ inventore della PCR per la quale ha vinto un premio Nobel.
Era inorridito nel vedere l’industria abusare della sua invenzione per il test della carica virale dell’HIV e ha espresso la sua disapprovazione fino al giorno in cui è morto di polmonite nella sua casa il 7 agosto 2019.

Kary Mullis, PUBBLICATO IN THE CONTINUUM VOL 4 NO 5 .
La PCR quantitativa è un ossimoro.
La PCR ha lo scopo di identificare le sostanze qualitativamente, ma per sua stessa natura non è adatta per stimare i numeri.
Sebbene vi sia una comune impressione errata che i test della carica virale contino effettivamente il numero di virus nel sangue, questi test non sono in grado di rilevare affatto virus liberi e infettivi.

COVID 19 non è mai stato isolato.
Il test COVID 19 dovrebbe rintracciare il codice genetico del virus. Di conseguenza, è necessario disporre del codice genetico del virus. Gli scienziati possono ottenere il codice genetico dopo aver isolato il virus e qui sta il problema.
COVID-19 non è mai stato completamente isolato.
In effetti, la sanità pubblica inglese ha ammesso che il virus SARSn CoV2 non è mai stato isolato.

Primer cromosoma 8
Per rintracciare il codice genetico del virus, il test utilizza piccoli pezzi di RNA che corrispondono all’RNA del virus. Quei piccoli pezzi sono chiamati primer.
Uno dei primer non corrisponde a nessun virus.
Invece, corrisponde al cromosoma 8, che è il materiale genetico di ogni essere umano.

Conteggio dei cicli
Il DNA mirato viene raddoppiato ad ogni ciclo del processo PCR. Un numero elevato di cicli rende il test impreciso perché “il rumore è amplificato”.
Non mi è chiaro quale dovrebbe essere la quantità massima di cicli per un test COVID 19. Suppongo che vari da test a test. Tuttavia ho letto articoli di scienziati che lamentavano che il conteggio dei cicli era troppo alto: 40 e 45 mentre 25 a 35 erano appropriati.

Infine, c’è motivo di preoccupazione se sono coinvolte cattive intenzioni. È molto facile stampare nuove confezioni / istruzioni con un numero di cicli maggiore. Molti di più o addirittura tutti i test risulterebbero positivi.
Tratto da:

https://wickedtruths.org/en/covid-19-test-is-scientific-fraud
(QUI trovate molti più dati con video su questa tecnica detta PCR)

La PCR in Tanzania….la papaia e molto altro, sono risultati positivi al test…..!!!
I campioni analizzati sono risultati positivi alla PCR

Il presidente tanzaniano John Magufuli ha inviato i test COVID-19 al laboratorio con campioni di una capra, frutta di zampa e olio di ricino, che sono risultati tutti positivi. Egli dimostra con questa semplice impostazione che i test sono una completa truffa.
Successivamente
Magufuli è finito morto, presumibilmente per un attacco di cuore, dopo essere stato misteriosamente assente dalla scena pubblica per due settimane.
https://www.bitchute.com/video/V032CHZ1yC1d/

Inoltre
….le analisi sugli anticorpi, inesatte, imprecise e sono inutili e costose e non determinano che un soggetto sia IMMUNIZZATI o che ABBIA FATTO una MALATTIA  !!!!

QUINDI siccome la Teoria degli anticorpi è una teoria fasulla, MAI DIMOSTRATA con assoluta certezza, a cosa serve iniettare un vaccino a DNA, se non per scopi occulti determinati dalle linee guida, cioè “creare automi definitivi” dei e per i prePotenti di Big Pharma ?
Certamente è così !
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Titolo_anticorpale

Non fateli, tanto NON SERVONO assolutamentel a sapere se siete immuni, o se avete fatto una certa “malattia”…
Sono balle, non indicano certezze od assolutamente immunità !
Ma indicano, se li trovate,  che siete sicuramente  immunodepressi, perché create tossine cioè radicali liberi in quanto le immunoglobuline (anticorpi) si legano alle tossine, proteine virali (virus) a DNA, o batteri, per poterli eliminare attraverso le vie emuntorie, oppure disgregandoli ma sempre per poterli eliminare ed evitare che possano disturbare la perfetta salute.
Quindi sono un cumulo di tossine !

La teoria degli anticorpi è una Balla spaziale.
Nessuno può sapere se è immune dalla malattia  o meno, quella per la quale si richiedono le analisi…. e neppure se è immune ai danni dei vaccini prima di farli.
Neppure per sapere se ha fatto la malattia per la quale si fanno queste analisi !
E’ tutto una BUFALA !…per il gregge di pecore che vi abbocca….e epr i medici che ignorano questi FATTI !
Le variabili soggettive sono cosi infinite che non sono mai prevedibili con NESSUN ESAME !
E solo un mezzo per far spendere soldi al gregge IGNORANTE o per dire falsamente ed impropriamente che sei malato od hai fatto una certa malattia.
Oltre al fatto che ogni laboratorio che analizza il sangue prelevato ha parametri standard diversi, da un altro laboratorio di analisi, variano persino da una nazione all’altra !!
I vaccini sono tossine pericolose, che ammalano gli umani ed anche gli animali.
Le analisi degli anticorpi non servono a prevenire  nulla, od a fornire indicazioni sulle varie pseudo malattie”, anzi se se ne trovano tanti significa che siete immunodepressi come tutti i vaccinati !
http://www.mednat.news/vaccini/immunodepressione_vaccino.htm
Sappiate, e ve lo ripeto,  i valori di riferimento di un laboratorio  di analisi, sono diversi da altri laboratori….e variano da nazione a nazione infatti ad esempio in Italia siete siero positivi  ad un virus, ma in Germania, non lo siete….

Ripeto ancora per vs informazione
Gli esami per la titolazione anticorpale sono una bufala che non servono a Nulla, solo a generare business x esami, ed a confondere le idee, siccome ed ad esempio:  il 45 – 50% soggetti dopo un vaccino NON NE HA.
Questa % deriva anche dal controllo fatto da molti genitori, dopo una vaccinazione, riscontrando la non produzione di anticorpi all’antigene vaccinale ed anche studiando a fondo anche la teoria (teoria imprecisa, mai dimostrata al 100%) degli anticorpi, si arriva alla conclusione che circa Solo la metà dei vaccinati crea anticorpi, tant’è che molte ASL, che sanno benissimo che quasi il 50% dei vaccinati non crea anticorpi al vaccino che hanno subito, “rivaccinano” una seconda o terza volta il poveretto. fino a quando, a furia di inserire tossine, crea degli anticorpi..
Infatti dopo aver capito questi fatti, ho voluto interrogare medici che fanno le analisi anche anticorpali i quali a parte, e sottovoce,  mi hanno confermato che i campioni di riferimento per testare il sangue, NON SONO Standardizzati e quindi ogni produttore del campione che vende hai i suoi numeri di riferimento, che sono diversi da altri produttori di quegli stessi prodotti di riferimento.
Ricordo che coloro che creano anticorpi dopo vaccino, hanno solo una certezza, sono IMMUNODEPRESSI e non sono immunizzati a NULLA anche se con quelle analisi vi trovano degli anticorpi ad uno specifico antigene es. della polio. .
La PRODUZIONE di ANTICORPI non indica IMMUNIZZAZIONE.
Inoltre
Chi dovrebbe pagare questi inutili esami, è lo stato, che non li paga, quindi tocca voi pagare € 200 circa,  per un test INUTILE e FUORVIANTE,
Perché non vi certifica nessuna supposta immunità,  né vi assicura che non avrete danni dai vaccini !
Come volevasi dimostrare, l’ho sempre detto che sono esami inutili, ma vi può far comodo per sbugiardare la cosiddetta e falsa immunizzazione dei vaccinati….. sempre seguendo le loro idee fasulle…e se vi fa comodo….potete utilizzarla per le Asl….

http://www.liberascelta.eu/2017/09/24/scandalo-esami-anticorpali-i-bambini-vaccinati-non-risultano-protetti-segnalazioni-di-medici-e-genitori/

CONFERMATO: NESSUN TEST PCR-TR (TAMPONE) PUÒ RILEVARE IL SARS-COV2; CAUSA DEL COVID 19
Fin da Marzo, molti scienziati hanno messo in guardia che non si può avere alcun test in grado di rilevare alcun virus senza che se ne si conoscano i componenti. L’unico modo per riconoscere i componenti è isolare e purificare il virus secondo una procedura specifica. (Postulati di Koch).
Fino ad oggi NESSUNO SCIENZIATO HA MAI DIMOSTRATO L’ISOLAMENTO E LE SEQUENZIATURE MOSTRANO SEQUENZE SIMILI A DECINE DI SEQUENZE UMANE E SIMILI A CENTINAIA DI SEQUENZE DI ALTRI MICRO-ORGANISMI.
Discutiamo tutto nell’articolo pubblicato su https://www.dsalud.com “Can you prove that there are pathogenic virus?” (Potete dimostrare che esistono virus patogeni?)
Di fatto è stato provato da diversi studiosi menzionati nell’articolo che nessuno dei 7 Coronavirus né delle famiglie di Coronavirus ad essi attribuiti è mai stato ad oggi isolato.
Mostriamo all’interno diversi studi che mostrano come nemmeno la Sars-Cov1 e la MERS siano mai stati isolati e purificati.
LE SEQUENZE MOSTRATE TRAMITE L’AUSILIO DEI TAMPONI PCR-TR RISULTANO IDENTICHE A GENOMI UMANI O DI ALTRI MICRO-ORGANISMI IN PREVALENZA DI NATURA BATTERICA.
Diversi Istituti Nazionali come i vari CDC Cinese e Americano,  Istituti di Malattie Infettive di paesi come Hong Kong, la Germania o la Thailandia e persino l’Institute Pasteur mostrano sequenze che non hanno nulla a che fare con la natura dei virus ma piuttosto sono umane o di natura batterica.
L’unica istituzione che ha tentato un serio isolamento è l’Istituto Nazionale di Malattie Infettive Giapponese anche se nemmeno questo ha ottenuto risultati scientificamente importanti.
La stessa OMS ammette che non è possibile fidarsi dei PCR in quanto a-specifici:
“Uno o più test negativi”- dichiara-”non dimostrano affatto l’assenza di infezione.”
Stessa valutazione può dirsi valida per i test il cui risultato sia POSITIVO.
DATE LE PREMESSE SI PUÒ SENZA DUBBIO AFFERMARE CHE AD OGGI NON ESISTE ALCUNA PROVA SCIENTIFICA DELL’ISOLAMENTO DEL VIRUS SARS-COV2, NÉ DELLA POSSIBILITÀ CHE IL PCR-TR POSSA RILEVARNE LA PRESENZA O LA PRESENZA DI ALCUN CORONA-VIRUS;
DA QUESTO NE DERIVA CHE TUTTE LE DEFINIZIONI DI “CASO”, “INFETTO”, “MALATO”, “ASINTOMATICO” O “MORTO A CAUSA DEL COVID19” NON POGGIANO SU ALCUNA EVIDENZA SCIENTIFICA E CHE TUTTI I COSIDDETTI POSITIVI SONO “FALSI POSITIVI”.

Sintesi
Nei fatti gli anticorpi li producono i soggetti  che sono già compromessi immunitariamente, per vari motivi:  Vitamina k1,  alimentazione inadatta, vaccini, farmaci, tachipirina, antibiotici, fans, ecc.
I sani non ne producono… perché prima che si producano anticorpi il sist. Immunitario elimina le tossine dalle vie emuntorie o le immagazzina nei grassi. Quindi il meccanismo fisiologico non fa in tempo a produrre anticorpi. Inoltre vi è la memoria tissutale e cellulare, oltre quella  di certe immunoglobuline, che rimane nel tempo, per riattivarsi in successivi incontri con tossine simili, anche se non identiche.

Definizione della tecnica PCR
Reazione a catena della polimerasi. E’ una tecnica di amplificazione del DNA. Così hai copie sufficienti per le analisi.
Analisi del sangue:
La PCR, proteina C reattiva. L’aumento della PCR nel sangue è indice di un’infiammazione in corso. La proteina C reattiva (PCR) è una proteina prodotta dal fegato; fisiologicamente non è presente nel sangue oppure lo è, ma in bassissime dosi.
Anche la presenza di linfociti nel sangue di un tessuto rappresenta con certezza,  la presenza di infiammazione.

E l’intossicazione e l’infiammazione sono la base di qualsiasi problema, sintomo/ malattia.
Inoltre
I virus/esosomi, li produciamo noi a trilioni ogni giorno e di tutti i tipi.
Sono creati dalle cellule x mantenere il corpo sano, sono indispensabili alla vita.
Quelli che si trovano con i tamponi e le analisi,  provengono dai tessuti ammalati delle varie parti del corpo alla morte delle cellule di quei tessuti.
Sono inerti e non infettano Mai nessuno, e non volano nell’aria.
I virus/esosomi, vengono prodotti dalle cellule stesse che esistono solo nei liquidi dei corpi viventi, quindi possono veicolarsi solo nei liquidi, mai nell’aria che invece  li distrugge in pochi secondi.
I vaccini sono una grande TRUFFA, cosiccome le Mascherine, i Tamponi, le analisi, perché lo ripetiamo i virus sono materiale genetico  inerte.
SVEGLIA caro gregge IGNORANTE.

Conclusione:
Tutto ciò che esiste nel pianeta controllato dai CRIMINALI padroni del mondo, serve, per mantenere la PAURA nel gregge e cosi imporre il vaccino nella prossima influenza stagionale, come le precedenti, che inizierà a fare le sue vittime (ammalamenti e morti) come OGNI anno da sempre, al solstizio d’inverno e terminerà nell’equinozio di primavera…come sempre….

I virus NON sono le cause della “influenza stagionale”, ma lo sono le variazioni ionoatmosferiche che inducono i terreni corporei biologici (i liquidi del corpo) ad eliminare le infiammazioni viscerali latenti o pregresse, per mezzo dell’ammalamento e lo stato febbrile.

vedi cosa sono i virus ?:
https://pattoverascienza.com/?s=cosa+sono+i+virus

Basta con le BALLE biologiche….di Big Pharma e dei politici e medici collusi con essa…..
By Jean Paul Vanoli

Ricordatevi
I batteri accompagnano la malattia, non la creano”.
(by Max von Pettenkofer medico e chimico bavarese, amico di Koch)

Recommended For You

Administrator

About the Author: Administrator

Esperto per la Vera scienza, conoscenza, filosofo della vita eterna, esperto in Medicine Naturali, Scienza della Nutrizione, Bioelettronica e Naturopatia. Consulente di https://mednat.news/curriculum.htm - Curatore, Tutore, Notaio, Trustee del TRUST estero VANOLI G.P. - Human Rights Defender ONU/A/RES/53/144 1999 - Diritti dei Batteri e Virus, cioè della Vita/Natura in genere

Lascia un commento